ROBOZE XTREME al RAPID + TCT 2019

Roboze, produttore italiano di stampanti 3D, presenterà per la prima volta in America del Nord la serie ROBOZE Xtreme ad alta temperatura con RAPID + TCT 2019 . La mostra, che si tiene quest’anno a Detroit, si svolgerà a fine mese dal 20 al 23 maggio.

Secondo Alessio Lorusso, fondatore e CEO di Roboze, “In termini di domanda, il Nord America è uno dei mercati più importanti per Roboze”.

“LA TECNOLOGIA CHE OFFRIAMO È LA RISPOSTA CHE OGGI GLI UOMINI D’AFFARI STATUNITENSI STANNO CERCANDO DI RAFFORZARE LA LORO PRODUTTIVITÀ CON MATERIALI AD ALTA TEMPERATURA E COMPOSITI PER LA PRODUZIONE DI PEZZI FINITI CON LA MASSIMA PRECISIONE.”

La nuova serie ROBOZE Xtreme ha fatto il suo debutto a Formnext 2018 e presenta le stampanti ROBOZE One Xtreme e ROBOZE One + 400 Xtreme 3D. Entrambi i sistemi utilizzano il sistema Beltless brevettato dell’azienda, progettato per progetti specifici di uso industriale e l’estrusore ad alta viscosità dei polimeri (HVP).

La serie ROBOZE Xtreme è stata creata per colmare il divario tra il sistema di produzione additiva di produzione di Roboze, Argo 500 e le stampanti 3D da scrivania, ROBOZE One e ROBOZE One + 400 . Pertanto, One Xtreme e One + 400 Xtreme sono soprannominati “sistemi desktop / di produzione”. Ciò significa che le capacità dell’Argo 500 su vasta scala sono state replicate nella serie Xtreme su un ingombro ridotto. La classificazione definita dalla società è progettata per avvicinare i sistemi alle esigenze del settore manifatturiero, ossia produrre parti in polimero leggero con una resistenza a un metallo simile.

Uno dei modi in cui desktop / produzione è raggiunto nella serie Xtreme è attraverso un sistema Beltless aggiornato. Le cremagliere e i pignoni elicoidali del sistema sono lavorati con nichelatura chimica che aumenta la precisione dell’asse X / Y di 15μm, oltre a fornire una migliore resistenza alla corrosione. Per confronto, le precedenti stampanti 3D Beltless System di Roboze utilizzavano cremagliere e pignoni elicoidali in acciaio temprato, fornendo una precisione di strato di 50 μm .

Un altro aggiornamento della serie Xtreme, rispetto ai modelli standard ROBOZE ONE e ONE + 400, è l’inclusione dell’estrusore ad alta viscosità dei polimeri (HVP) dell’azienda, che facilita la lavorazione di materiali più impegnativi.

Entrambe le stampanti 3D della serie Xtreme hanno volumi di costruzione più grandi rispetto ai desktop ROBOZE One e ROBOZE One + 400. In One Xtreme la piastra di costruzione misura 300 x 250 x 200 mm e in One + 400 Xtreme misura 300 x 250 x 220 mm. Per confronto, i loro predecessori misurano 280 x 220 x 200 mm.

Ogni stampante 3D Roboze XTREME è completata da un Support System Cabinet (SSC), progettato per ridurre le vibrazioni della macchina, controllare il livello di umidità e gestire il preriscaldamento. All’interno della SSC è alloggiato un Vacuum Box per la generazione del vuoto. Ciò fornisce adesione alla superficie di stampa, miglioramento della planarità del primo strato e raffreddamento dell’estrusore HVP.

La gamma di materiali Roboze si è ampliata anche con la serie Xtreme. Ora sono disponibili 12 diversi materiali, i termini “super-polimeri” e “tecnopolimeri”, tra cui vetro PA, PP, carbonio PP e carbonio PEEK.

Inoltre, Roboze fornisce il filamento ULTEM AM9085F fornito da SABIC . ULTEM AM9085F è un filamento di polietereimmide amorfo ad alte prestazioni basato sulla resina SABIC 9085. Parte della gamma “tecnopolimero”, questo materiale offre eccellenti proprietà termiche, eccezionale stabilità dimensionale, proprietà ignifughe e buona resistenza chimica. Le caratteristiche altamente performanti offrono agli ingegneri una flessibilità e una libertà eccezionali sia per la prototipazione che per le parti finali.

Leva del freno stampata in 3D realizzata in Carbon PA. Immagine via Roboze.
Leva del freno stampata in 3D realizzata in Carbon PA. Immagine via Roboze.
I vantaggi di ULTEM e della serie Xtreme saranno discussi presso lo stand RAPID + TCT 2019 di Roboze n. 1665. Per i rivenditori nordamericani interessati alla nuova gamma di sistemi, ROBOZE offrirà anche una prova gratuita di 60 giorni di Roboze One + 400 XTREME in fiera.

“RAPID + TCT ci darà la possibilità di mostrare al mercato nordamericano il meglio delle nostre stampanti 3D”, aggiunge Lorusso.

“Ci offrirà la possibilità di creare nuove e interessanti sinergie, mirando a soddisfare la forte esigenza di soluzioni di stampa 3D con superpolimeri ad alta temperatura e materiali compositi per la sostituzione dei metalli.”

Be the first to comment on "ROBOZE XTREME al RAPID + TCT 2019"

Leave a comment