Robot Factory sistema Sliding-3D alla Maker Faire di Roma

Robot Factory presenta la stampante 3D per nastri trasportatori scorrevoli 3D per una stampa 3D senza interruzione
Più tardi questa settimana alla Maker Faire di Roma , la Robot Factory con sede in Italia  presenterà il suo nuovo sistema Sliding-3D, che utilizza un nastro trasportatore come una piattaforma di costruzione essenzialmente senza limiti. L’azienda è solo l’ultima a fare il grande passo con questo innovativo tipo di stampante 3D, che sta guadagnando popolarità negli ultimi anni  grazie alla sua capacità di stampare pezzi lunghi in 3D con l’aiuto della funzione del nastro trasportatore  .

Due anni fa, Robot Factory ha iniziato a sviluppare lo Sliding-3D allo scopo di ridurre i tempi di post-elaborazione, i rifiuti di stampa 3D di plastica, il consumo di energia ei costi. Lo Sliding-3D è un modo efficace per le aziende di ottenere processi di produzione più sostenibili.

Questa nuova stampante desktop 3D, che utilizza l’estrusione di materiale termoplastico, rende possibile la stampa 3D, oggetti ininterrotti e molto lunghi, grazie a una piattaforma di costruzione infinita e un estrusore a 45 °. Sliding-3D può semplificare la produzione di piccole serie, consente la creazione di prototipi funzionali e aiuta le aziende a riorganizzare i loro processi produttivi.

Il scorrevole 3D sfrutta questa piattaforma mobile, con la funzione di traslazione e inclinazione degli strati, a diminuire fino al 100% dei supporti per sporgenze che sono normalmente richiesti – risparmio di materiale e di denaro e riducendo i tempi di post-elaborazione. Il suo volume di costruzione (infinito) di 410 x 380 mm x means significa che lo scorrevole 3D può ottenere un ciclo di lavoro ininterrotto.

Mentre esistono altre stampanti 3D di grandi dimensioni, in genere è necessario che un operatore umano sia presente per rimuovere le parti completate e prepararsi per ulteriori lavori di stampa. Il nastro trasportatore di Sliding-3D lo nega: ogni volta che una stampa viene completata, inizia un altro lavoro e la stampa 3D può continuare, senza che l’operatore debba occuparsi di nulla. La cintura si muove in avanti fino a quando la stampa completata si sposta e in un cesto di raccolta sotto il rullo anteriore della stampante 3D.

“So Sliding-3D può essere usato come una sorta di” fabbrica desktop “, dal momento che gli oggetti possono essere stampati” continuamente “, consentendo così una produzione” di massa “,” Robot Factory ha scritto in un post sul suo sito web.

I precedenti processi di produzione erano lunghi e costosi, ma negli ultimi anni hanno iniziato a diventare più veloci, grazie in gran parte alla stampa 3D, che offre anche la possibilità di personalizzazione e un aumento del time to market. Le aziende sono focalizzate sulla riduzione dei tempi di sviluppo e sul superamento dei limiti di progettazione tradizionali, nonché sulla realizzazione di prototipi “fedeli al prodotto finale” al fine di consentire test economici più rapidi.

“Nonostante l’appetito per il cambiamento, molte aziende non hanno compreso appieno il valore di alcune delle nuove tecnologie”, ha scritto Robot Factory. “C’è poca fiducia nella qualità ottenibile, anche perché molte volte l’approccio iniziale è orientato verso i cosiddetti prodotti” di consumo “a basso costo, quando invece un investimento relativamente più importante per un prodotto finalizzato ad un uso professionale della stampa 3D può cambia in modo significativo il risultato! ”
L’obiettivo di Robot Factory con Sliding-3D era la produzione rapida e continua di oggetti stampati in 3D pronti per l’uso. Questa nuova stampante 3D è uno strumento prezioso, in quanto supporta le aziende nei processi di sviluppo e produzione. Lo Sliding-3D spreca anche meno materiale a causa della mancanza di supporti, che aiuta anche a ridurre i tempi di stampa e il consumo energetico.

A proposito di sostenibilità, i materiali testati e utilizzati con lo Sliding-3D sono principalmente plastiche biodegradabili, come PETG e PLA.

“La fiducia nei risultati è uno degli elementi decisivi nella scelta di una nuova tecnologia e noi di Robot Factory che indirizziamo sempre le nostre scelte verso la creazione di prodotti innovativi progettati con la massima attenzione ai dettagli, abbiamo progettato Sliding-3D con particolare attenzione alla precisione meccanica e alla rigidità del sistema, per garantire un’elevata precisione nel risultato di stampa e una finitura superficiale ineguagliata (rispetto ad altre stampanti che utilizzano la stessa tecnologia di estrusione plastica) “, ha concluso Robot Factory.

Il Software consigliato per Sliding-3D è Simplify3D, per il quale, a corredo della stampante, vengono forniti la configurazione e un apposito programma per generare la corretta inclinazione dei layer di stampa dopo lo ‘slicing’ del disegno 3D (inclinazioni possibili: 45° – default / 35° / 25°).

Caratteristiche Tecniche
TECNOLOGIA di stampa
FFF (Fused Filament Fabrication)
VOLUME di stampa
410mm x 380mm x  ∞ (infinito)
DIMENSIONE stampante
1.100mm x 570mm x 770mm
SPESSORE LAYER
0.15 – 1.0 mm
UGELLO/FILAMENTO
Ugello di serie diametro 0.4 / Filo diametro 1.75 mm
TIPO FILAMENTO
PLA/Nylon/HIPS/Fibra di vetro/Fibra di carbonio
ed altri
TEMPERATURA ESTRUSORE
280 °C
PESO
36 kg
CONNESSIONE
USB – SD
DISPOSITIVO DI CONTROLLO
PAD Esterno
A richiesta: Display LCD a colori – Touch screen – WiFi.

La produzione Robot Factory è MADE IN ITALY.

Be the first to comment on "Robot Factory sistema Sliding-3D alla Maker Faire di Roma"

Leave a comment