RoboCup  2018 la coppa del mondo di calcio per robot

Ogni stagione ha il suo evento sportivo,  questa estate tocca alla Coppa del Mondo FIFA, un torneo internazionale di calcio … o un torneo di calcio, per quelli di noi negli Stati Uniti, in Canada, in Sud Africa e in Australia. Parlando dell’Australia, una squadra di calcio dell’Università di Newcastle  rappresenterà presto il paese in un torneo del campionato di Montréal chiamato RoboCup e giocherà nel campionato Humanoid . Oh, a proposito, sono robot.

Fondata nel 1997, RoboCup è un’iniziativa scientifica internazionale con l’obiettivo generale di far avanzare robot intelligenti, anche se la sua missione originale e continua è quella di sviluppare una squadra di robot autonomi, simili a umani, che entro l’anno 2050 saranno in grado di battere il squadra campione di calcio del mondo umano attuale. L’organizzazione rappresenta un punto di partenza per creare scoperte nell’intelligenza artificiale che potrebbe trasformare il nostro futuro … e il gioco del calcio.

Secondo il professore associato Stephan Chalup , capo del laboratorio di robotica di Newcastle presso la facoltà di ingegneria elettrica e informatica dell’università, il campo di calcio è in realtà un ottimo posto per testare gli algoritmi di codifica, con un ambiente paragonabile a quello di un laboratorio.

“L’apprendimento artificiale è il fulcro della competizione e l’impatto deriva dall’applicazione del software, dagli algoritmi e dai concetti alla base piuttosto che dai robot stessi”, ha spiegato Chalup.

“La codifica creata e condivisa tra le squadre alla competizione può avere tutti i tipi di applicazioni significative in salute e imaging medico, agricoltura, riconoscimento facciale, trasporto e difesa”.
I membri robot della squadra di calcio NUbots sono alti quasi un metro e sono in grado di emulare da vicino giocatori di calcio umani. Hanno la possibilità di calciare la palla, salutare i loro fan e persino lanciare una penalità.

“Abbiamo programmato i robot per individuare visivamente una palla sul campo da calcio, navigare lungo un percorso, giudicare spazio e distanza e tentare di segnare un gol”, ha detto Alex Biddulph, uno studente di ingegneria informatica di Newcastle e il leader del team NUbots .

“Come i giocatori di calcio professionisti, i NUbot possono anche essere inclini a cadere a terra e fare i capricci se perdono un colpo.”
Proprio come altri robot autonomi che possono eseguire interventi chirurgici e  raccogliere fragole , i NUbot sono stampati in 3D. Gli studenti hanno accesso a una stampante 3D nel campus e Biddulph ha spiegato che tutte le parti del robot sono state stampate in 3D in loco con materiali in onice e fibra di carbonio.

“La stampa con onyx conferisce ai nostri robot una finitura nera unica e l’inserto in fibra di carbonio crea un rapporto resistenza / peso elevato, quindi sono leggeri ma anche molto robusti e resistenti”, ha affermato Biddulph.
I NUbots sono l’unica squadra australiana a competere nella divisione adolescente della lega umanoide. I robot autonomi di questa lega hanno sensi e corpi umani simili a quelli umani, e giocano l’uno contro l’altro in una partita composta da due metà, ognuna della durata di dieci minuti.

Biddulph ha dichiarato: “I nostri NUbots sono stati campioni del mondo del RoboCup nel 2006 e nel 2008, quindi speriamo di recuperare il titolo del campionato quest’anno in preparazione del RoboCup del prossimo anno ospitato a Sydney”.
Chalup afferma che l’Australia è uno dei principali paesi di ricerca al mondo per l’intelligenza artificiale e che il futuro per l’intelligenza artificiale è “brillante”.

“L’Australia sta facendo progressi significativi nel campo dell’intelligenza artificiale e sta sviluppando idee che sono influenti in tutto il mondo”, ha detto Chalup.

“Mentre assimilare i comportamenti umani in modo che i robot possano interpretare le emozioni rappresenta ancora una sfida nel settore dell’automoation, eventi come il RoboCup incoraggiano la collaborazione globale, portandoci un passo avanti verso il nostro obiettivo di creare risultati significativi per la società”.

Be the first to comment on "RoboCup  2018 la coppa del mondo di calcio per robot"

Leave a comment