RIZE XRIZE la sua nuova stampante 3d e Rize CONNECT, il software RIZE ONETOUCH, RIZIUM CARBON e RIZIUM ENDURA

RIZE ha lanciato nuovi materiali hardware, software e stampa 3D il primo giorno di formnext
La società di produzione additiva con sede nel Massachusetts RIZE  è meglio conosciuta per la sua  tecnologia APD (Augmented Polymer Deposition) , che consente il rilascio rapido e semplice dei supporti da una parte stampata in 3D. Ma non abbiamo visto una nuova stampante 3D dalla società da quando ha introdotto per la prima volta il desktop Rize One di livello industriale nel 2016 … fino ad ora.

Oggi, presso Formnext a Francoforte, la società ha lanciato ufficialmente la sua nuova stampante 3D XRIZE, la prima soluzione AM per desktop industriale per la produzione di parti in polimero funzionale e composito a colori. Inoltre, RIZE ha anche l’opportunità di presentare diversi materiali e soluzioni IoT in fiera. Tutti questi nuovi prodotti offriranno ai clienti della società la massima flessibilità e un rapido ROI, offrendo al contempo la minima post-elaborazione che si aspettano da RIZE.

La stampante 3D XRIZE sfrutta il processo APD brevettato dell’azienda estrudendo un termoplastico di qualità ingegneristica, mentre allo stesso tempo utilizza inchiostri ciano, magenta, giallo e nero attraverso le sue testine di stampa industriali. Quindi, l’inchiostro di rilascio viene creato a getto tra i supporti generati automaticamente e la parte, in modo che gli utenti possano rimuovere rapidamente i supporti per ottenere una finitura superficiale liscia senza necessità di ulteriore finitura.

In genere, quando si tratta di stampa 3D a colori, gli utenti devono fare compromessi tra colore, prezzo e resistenza, scegliendo parti colorate poco costose che non sono funzionali o che pagano un premio per le stampe a colori a colori. Spesso sono richieste stampanti 3D separate per offrire diverse funzionalità, come la fornitura di parti a colori, di uso finale e di produzione, la silenziosità necessaria per l’uso in ufficio e la stampa con fibra di carbonio e altri materiali simili.

Con il nuovo XRIZE, gli utenti possono ora produrre polimeri a colori e funzionali e parti composite. La macchina è sicura, sicura e facile da usare, con una gestione minima del materiale ed è in grado di fabbricare prototipi per applicazioni come prodotti di consumo, mappatura GIS, analisi FEA e stress, parti anatomiche per il settore medico, progettazione di pacchetti, attrezzature con sicurezza istruzioni e parti per i settori del marketing e dell’intrattenimento.

La stampante XRIZE 3D da 61 kg è dotata di camera di generazione riscaldata, piastra di costruzione autolivellante, resistenza dell’asse Z best-in-class, touchscreen intuitivo e cambio automatico del filamento. Dispone di connettività Internet e cloud opzionale e il software RIZE ONETOUCH semplifica e velocizza l’importazione di file CAD a colori e applica immagini, testo e mappe di texture a file di parti monocromatiche. Il sistema ha un colore a quattro canali, con un canale aggiuntivo dedicato a Release Ink e può utilizzare diversi tipi di materiali, tra cui RIZIUM One e RIZIUM Black.

Ulteriori specifiche includono:

Volume di costruzione 310 x 200 x 200 mm
Spessore dello strato di .250 mm o .125 mm
Risoluzione X / Y 300 dpi, risoluzione X 200 dpi con spessore dello strato di .125 mm
Processo sicuro e materiali per la compatibilità in ufficio
XRIZE può anche gestire i due nuovi materiali dell’azienda: RIZIUM CARBON e RIZIUM ENDURA. Il primo, un filamento termoplastico rinforzato con fibra di carbonio di livello ingegneristico, ha un modulo più elevato e un’eccellente finitura visiva, ed è adatto per applicazioni come la prototipazione funzionale nella produzione. RIZIUM ENDURA rinforzato con fibre ha un’elevata resistenza agli urti e precisione, è compatibile con gli inchiostri a colori della società ed è ideale per la stampa 3D di parti funzionali di grandi dimensioni.

La società ha inoltre introdotto RIZE CONNECT in formnext oggi, che consente agli utenti di gestire e monitorare a distanza le stampanti RIZE ONE e XRIZE 3D per la massima efficienza. RIZE CONNECT invierà notifiche, gestirà una farm di stampa aziendale e accoderà i lavori da entrambi i dispositivi desktop e mobili. Inoltre, gli utenti possono realizzare parti con maggiore sicurezza e tracciabilità parziale , grazie a opzioni come l’identificazione delle parti digitali, i codici QR e il controllo della versione.

RIZE CONNECT sarà disponibile nel 2019.

“La nostra missione fin dall’inizio è stata l’innovazione inclusiva e sostenibile. Con questo approccio, possiamo portare la produzione additiva ovunque e per tutti. Il modo per farlo è rendere la stampa 3D industriale facile, sicura e completamente digitale “, ha dichiarato Andy Kalambi , Presidente e CEO di RIZE. “Il nostro approccio innovativo alla piattaforma è il fulcro di guidare l’innovazione sostenibile. Con il lancio di XRIZE, RIZIUM CARBON, RIZIUM ENDURA e RIZE CONNECT, stiamo ora realizzando il potenziale di questa piattaforma, fornendo ai nostri clienti la massima flessibilità, la completa facilità d’uso e il ROI più rapido. ”
La nuova stampante 3D XRIZE, con un MSRP di $ 55.000, sarà disponibile per l’acquisto nel 2019. Per vedere questo nuovo sistema e il resto della suite di prodotti RIZE completa, visita lo stand C28 nella Hall 3.1 a formnext, che termina il 16 novembre. Inoltre, Kishore Boyalakuntla, VP of Products di RIZE, parlerà più dettagliatamente dell’annuncio durante una presentazione di questo pomeriggio, intitolata “RIZE: Annunciare una piattaforma tecnologica per l’innovazione e la scala connessa”, sul palco del TCT.

Be the first to comment on "RIZE XRIZE la sua nuova stampante 3d e Rize CONNECT, il software RIZE ONETOUCH, RIZIUM CARBON e RIZIUM ENDURA"

Leave a comment