Rize One 3D, la prima stampante 3D industriale che non ha bisogno di alcun lavoro di post-elaborazione

Nonostante tutti i vantaggi la stampa 3D ha un importante, svantaggio insormontabile: quando una stampa 3D è completa, la parte non è pronta per l’uso. Tutte le parti, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, devono essere sottoposte ad un processo di pulizia prima che siano utilizzabili. Soprattutto le parti realizzate con una stampante FDM 3D devono essere accuratamente levigate o immerse in una soluzione che corrode gli strati esterni. E questo a seconda della geometria della parte, a volte richiede ore. Ma un’alternativa industriale è appena apparsa dal nulla. La startup con sede a Boston Rize ha appena svelato la stampante Rize One 3D, la prima stampante 3D industriale che non ha bisogno di alcun lavoro di post-elaborazione.
Questa start up è apparentemente apparsa dal nulla, ma in realtà combina decenni di esperienza di stampa 3D  in una nuova squadra. Fondata nel 2014 da Eugene Giller (in precedenza di Z Corp) e Leonid Raiz (co-fondatore di Revit, ora parte di Autodesk), ed  è guidata da Frank Marangell, l’ex Vice Presidente della Global Field Operations per Stratasys e in precedenza anche filiale nordamericana di Objet. La maggior parte diloro team arrivano da Z Corp, Objet e alcuni veterani Revit che  ora si sono dedicati a questa nuova sfida. Finora, hanno anche ottenuto 4 milioni di dollari di finanziamenti dal Longworth Venture Partners e da SB Capital .

Tale elenco solleva certamente le aspettative, e alla Rize hanno definitivamente messo a punto una tecnologia di paradigma. Come rivela il CEO Marangell, hanno sviluppato una stampante 3D che fa tutto  compresa il post-processing .

La “Post-elaborazione è stato il piccolo sporco segreto della stampa 3D, gli ingegneri della  Fabbricazione Additiva responsabili di laboratorio hanno spesso lottato con la realtà che le parti di post-elaborazione dopo la stampa 3D spesso raddoppiano il tempo totale di processo e aggiungono notevoli costi; e ha impedito alle stampanti 3D  desktop di diffondersi ulteriormente, “ha dichiarato Marangell. “Rize One elimina quei sacrifici, aprendo un mondo di possibilità per i progettisti e gli ingegneri per fornire prototipi  on-demand di pezzi finiti molto più velocemente e con il materiale più forte

“Quello che impiega tre ore con una altra tecnologia richiede meno di 30 secondi con la nostra tecnologia,” dice. Basta stampare l’oggetto e il gioco è fatto. Letteralmente nient’altro è necessario, risparmiando così enormi quantità di tempo per ogni singolo componente. Non ci sono più bagni chimici tossici , levigature infinite e   parti rovinate da questo lavoro di finitura del processo di stampa 3D. Perfetto per l’ on-demand in qualsiasi ambiente professionale.

Per abilitare tale servizio innovativo, la Rize Uno si basa sulla nuova e brevettata tecnologia di stampa 3D la APD augmented Polymer Deposition , in grado di modificare le proprietà di ogni singolo voxel e produrre parti isotrope che sono due volte più forti di una stampa 3d FDM normale . Dispone inoltre di una piattaforma di costruzione di 300 mm x 200 mm x 150 mm e 3 stampa strati di appena 0,25 millimetri di spessore.

Ma soprattutto, è dotata di una soluzione produttiva di supporto rivoluzionaria. Considerando che la parte in sé può essere fatta da una varietà di materiali più duri e morbidi , un inchiostro repellente chiamato Release One  è stampato in 3D tra la parte e la struttura di supporto. “Una Vasca con getti tra la parte e la sua struttura di supporto,   che rilascia il legame tra la parte e la struttura di supporto, rendendo la rimozione di supporto più veloce e più sicura rispetto qualsiasi altro processo di stampa 3D”, dicono.

Di conseguenza, la stampa APD 3D in grado di creare un nuovo standard per la velocità di consegna (50 per cento più veloce rispetto ad altri sistemi), può essere facilmente utilizzata da professionisti di ogni livello di abilità. “In primo luogo, a differenza di altre tecnologie di stampa 3D, tutti i materiali che usiamo nel nostro processo di stampa Augmented Polymer Deposizione (APD) 3D sono completamente sicuri per l’uso in ufficio, senza alcuna ventilazione, senza attrezzature di smaltimento o guanti, e sono rispettosi dell’ambiente friendly “. Infine, la tecnologia APD consente anche per la stampa ad inchiostro sugli oggetti così, consentendo agli utenti di incorporare testi e immagini nelle parti. Perfetta per i loghi.

La Rize One è disponibile anche con il software Rize proprietario, che sarà “facile come fare un clic di stampa.”

Non è necessario essere un esperto per prevedere che Rize potrebbe essere un grande successo  nel mercato della stampa 3D con questa straordinaria stampante 3D industriale – soprattutto perché il prezzo di soli  25.000 dollari , la pone da   tra le stampanti 3D industriali più economiche. Inoltre , hanno già cinque clienti beta per la Rize One – tra cui un fornitore militare del governo.

Ma la primo Rize sarà spedita alla Reebok, che è stata uno dei primi clienti beta. Secondo Gary Rabinovitz di  Reebok , sono rimasti particolarmente colpiti dalla soluzione di post-elaborazione del Rize – un processo che  altri produttori evitano di sottolineare. “Ti dicono tutto il resto – quanto è veloce  la macchina  , la qualità dei pezzi,” ha spiegato. “Nessuno di loro vuole parlare di quello che ci vuole per ottenere quella parte dalla post elaborazione. La macchina può costruire molto velocemente, ma quando a questo tempo si devono aggiungere quattro ore di seduta in un bagno ad ultrasuoni di un certo tipo per rimuovere quei supporti,  il tutto contrasta con l’obiettivo di essere veloci. ”

“Noi usiamo le nostre stampanti 3D 24/7 per creare le parti centrali per l’innovazione di Reebok. Una facile da usare, con zero  post-processing come la Rize  migliorerebbe notevolmente il flusso di lavoro, che ci permette di fornire pezzi fino al 50% più velocemente rispetto a tecnologie simili, riducendo i costi di manodopera, materiali e attrezzature. ”

Reebok  prevede di avere in casa questa stampante 3D  alla fine di luglio, e verrà utilizzata per i prototipi delle scarpe da ginnastica e per le attrezzature sportive. Secondo Rabinovitz, ci si aspetta che la Rize Uno faccia il suo lavoro più facilmente e in modo più efficiente.

Questa straordinaria a stampante 3D Rize One  potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui le parti sono prototipate in uffici e laboratori. E con il mercato della stampa 3D destinato a crescere a  15 miliardi di dollari nel prossimo decennio, Rize potrebbe arrivare giusto in tempo per cavalcare l’onda  .  La compagnia dovrebbe iniziare la prevendita nel mese di settembre.

Be the first to comment on "Rize One 3D, la prima stampante 3D industriale che non ha bisogno di alcun lavoro di post-elaborazione"

Leave a comment