Rivoluzione nell’alta cucina la stampante 3d alimentare Foodini entra nel ristorante stellato di Paco Perez l’Hotel of Arts di Barcellona

Rivoluzione nell’alta Cousine ?  Le stampanti 3D alimentari cambiranno il mondo della cucina stellata ?
Paco Perez l'Hotel of Arts di Barcellona e la stampante alimentare Foodini 3d 05Quasi mezzo secolo fa, la vista di un forno a microonde in cucina   sarebbe stata scioccante, un forno  che può riscaldare il cibo in pochi minuti utilizzando la radiazione elettromagnetica? Inaudito! Ora, le microonde sono un pilastro nella maggior parte delle famiglie, che ci fa chiedere se le stampanti 3D alimentari avranno un destino simile. Anche se non ancora presenti in cucina le  stampanti alimentari 3D, come  la Foodini 3D, stanno avendo un grande impatto nel mondo della cucina di fascia alta, come spiega uno chef  stellato Michelin  stanno usando la tecnologia per portare i loro piatti al prossimo livello.
Paco Perez, uno chef molto rispettato che ha vinto dellestelle Michelin per molti dei suoi ristoranti, tra cui La Enoteca presso l’Hotel of Arts di Barcellona, ​​ha utilizzato la stampante Foodini 3D per migliorare la sua presentazione del cibo. Perez ha utilizzato la stampante 3D per creare uno straordinario design  fiorito su uno dei suoi piatti la purea di frutti di mare, che andranno a completare una gamma di altri gusti, dal caviale, al  riccio di mare, su una schiuma di carota . Il piatto, chiamato Mar dei Coralli, ha lo scopo di ricordare il fondo del mare e la sua ricchezza di colori .
Il design ispirato al corallo creato dalla stampante Foodini 3D, sarebbe impossibile, o quanto meno molto difficile da ottenere a mano, e le possibilità offerte dalla nuova tecnologia hanno entusiasmato Perez, nonché molti altri chef di fascia alta. “E ‘molto interessante come la tecnologia oggi stia contribuendo alla gastronomia”, dice Perez. “La creatività è modellata su ciò che la tecnologia può fare”.
Ciò che alcune persone potrebbero non rendersi conto a proposito  della stampante 3D alimentare è che la stampante Foodini 3D utilizza ingredienti freschi. In sostanza, la stampante alimentare 3D funziona inserendo delle capsule in acciaio inox riempite con   purea, o cibo da stampare in 3D . Da lì, è sufficiente scegliere la vostra ricetta o disegno desiderato dal suo touchscreen a bordo o da un dispositivo collegato e la macchina comincia a lavorare. La Foodini è anche commercializzata come  in grado di creare da molti tipi di alimenti, dal purè di frutti di mare, al purè di patate, anche per il cioccolato, e può stampare disegni fino a parecchi centimetri di altezza.
Per il momento la stampante Foodini 3D sembra essere la più popolare nelle  cucine dei ristoranti di fascia alta, Il co-fondatore di Natural Machines Lynette Kucsma crede che le loro stampanti abbiano il potenziale per diventare mainstream: “Come la gente inizia a familiarizzare con il mangiare cibi  stampati in 3d, sapendo che il cibo è fatto con ingredienti freschi, in quel momento il cambiamento inizia ad accadere.”
L’avvio della azienda di Barcellona prevede anche ulteriori progressi per la loro stampante Foodini 3D che potrebbe dare un maggiore appeal per il pubblico in generale, vale a dire la capacità di cuocere il cibo  in fase di stampa. Mentre chef professionisti, con una serie di vari strumenti di cottura potrebbero essere meno propensi a utilizzare una stampante 3D  anche per cucinare, la caratteristica aggiuntiva potrebbe essere una grande attrazione per i consumatori .
Perez, suggerisce che la recente tecnologia è solo un altro passo nel progresso della cucina. “Il cibo tradizionale è sempre stato all’avanguardia. Le persone hanno iniziato ad usare un frullatore un o un forno a microonde, un forno, una lampada di calore … Vedete, la tradizione è  innovazione, ed è sempre stato così. La tecnologia sarà sempre presente “.
Chissà, forse un giorno in un prossimo futuro tutti avranno una stampante 3D alimentare nella loro cucina,  vicino alla  macchina per il caffè e al frullatore. Nel frattempo, però, continueremo ad ammirare le creazioni deliziose e accattivanti   che gli chef professionisti stanno creando con questa nuova  tecnologia.

Be the first to comment on "Rivoluzione nell’alta cucina la stampante 3d alimentare Foodini entra nel ristorante stellato di Paco Perez l’Hotel of Arts di Barcellona"

Leave a comment