Ricoh presenta una nuova stampante metal con una tecnologia che fa concorrenza alla stampa ad iniezione

ricoh-makes-metal-injection-molding-obsolete-with-new-highly-efficient-metal-3d-printer-1 rende lo stampaggio ad iniezione ametallo  obsoleto con una nuova stampante 3D metal altamente efficiente

La stampa metal  3D sta diventando sempre più popolare , ma per piccoli lotti di produzione non è l’unica tecnologia di produzione di metallo che sta godendo di una popolarità crescente. Il mercato dello stampaggio ad iniezione di metallo, una tecnica di produzione che combina efficientemente particelle metalliche e polimeri con stampaggio ad iniezione, è in aumento. Da un fatturato mondiale di  1.5 miliardi di dollari nel 2012, il mercato è ancora in crescita a doppia cifra. Nel tentativo di attaccare questo mercato, la giapponese  Ricoh ha appena presentato una nuova stampante 3D che utilizza  un legante di resina a particelle metalliche in modo efficiente insieme alla sinterizzazione laser che produce  un processo di stampa 3D altamente dettagliato , che utilizza il legante in modo molto più efficiente.

Ricoh è specializzata nelle apparecchiature di imaging ufficio, soluzioni di stampa di produzione, sistemi di gestione dei documenti e servizi IT. Con una presenza in quasi ogni angolo del mondo, le loro vendite assommano ad un valore di circa 18,5 miliardi di dollari oltre il 2014. L’azienda sta ora cercando lo sviluppo nel settore della stampa 3D. Hanno istituito un servizio di stampa 3D, siglato una partnership con gli sviluppatori di stampa olandese 3D Leapfrog, e hanno messo in commercio la proprio stampante 3d a volume di grande dimensione, ad alta risoluzione la stampante 3D RICOH AM S5500P SLS .

Ma la società sta lavorando sulla prossima stampante 3D , che hanno appena presentato al Design 27 & Manufacturing Solutions Exhibition al Tokyo Big Sight International Exhibition Center (che si è tenuto questa settimana). Tra le altre cose, hanno presentato diversi oggetti stampati in 3d realizzati con questa nuova stampante 3D. Ricoh ha portato il prodotto in fiera nel tentativo di indagare  se vogliono o meno commercializzare la stampante 3D o utilizzarla per servizi di stampa 3D.

Le loro intenzioni non sono ancora note, la stampante 3D ha un metodo di produzione molto interessante. Invece di solidificare le parti con un laser come lestampanti tipiche SLS, questa stampante 3D lega le particelle di metallo insieme spruzzando strati sottili di resina su di loro. Formando una specie di cappotto resina a livello di nanoscala sulla superficie delle particelle, questo è seguito da un rivestimento di inchiostro che solidifica il componente. Questa componente viene poi trasferita in un forno di sinterizzazione, in cui le particelle si fondono per formare parti metalliche altamente dettagliate.

Durante questo processo, la stampante 3D utilizza un materiale legante che è paragonabile a quello utilizzato durante lo stampaggio ad iniezione di metallo, ma è molto più efficiente. Infatti, utilizza solo un decimo della quantità di resina utilizzata rispetto allo stampaggio ad iniezione. inoltre, non c’è bisogno di rimuovere la resina prima della sinterizzazione, e le parti, pertanto non richiedono alcuna stampa di sorta – a differenza delle tecniche di stampaggio a iniezione di metallo. Mentre lo stampaggio ad iniezione di metallo è parte di un mercato in crescita, Ricoh ha presentato una tecnologia rivoluzionaria, in termini di velocità di produzione ed efficienza. Inoltre  le stampe 3D non sono gravate dal materiale di supporto o dalle procedure di rimozione del supporto, rendendo questo strumento di produzione molto potente.

Si sa poco circa i piani di commercializzazione di Ricoh, ma questa potrebbe essere  la tecnica che rende la stampa 3D  uno strumento di produzione mainstream.

Be the first to comment on "Ricoh presenta una nuova stampante metal con una tecnologia che fa concorrenza alla stampa ad iniezione"

Leave a comment