Retouch3D il set di strumenti per rifinire le stampa 3d

Retouch3D Il Primo strumento di finitura della stampa 3D del mondo con punte intercambiabili lanciato su Kickstarter

Di tutti i lussi che la stampa 3D ci ha offre, rimane sempre il problema di rifinire  l’oggetto stampato una volta esce completato da un letto di stampa . Se stai usando SLA, SLS, FDM o qualsiasi altro metodo di produzione di additivi, è probabile che dobbiate fare un lavoro di rifinitura  per arrivare ad un buon risultato. Per alcuni questo avviene passando uno strato di vernice, ma i metodi di finitura di oggetto   stampata in 3d sono ampi e vanno dal bagno  in alcool per la levigatura oppore alla  sabbiatura con l’aria, l’obiettivo finale è quasi sempre lo stesso :ottenere che la stampata sia liscia e desiderabile.

Ma una società che si chiama  3D 2.0 Inc ha annunciato che stanno per proporre  uno strumento che mira a rendere questo processo più facile chiamato il Retouch3D.

Lo strumento portatile (che è simile a un utensile Dremel) dispone di impostazioni di calore variabili e punte intercambiabili progettate specificamente per soddisfare le esigenze di finitura in una varietà di forme e dimensioni. Lo strumento è compatibile con molti materiali tradizionali utilizzati nella stampa 3D compresi PLA, ABS e sistemi a base di resine. Per tenere conto dei  materiali del futuro, le impostazioni di regolazione della temperatura consentiranno agli utenti di aumentare o diminuire il calore con piccoli incrementi.

“Fino a quando si possiede una stampante 3D, non ci si rende conto  che la rimozione dei supporti e la correzione degli errori di stampa può essere frustrante e richiede tempo”, ha detto Phil Newman, fondatore di 3D 2.0. “Abbiamo capito che se il calore ha  creato una stampa 3D, il calore è il modo migliore per ripulirlo. Ed è così che è nato Retouch3D. ”

Il design ergonomico è stato fatto per stare bene in mano per la precisione accurata e dotato di un sistema di controllo della temperatura efficiente progettato per una vasta gamma di funzioni  che vanno dalla rimozione del materiale di supporto alla raffinazione delle imperfezioni di miscelazione sulle superfici di stampa.

Le punte Retouch3D  includono :

Macro di rimozione di punta (A) – rimuove grandi supporti, traboccamenti
Punta Macro raffinatrice (B) – affina grandi imperfezioni di livello, come macchie , strapiombi, e tesature (i bit sticky-out che tutti odiano!).
Micro raffinatore di  punta (C) – raffina piccoli dettagli e imperfezioni.
Micro remover di punta (D) – rimuove il primo materiale di supporto, il più piccolo
Punta Blender (E) – unisce la superficie della stampa 3D in cui si sono verificate macchie e imperfezioni.

Con la rapida crescita di stampanti 3D e la stampa 3D in generale, 3D 2.0 non avrebbe potuto scegliere un momento migliore per lanciare il proprio prodotto sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter . Coloro che sosterranno la Retouch3D durante la campagna sarà in grado di acquistare il prodotto ad un prezzo scontato di 149 dollari. Inoltre, l’azienda è alla ricerca di beta tester che possano aiutare a finalizzare il sistema di controllo della progettazione e le punte intercambiabili.

Coloro che sostengono la Retouch3D dovrebbero ottenere  le loro unità nei primi mesi del 2016. La società prevede di avviare lo strumento in altri mercati poco dopo.

“Siamo davvero entusiasti di lanciare il nostro progetto su Kickstarter, e non vediamo l’ora di presentare Retouch3D come una nuova categoria di prodotto”, ha aggiunto Amanda Hurt, responsabile di progetto durante lo sviluppo dello strumento. “Il settore della stampa 3D sta vivendo una rapida crescita e ci aspettiamo che Retouch3D possa migliorare notevolmente l’esperienza degli utenti.”

Be the first to comment on "Retouch3D il set di strumenti per rifinire le stampa 3d"

Leave a comment