Renderbot la stampante 3d in kit ma anche no

Kit Stampante 3D RenderBot

Era chiaro che prima o poi la squadra di RenderBot, motivata dall’ esperienza  nell’acquisto di attrezzature, avrebbe saltato il fosso  e avrebbe proposto una propria stampante 3d . In realtà sono al secondo tentativo  con un’altra stampante 3D  hanno  tentato la strada del crowdfunding ma era una macchina scadente e la campagna è fallita nonostante tutte le campane e fischietti di propaganda messi in campo.
Nella loro frustrazione e e nella loro delusione, il team ha valutato tutto ciò che era sbagliato con il mondo dei kit per stampanti 3D a prezzi accessibili e arriva ora con una nuova RenderBot su Kickstarter. La loro nuova stampante 3D sarà vostra con un impegno di soli 299 dollari (per i primi 25 Super Early Birds. La campagna di crowfunding durerà fino al 20 aprile con un obiettivo di 65 mila dollari.

“La maggior parte delle stampanti 3D sono create con una particolare attenzione per stipare una varietà di componenti in esse, pur mantenendo un prezzo basso, dando  l’illusione di una maggiore funzionalità,” afferma il team di RenderBot sulla loro pagina di Kickstarter, alludendo a ciò che finisce a volte per essere un grave problema per coloro che si impegnano.

Mentre la missione RenderBot è di fornire affidabilità e convenienza,  dando all’utente le basi di qualità . Cominciando con l’estrusore hotend interamente in metallo, gli utenti non hanno il problema dell’aggiornamento ad un estrusore migliore. Sono in grado di sperimentare alte prestazioni  con la capacità di stampare  in 3D con una vasta gamma di materiali, tra cui quelli ad altissima temperatura.

Una scheda controller Rambo è parte dell’equazione  , offrendo facilità d’uso e una base semplice per l’aggiunta di altre opzioni  ,  come un lettino riscaldato o un doppio estrusore – facile da aggiungere, senza dover acquistare una nuova scheda .

La cosa più importante è la capacità di essere in grado di stampare ciò che si desidera. Ovviamente, un problema che spesso accompagna le stampanti 3D più economiche è la limitazione con  un piccolo volume di costruzione. Il RenderBot, con un volume di costruzione di 10 “x 10” x 10 “, dovrebbe essere sufficiente per le esigenze di stampa in 3D anche più complesse.

I creatori di RenderBot  si rendono conto che il kit può diventare un problema , infatti il   ti arriva a casa ma a volte il montaggio si trasforma in un incubo. Per limitare in parte questo problema    RenderBot ha i fili e i cavi,e i motori che possono essere facilmente staccati dal cablaggio, ma si può anche acquistare un upgrade per evitare qualsiasi problemi di sorta  ed eliminare così la necessità di strumenti o conoscenze di cablaggio. L’ Easy Upgrade Kit’ costa ulteriori 40 dollari.

Durante il montaggiogià abbastanza facile con il semplice design del telaio in acciaio costruito da due triangoli di collegamento, con extra di  250 dollari è anche possibile eseguire l’aggiornamento a pieno  montaggio del RenderBot. Insomma vi arriva montata a casa e – tutto ciò che vi serve è un cacciavite per livellare la piattaforma di costruzione.

Specifiche tecniche

Dimensioni : ~14.5 x 16.5 x 17.5 pollici  (422 x 367 x 448 mm)
Volume di costruzione : 10 x 10 x 10 pollici (254 x 254 x 254 mm)
LRIsoluzione : High (.1mm), Medium (.2mm), Low (.32mm)
Velocità : stabile  a  60mm/s, ma può andare molto più veloce
Materiali di stampa :  (ABS, PLA, Nylon, Flexible, Wood, Ceramic, Bronze, Polycarbonate, HDPE, PVA, etc.)
Diametro Filamento : 1.75mm

Be the first to comment on "Renderbot la stampante 3d in kit ma anche no"

Leave a comment