Relè Maxime Turpin il metereologo che dopo 30 anni guarisce all’occhio grazie alla stampa 3d

Dopo 30 anni, l’occhio di un Meteorologo francese è stato guarito  grazie ad un impianto in titanio stampato in 3d

“Il modo in cui la gente ti guarda, è orribile,” sopiega Relè Maxime Turpin, a proposito del suo difetto all’occhio  , dopo che è stato finalmente guarito usando la  stampa 3D 40 anni dopo un grave cancro.

Il meteorologo francese, che in precedenza nascondeva il problema con degli occhiali da sole ha vissuto quasi tutta la sua vita su delle isole vicino a Réunion . La vita in una piccola isola può essere incredibilmente idilliaca se si è in grado di porsi in armonia con la natura, la fauna selvatica, ma bellezza a parte può essere difficile vivere in una zona isolata. Uno dei problemi di queste isole al largo del Madagascar è che la medicina non è certo avanzata specie decenni fa.
Turpin ha sofferto terribilmente per il suo cancro all’occhio. Nella sua battaglia  contro la malattia, ha perso un po ‘di visione e  sperimentato un sacco di dolore, ma anche riportato gravi danni alla zona della cavità oculare . Un grande buco era evidente nel suo dotto lacrimale, e il danno stava causando irritazioni, oltre a causare distorsioni facciali.

“Ho avuto una foratura nel piano orbitale che ha lasciato un buco di circa due centimetri e mezzo di diametro”, dice Turpin. “L’occhio si era spostato verso il basso perché non c’era pelle che lo tenesse, e così quando cercavo  di chiuderlo, con uno scarto significativo rimaneva aperto.”

“A causa di questo, non riuscivo a dormire la notte”, ha detto Turpin. “La mia palpebra non si chiudeva completamente ma se l’occhio rimaneva a contatto con l’aria diventava completamente rosso il mattino  dopo.”

Turpin finalmente ha preso un appuntamento per ottenere sollievo per la situazione presso l’ufficio del dottor Pierre Vives, capo del Dipartimento di Chirurgia Maxillo-Facciale presso l’Ospedale Universitario di La Réunion. Il chirurgo è in grado di trovare  una soluzione di oggi, anche se decine di anni fa, quando Turpin ha avuto l’  intervento chirurgico e ha affrontato il cancro,  semplicemente non c’era soluzione per la ricostruzione della parete orbitale.

Oggi, il caso di Turpin è ancora piuttosto complesso, e senza la stampa 3D, una soluzione forse non si sarebbe trovata.

“La ricostruzione dell’osso per questo paziente era impossibile, a causa del problema della vascolarizzazione, da un lato, e del recupero dei tessuti molli dall’altro”, ha affermato Vives.

Turpin non era abbastanza  della nuova tecnologia che stavano usando, ma aveva totale fiducia nel suo chirurgo, dando al dottor Vives il via libera quando ha suggerito l’uso di un sistema 3D stampato in titanio con OBL, un materiale in titanio poroso di Materialise.

“Mi ha chiesto se ero pronto, e ho detto, ok andiamo ,”, ha spiegato Turpin.

Grazie all’efficacia  della piastra di titanio stampata in 3d , l’occhio di Turpin è saldamente al suo posto, lo strappo degli occhi è stato eliminato, ma soprattutto  è in grado di dormire senza dover coprire l’area interessata.

Il Dr. Vives, capo del Dipartimento di Chirurgia Maxillo-Facciale presso l’Ospedale Universitario di La Réunion ha dichiarato
“Chiaramente, questo è stato reso possibile attraverso una stretta collaborazione tra un chirurgo e un ingegnere,” dice il Dott Vives. “Per quanto riguarda l’intervento, una quantità enorme di tempo è stata risparmiata. Questo è un intervento chirurgico che normalmente sarebbe durata circa un giorno, e il paziente sarebbe stato normalmente ricoverato per diversi giorni . In questo caso, il signor Turpin ha potuto lasciare l’ospedale  il giorno dopo. ”

Be the first to comment on "Relè Maxime Turpin il metereologo che dopo 30 anni guarisce all’occhio grazie alla stampa 3d"

Leave a comment