Red Series by 9T

Red Series by 9T, c’è un nuovo giocatore nel segmento della stampa 3D in fibra continua
E sta introducendo un nuovo modello di business MaaS

9T Labs , una giovane startup fondata nel 2018, ha presentato il suo primo prodotto, la serie Red by 9T soluzione all-in-one per la produzione in serie composita. La compagnia aveva programmato che il lancio coincidesse con JEC , il più importante spettacolo composito al mondo ( che tuttavia è stato rinviato a causa delle preoccupazioni sull’epidemia di COVID-19 ): la possibilità di vederlo in prima persona si spera a maggio ma nel nel frattempo ecco cosa sappiamo.

Innanzitutto l’obiettivo del team 9T Labs, come spiegato a 3dpbm da Yannick Willemin, specialista di sviluppo commerciale di 9T Labs, durante il passato Formnext, è produrre in serie compositi ad alte prestazioni con la stessa facilità dei metalli. Il pacchetto Red Series lo fa automatizzando e digitalizzando il flusso di lavoro di produzione della produzione composita. 9T ha deciso di fornire una soluzione all-in-one per aiutare i clienti ad aumentare radicalmente la produzione in serie dei compositi e trasformare rapidamente le idee di produzione in serie in casi di produzione.

La società ha inizialmente sviluppato Fibrify, una suite di software come servizio (SaaS), alimentata da strumenti di simulazione FEA integrati per trovare rapidamente progetti ottimali. Combinato con specifiche apparecchiature di produzione additiva e con la tecnologia di post-elaborazione avanzata, il pacchetto Red Series consente la produzione in serie di componenti strutturali compositi.

Fibrify è stato anche integrato con Composite PrepPost (ACP) di ANSYS che aiuta a creare parti leggere senza produrle o testarle in anticipo. Una nuova interfaccia in ACP può importare direttamente complessi lay-up di fibre stabiliti in fibrify e li converte automaticamente in un modello ad elementi finiti. Le parti composte parzialmente di plastica ordinata oltre a un rivestimento in fibra, come spesso accade nella stampa 3D composita, possono anche essere simulate facilmente. Durante un processo iterativo di progettazione della geometria e composizione del lay-up delle fibre nelle simulazioni fibrify e in esecuzione tramite ACP, viene trovato un design ottimale.

Successivamente, Fibrify consente agli utenti di connettersi alle apparecchiature di 9T Labs, avviare la produzione e monitorare il processo. Nel modulo di compilazione viene creata una preforma dopo la quale il modulo di fusione consolida la parte per l’uso finale in un’applicazione strutturale. Questa combinazione di produzione additiva e post-elaborazione avanzata viene definita tecnologia di fusione additiva. È disponibile – insieme a 100 ore / anno di supporto tecnico e materiali di consumo – come parte dell’abbonamento Red Series, che garantisce che gli utenti dispongano sempre del software e dell’hardware più recenti.

Ecco come apparirà l’hardware nella suite Red Cabin.
Il modulo di costruzione della serie Red ha un volume di costruzione di 350 mm x 270 mm x 250 mm, con una camera di costruzione riscaldata (> 100 ° C), capacità di stoccaggio del materiale riscaldato integrata e temperatura di deposizione fino a 400 ° C (il che significa che è in grado di elaborare materiali matrice PEEK ). Il modulo Fusion ha lo stesso volume, con una camera di fusione configurabile in modo modulare che arriva anche a 400 ° C. La tecnologia di 9T Labs è stata sviluppata per supportare l’uso di materiali standard del settore. L’attuale portafoglio di materiali comprende PA12 e PEKK come materiali a matrice, tipo di fibra di carbonio continua: AS4 e contenuto di volume di fibra fino al 60% (con contenuto vuoto <1%).

Be the first to comment on "Red Series by 9T"

Leave a comment