Reach 3D la stampante 3d all in one che costa in kit 249 dollari

Reach 3D, un  stampante 3d all-in-one in kit  presto disponibile su Kickstarter per soli 249 dollari.

Ricordate la promettente stampante 3D Fusion ? Rilasciata nel settembre 2015,  era una macchina molto interessantee fatta in casa ed ispirata ai principi della RepRap. Affidabile,  veloce e con molte componenti in alluminio, sembrava avere tutto ciò che si potrebbe cercare in una stampante 3D open source, prezzo basso incluso. Il suo sviluppatore Nate Rogers è ora un passo più avanti  e sta puntando tutto su Kickstarter. Acquisite  le lezioni apprese dalla stampante Fusion 3D e riversate nel suo ultimo modello, è pronto a rilasciare la stampante Reach 3D, un kit di stampante 3D all-in-one  che può anche funzionare come  taglio laser, incisore , e fresatrice. Suona abbastanza impressionante per soli  249 dollari.

Per rinfrescare i nostri ricordi, Fusion iniziata nel 2015 da Nate Rogers, era nata da una ricerca di una stampante 3D di alta qualità a un prezzo ragionevole. Nate  è un artista e un inventore con un amore per la stampa 3D e una passione nell’arte del tatuaggio. Dopo aver costruito 4 stampanti 3D uniche, era  ossessionato dalla ricerca di una stampante 3D di qualità,  affidabile che potesse essere modificata,  ma che non costi migliaia di dollari. Fa quindi parte integrante del movimento RepRap, ma le deboli montature in plastica o le aste  non lo soddisfacevano.

Ora presenta una soluzione è pronto a incastonare  tutta la sua esperienza sulla stampante 3D Reach. “Ho venduto 20 Prototipi della mia Fusion e fatto diverse modifiche nel corso del tempo . Con così tante variabili risolte e l’aiuto della comunità Kickstarter, la stampante 3D Reach dovrebbe dimostrare di essere un grande risultato  . “Voglio mettere la stampa 3D  a disposizione del mondo, dando ad un maggior numero di persone l’accesso a una stampante meno costosa, open-source che sia facilmente modificabile per il taglio laser ed , eventualmente, per la fresatura leggera.”

E insieme con il suo team, con i fratelli Keith (ingegnere meccanico) e Brad (uomo d’affari) e la moglie Rachel, Nate sembra davvero esserci riuscito. “Eravamo alla ricerca di una stampante economica, solida, non proprietaria , che potesse fare qualsiasi cosa. Volevamo una stampante con una grande area di costruzione, che potesse essere facilmente modificata e che fosse anche una piattaforma su cui imparare. Non siamo riusciti a trovarne una che soddisfasse le nostre aspettative, ” . Per questo se la sono costruita.

È importante sottolineare che non si tratta di una macchina che cambi il  paradigma della stampa od altro, ma solo un tentativo di ottimizzare tutti gli elementi che si possono trovare in una  RepRap . “Abbiamo utilizzato componenti disponibili e semplificato il design . Abbiamo iniziato con un telaio interamente in alluminio realizzato in estrusi v slot, da 1/8 di polllice lastre di alluminio e delle ruote a v Delrin  per garantire un disegno a sbalzo forte,” spiega Nate . La macchina dispone anche di una vasta area di costruzione (200 x 200 x 215 mm), può stampare tutti i filamenti comuni (compresi PLA, ABS, PETG, Nylon, NinjaFlex, Faux Metal) e, soprattutto, può essere facilmente modificata con degli portautensili staccabili per diventare un taglio laser, un plotter, un mulino o altro.

In breve, sembra una soluzione ideale per gli utenti maker, anche se gli educatori potranno sicuramente trovare un valore aggiunto ad un costo abbordabile. “Rivolto alla  formazione di gruppo, siamo in grado di portare più opzioni per gli educatori, che consenta uno studio più coinvolgente sulla tecnologia di costruzione per le giovani menti. Stiamo anche lavorando allo sviluppo di un corso per guidare gli studenti attraverso diversi progetti, mostrando loro i risultati  nel “mondo reale” quando ci si impegna con il design digitale “, dice Nate.

Ma è importante sapere che la stampante Reach 3D è disponibile solo come kit, e ci vorranno  circa dalle 4 alle 8 ore per assemblarlo – anche se per rendere più facile, tutto il firmware è precaricato sulle schede di controllo e tutto è tagliato alla giusta lunghezza. “Basta seguire   passo per passo le istruzioni di costruzione sul nostro sito web, o far riferimento ai disegni esplosi nel nostro manuale”, dicono. Anche se il kit di base avrà un costo di  249 dollaro  (199 come early bird per i primi aderenti), Un kit di aggiornamento a 70 dollari con schermo LCD, lettore di schede SD,  letto di stampavriscaldato , un termistore da 100 k è anche disponibile. Ulteriori aggiornamenti, come ad esempio una hot end di metallo a doppio estrusore sono imminenti.

In realtà l’unico lato negativo di questa opzione molto conveniente è che la squadra Reach deve ancora istituire un sistema di produzione – ha solo  spedito 20 prototipi finora. Attraverso il supporto di Kickstarter sperano di iniziare la produzione di  100 macchine al mese entro la fine del 2016.

Be the first to comment on "Reach 3D la stampante 3d all in one che costa in kit 249 dollari"

Leave a comment