Raise3D presenta il suo nuovo software ideaMaker Library

RAISE3D COMPLETA IL SUO PORTAFOGLIO DI SOFTWARE “ALL-IN-ONE” CON IL LANCIO DELLA LIBRERIA IDEAMAKER

Il produttore di stampanti desktop Raise3D ha appena lanciato il suo nuovo software ideaMaker Library , l’ultimo pezzo del portafoglio all-in-one progettato per integrare tutte le fasi del flusso di lavoro di stampa 3D.

La nuova pagina web della biblioteca può essere utilizzata per accedere a profili di taglio predeterminati (.bin) per una vasta gamma di stampanti e filamenti di Raise3D e di altri produttori di terze parti. Serve anche per archiviare file modello (.stl) e file sliced ​​(.gcode) che possono essere scaricati e importati in ideaMaker – il software di slicing di Raise3D. Utilizzando questa configurazione, gli utenti possono essere certi di utilizzare sempre parametri di stampa ottimizzati indipendentemente dal modello.

Una volta completata la preparazione del file, il gcode può essere caricato nel software di gestione della stampa di Raise3D , RaiseCloud , con un solo clic accedendo tramite l’interfaccia ideaMaker. Il cloud consente agli utenti di inviare in remoto stampe alla propria flotta di stampanti 3D e monitorare il processo in tempo reale. Una volta avviate, le stampe possono essere controllate sia attraverso il sito Web sia tramite l’app pratica.

Edward Feng, CEO di Raise3D, spiega: “Continuiamo a lavorare per raggiungere l’obiettivo di offrire una soluzione all-in-one che aumenti la produttività. Con ideaMaker Library come una nuova risorsa preziosa e la combinazione di ideaMaker e RaiseCloud, siamo lieti di poter ora fornire questa soluzione completa e un flusso di lavoro fluido che cambieranno il gioco per l’industria manifatturiera. ”

Raise3D ritiene che man mano che l’industria cresce e si sviluppa, le esigenze dei clienti seguono l’esempio. Oggi più che mai, la produttività e la facilità d’uso sono alcune delle caratteristiche più ambite, e questo è ciò che il portafoglio all-in-one mira a soddisfare. Con la stampa 3D in aumento di raffinatezza e popolarità, Raise3D prevede che il suo portafoglio software sarà necessario in aziende, scuole e team del settore manifatturiero.

Nel corso dell’ultimo anno, Raise3D ha lanciato una serie di prodotti per consolidare la sua presenza nei settori hardware e software della produzione additiva. Annunciati ad Hannover Messe 2019, i sistemi di stampa 3D RaiseFactory dell’azienda si basano sulle stampanti 3D della serie Pro2 rilasciate in precedenza . Con il rilascio, Raise3D mirava a fornire un sistema di “produzione flessibile” per i suoi clienti, concentrandosi su facilità d’uso, versatilità e scalabilità. Più recentemente, al TCT Show 2019, la società ha lanciato la sua stampante E2 3D “di livello industriale” , dotata di un sistema IDEX e funzionalità multiuso.

Be the first to comment on "Raise3D presenta il suo nuovo software ideaMaker Library"

Leave a comment