ProMaker P1000 della Prodways la prima stampante 3D a sinterizzazione laser industriale che costa meno di 100 mila euro

Prodways svela la ProMaker P1000, la prima stampante 3D a sinterizzazione laser industriale che costa meno di 100 mila euro

ProMaker P1000 della Prodways 04Al Rapid 2016 la Prodways, una filiale delGroupe Gorge, presenta la sua nuova stampante a sinterizzazione laser industriala, la ProMaker P1000 e annuncia la firma di una partnership strategica con la multinazionale della chimica BASF, per la commercializzazione della loro nuova polvere PA6 per la sinterizzazione laser .

Secondo la società, lo sviluppo di questa nuova stampante è il risultato dell’acquisto di Norge Systems amarzo 2015 in combinazione con l’esperienza delle squadre Prodways di ricerca e sviluppo nella tecnologia di sinterizzazione delle  polveri.

La nuova stampante ProMaker P1000 3D vanta un impianto di riscaldamento con dieci zone di  controllo intelligente della temperatura e un volume di costruzione di 300 x 300 x 300 mm per la stampa di oggetti di grandi dimensioni. È dotata di un sistema intelligente di controllo della temperatura, un nuovo sistema di rivestimento modulare, che consentono un controllo ottimale della distribuzione della polvere con più strati uniformi utilizzando qualsiasi tipo di materiale, nonché un facile touchscreen da usare .

La nuova stampante ProMaker P1000 3D sarà disponibile alla fine del 2016 ad un prezzo speciale di lancio di meno di € 100.000 (IVA escl).

Caratteristiche tecniche della ProMaker P1000:
Dimensioni esterne: 1640 x 1000 x 1920 mm (65 x 39 x 76 in)
VOlume di Costruzione : 300 x 300 x 300 mm (11 x 11 x 11 in)
tasso di accumulo del volume : spessore @ strato di 0,10 millimetri: 0,5 l / h (30 in³ / h)
tasso di accumulo del volume : spessore @ strato di 0,12 millimetri: 0,6 l / h (36 in³ / h)
Velocità di scansione: 3,5 m / s (118 in / s)
Distanza di scansione: 0,15-0,30 mm (0,006-,012 a)
Spessore dello strato (tipico) 0.06 – 0,12 millimetri (0,1 mm) / 0,002-0,004 a (0,004 in)
Tipo di Laser: 30W CO²
Dimensione del fascio laser: 450 micron
Finestra laser: removibile, facile da pulire
Ottica di precisione: F-theta-lente
Modalità di alimentazione della polvere: sistema di alimentazione della polvere bidirezionale con due cilindri di alimentazione
Polvere di consegna: Sistema di ricopertura modulare: precisione a rulli contro-rotanti o lama lineare
Massima Temperatura di Camera : 200 ° C (392 ° F)
Thermal Field Control: Dieci riscaldatori indipendenti con doppio sensore IR e sistemi di controllo della temperatura intelligenti
Caratteristiche principali del software: Slicing on the fly
Peso: 700 kg (1544 lb)
Dati Formato file: STL / 3MF
Prodways ha anche annunciato la partnership con BASF per la commercializzazione della loro nuova polvere di sinterizzazione laser PA6 sviluppata da BASF in collaborazione con LSS, Hunan Farsoon Tech Ltd e Varia 3D.

PA6 è un materiale ampiamente usato oggi, in particolare nell’industria automobilistica ed elettronica, dove può sostituire il metallo per produrre parti più leggere e ridurre i costi di produzione per le parti massicce, le parti calde del motore e i componenti elettronici.

La nuova polvere di polimero PA6 offre nuove possibilità per la produzione in serie di pezzi, per esempio i componenti funzionali, con strutture più complesse e disegni più personalizzati, ma con analoghe proprietà di resistenza meccanica, durezza e stabilità termica come le parti prodotte oggi in PA6 con la  tradizionale stampa ad iniezione .

La nuova polvere PA6 si distingue per la sua buona riciclabilità e si aggiunge al portafoglio di materiali Prodways ‘, che comprende già la PA12, laPA11 e la TPU che permettono lo sviluppo di nuove applicazioni per le parti di serie.

Be the first to comment on "ProMaker P1000 della Prodways la prima stampante 3D a sinterizzazione laser industriale che costa meno di 100 mila euro"

Leave a comment