Pôle-Ergo come stampare in 3d un contattore adattabile per disabili trasforma i gesti motori senza precisione in segnali che possono essere interpretati

I contattori stampati 3D personalizzabili consentono alle persone disabili di accedere alla tecnologia

La stampa 3D è diventata un modo prezioso per aiutare le persone con disabilità. È un metodo poco costoso per creare dispositivi di assistenza che possono essere facilmente personalizzati per l’utente e molte persone, dai terapisti  professionisti ai produttori di tutti i giorni, hanno sfruttato la tecnologia per creare dispositivi   per aiutare chi ha bisogno. Pôle-Ergo è un gruppo di terapisti francesi impegnati a migliorare la vita delle persone disabili attraverso dispositivi di assistenza e altre modifiche alla vita quotidiana, e in passato hanno sfruttato la stampa 3D per creare alcuni di questi dispositivi: un joystick per sedie a rotelle , per esempio e uno switch wireless universale .

Ora Pôle-Ergo ha intrapreso un nuovo progetto: un interruttore o un contattore adattabile , che è un pulsante comunemente usato dalle persone con disabilità per accedere all’elettronica. Il pulsante trasforma i gesti motori senza precisione in segnali che possono essere interpretati in segnali utilizzati da computer, tablet, telefoni cellulari o altri dispositivi. Questi contattori sono frequentemente utilizzati nel campo della terapia occupazionale, ma secondo Pôle-Ergo possono essere difficili da utilizzare quando non sono progettati per soddisfare le esigenze specifiche dei singoli utenti.

Pertanto, Pôle-Ergo ha creato un contattore stampabile 3D che può essere modificato in base alle caratteristiche, alle abitudini o ai gusti del motore dell’utente. Le varie parti del contattore si uniscono come Lego, con una serie di opzioni che gli consentono di rispondere a qualsiasi situazione potenziale.

“Come terapista occupazionale, uso regolarmente i commutatori commerciali, tuttavia, se sono adatti per la maggior parte del tempo, a volte ho difficoltà a trovare quello giusto da cui l’idea di poterli personalizzare secondo le particolarità delle persone interessate” Guy Ehretsmann di Pôle-Ergo ha dichiarato a 3DPrint.com.
Il progetto offre diverse opzioni, tutte disponibili su Thingiverse. C’è un bordo ergonomico e più opzioni per i pulsanti ergonomici , così come una montatura GoPro . Gli utenti possono facilmente provare diversi design prima di decidere quello giusto per loro. È richiesto un hardware poco costoso: un pulsante interno e un cavo mini jack costeranno circa $ 2,00, mentre i supporti GoPro potrebbero essere inclusi tra $ 10 e $ 30.

Dispositivi ausiliari come questi sono estremamente facili da realizzare e produttori e progettisti innovativi escogitano nuove opzioni ogni giorno. I concorsi sono stati persino lanciati allo scopo di fornire nuove idee per dispositivi di assistenza, sia di base che avanzati. Le idee che le persone escono per queste competizioni sono davvero notevoli e potrebbero davvero cambiare vita se fossero implementate. Al di fuori di queste competizioni, tuttavia, ci sono ancora molte persone che escono con i loro progetti, come Pôle-Ergo.

Il contattore stampabile 3D che hanno inventato non è elegante o appariscente, ma potrebbe consentire alle persone disabili di accedere a tutti i tipi di tecnologia. Per coloro che non hanno disabilità, è difficile immaginare la frustrazione di dover lottare per fare qualcosa che gli altri fanno facilmente senza un pensiero, e soprattutto la frustrazione di dover lottare con dispositivi assistiti che sono pensati per aiutare ma non sono personalizzati per i propri bisogni specifici. Il progetto di Pôle-Ergo consente alle persone di avere accesso alla tecnologia in modo personalizzato, per creare qualcosa che si adatta alle loro esigenze e ottimizza il loro comfort.

Be the first to comment on "Pôle-Ergo come stampare in 3d un contattore adattabile per disabili trasforma i gesti motori senza precisione in segnali che possono essere interpretati"

Leave a comment