Play Doh arriva la prima stampante 3d per i bambini usa la plastilina

Play Doh la stampante 3D per bambiniPlay Doh, la stampante 3D per bambini
Hasbro mette insieme la sua famosa plastilina cavalcando la febbre da stampante tridimensionale e del do it yourself: un giocattolo per i piccini, ovviamente, ma anche per i genitori

Non sai cos’è il Play Doh? Se pensi a plastilina, Pongo o, meglio, al glorioso e nostrano Didò, forse avrai più chiaro il concetto. Si tratta di un materiale plastico commercializzato dalla Hasbro e destinato ovviamente ai bambini. Anche se questi prodotti – come molti sanno, ma mai ammetterebbero – finiscono spesso nel mirino dei grandi per le loro fascinose qualità creative.

Era solo questione di tempo prima che lo stesso gigante statunitense decidesse di mettere insieme un paio di elementi che vanno appunto molto forte, uno da sempre, almeno dagli anni Settanta, l’altro da qualche mese: il primo è, Ça va sans dire, la sua stessa plastichetta magica, l’altra la febbre da stampa 3D. Finendo così col partorire la Play Doh 3D Printer, deliziosa macchinetta per introdurre te e il tuo bimbo al magico mondo della prototipazione rapida tridimensionale. In altre parole: i giocattoli te li farai da solo.

Usarla, ovviamente, è a portata di ragazzino. Bastano due batterie e tre lattine dei colori preferiti e serve anche scaricare sull’iPad l’app gratuita (iPlay-Doh 3D, per ora non si riesce a scovarla online, ma sovrebbe essere disponibile a breve); a questo punto basta collegare il dispositivo al supertorchio kid-size. Con il programmino puoi disegnare ogni tipo di oggetto e mandarlo direttamente in produzione, sempre seguendo le indicazioni che arrivano sul tablet. Certo, la solidità del giocattolo – sì, è carino e nel Play Doh pare ci siano anche farina di frumento e sale, ma è meglio non scambiarlo per un gelato – non sarà paragonabile al frutto di una costosa stampante 3D, ma senz’altro utile per giocare, compatto e tutto da dipingere. Un modo divertente, fra l’altro, per imparare anche qualche nozione base di progettazione Cad.

Riassumendo, la Play Doh 3D Printer è la più economica e divertente sul mercato, sfrutta il Play Doh come materia prima, quindi è perfetta per i più piccoli, arriva a stampare fino a tre tinte alla volta, dialoga con l’iPad e ti lascia perfino condividere i tuoi progettini con gli altri (o stampare i loro con un volume da circa 12 centimetri cubici). Cosa volere di più? In effetti, la stampantina-giocattolo della multinazionale sta andando a ruba e collezione un sold out a ogni rifornimento grazie anche al prezzo: ultra low cost.

di Simone Cosimi da Wired.it

Be the first to comment on "Play Doh arriva la prima stampante 3d per i bambini usa la plastilina"

Leave a comment