Pixologic ZBrush 2019

Pixologic, Inc. , produttore di software di grafica per l’industria cinematografica e dei giochi di Los Angeles, ha rilasciato ZBrush 2019. La nuova versione dello strumento di scultura digitale è dotata di una borsa di nuove funzionalità per artisti, grafici e illustratori.

Fondata da Ofer Alon e Jack Rimokh, Pixologic ha introdotto la prima versione di ZBrush nel 1999 al SIGGRAPH , una conferenza grafica annuale.

Gli strumenti di scultura digitale manipolano una mesh poligonale per formare un modello 3D. Tale software è diverso dagli strumenti CAD di modellazione parametrica come Autodesk Fusion e Solidworks , in quanto gli strumenti di scultura trattano la mesh come un’argilla. Un oggetto si forma spingendo, tirando e levigando una sostanza simile all’argilla nell’ambiente digitale.

ZBrush si basa sulla tecnologia pixol, in contrasto con il pixel. Mentre un pixel memorizza le informazioni del piano X dell’immagine e Y dell’immagine, non ci sono informazioni sulla profondità dell’immagine. D’altra parte, la tecnologia pixol sviluppata da Pixologic può mappare dove il pixel si trova sull’asse z di un dato modello, quindi aggiungere una terza dimensione.

Oltre a questo, i pixols sanno anche come reagire ai materiali ad essi applicati, come la luce e le ombre. Rispondendo all’ambiente in questo modo, Pixols può produrre rendering 3D realistici.

L’ultima versione di ZBrush include nuove funzionalità e plugin e aggiornamenti a quelli esistenti.

ZBrush 2019 ora può produrre schizzi 2D di modelli 3D. Con l’aiuto del rendering non fotorealistico (NPR), gli utenti possono vedere, ad esempio, come il modello apparirebbe in un fumetto.

Uno strumento aggiuntivo introdotto è Snapshot3D, che può convertire un’immagine in scala di grigi in una mesh che può essere “scolpita” in un modello 3D completo.

Inoltre, la funzione Universal Camera appena aggiunta può manipolare la lunghezza focale della fotocamera di un’immagine. Questo può essere usato per creare vari effetti poiché è possibile utilizzare le lunghezze focali per evidenziare determinate relazioni tra gli oggetti in un’immagine.

Oltre agli strumenti visivi, con il nuovo strumento di organizzazione chiamato, Cartelle, gli utenti possono organizzare i loro file mesh in cartelle separate mentre lavorano a un progetto.

ZRemesher, uno strumento automatico generazione di mesh che è stato parte di versioni precedenti di ZBrush stata aggiornata per ZBrush 2019. La versione 3.0 del software genera la rete più veloce rispetto alle versioni precedenti con una migliore qualità di rilevamento dei bordi.

Inoltre, due plugin aggiuntivi, ZColor e Intersection Masker. ZColor è un gestore colori che consente all’utente di definire e controllare l’atmosfera della pittura digitale. Intersection Mask crea una maschera sull’area di intersezione formata usando un’operazione booleana.

Be the first to comment on "Pixologic ZBrush 2019"

Leave a comment