Pininfarina e De Rosa insieme per una bicicletta stampata in 3d

Pininfarina e De Rosa uniscono le forze per creare una bicicletta da corsa stampata in 3d

Pininfarina e De Rosa e la bicicletta stampata in 3d 03All’età di 13 anni subito dopo la guerra, nel 1947, Ugo De Rosa era pazzo per le gare in bicicletta.Era l’epoca della gesta di grandi corridori come  Bartali e Copp. Finiti gli studi entrò nella bottega di Filippo Fasci dove sognava di costruirsi  una bicicletta e diventare un grande campione  . In seguito costruì la propria attività e quando
Francesco Moser e la sua squadra vinsero  il campionato del mondo  con una bicicletta De Rosa  la domanda di biciclette salirono  alle stelle  in tutto il mondo era il 1980. La domanda era diventata troppo grande per l’azienda di De Rosa e per il suo piccolo laboratorio , quindi si trasfer’ A Cusano Milanino in una nuova fabbrica (Cusano patria di Trapattoni)
De Rosa ha cominciato a ricercare e sviluppare progetti con tubi in titanio, e alla fine degli anni 1990 ha cominciato a produrre telai in alluminio e fibra di carbonio.

Nello stesso tempo la mitica Pininfarina continuava il suo sviluppo di grande carrozziere automobilistico.

Pininfarina ha progettato e prodotto nel  1946 la “Cisitalia,” che è ora parte della collezione del Museum of Modern Art di New York e  i curatori la chiamarono “una delle otto meraviglie dei nostri tempi.” La Cisitalia, con la sua semplicità e linee fluenti, ha fissato gli standard per la lavorazione dei metalli nell’era dell’automobile del dopoguerra.

Ora Pininfarina e De Rosa hanno annunciato la collaborazione per lo sviluppo della bici De Rosa SK Pininfarina.

“Sono molto orgoglioso che  Pininfarina abbia scelto De Rosa come  partner per intraprendere un progetto il cui punti di forza sono l’altissima qualità ed eleganza. Noi vogliamo dare al mondo una bicicletta che mette il cuore nella progettazione, infatti, unisce passione, tecnologie all’avanguardia e tutto tondo eccellenza, grazie agli sforzi congiunti del Design Centre di Torino e al nostro laboratorio di ricerca e sviluppo. La forma e la funzione al servizio dei ciclisti più esigenti, “Ha dichiarato Cristiano De Rosa, Amministratore Delegato di De Rosa.

Si tratta di una splendida bicicletta da corsa che nasce dagli ideali di progettazione forgiati da entrambe le società, e la chiamano “sintesi perfetta di due icone dell’eccellenza del  made-in-Italy  .” Stampato

Utilizzando quello che chiamano un “processo di stampa 3D ultra-preciso” e “una speciale resina”, il risultato è  un telaio che è sia rigido e sia leggero . Come ci si poteva aspettare, è elegante, snella e progettata per eliminare la resistenza.

La bicicletta da corsa De Rosa SK Pininfarina è disponibile in una varietà di formati e colori, e ognuna delle bici  è realizzata in fibra di carbonio.
“La passione e il design sono le parole chiave della nostro collaborazione”, ha dichiarato Paolo Pininfarina, Presidente del Gruppo Pininfarina. “L’amore per la velocità e le prestazioni di alto livello. Il design come un mezzo per elaborare soluzioni innovative sono di fatto il punto di vista funzionale ed elegante in termini di estetica. L’SK Pininfarina è una forma di realizzazione piena dei valori che condividiamo con De Rosa e il primo risultato di ciò che ci auguriamo possa essere una collaborazione di lunga durata tra le nostre due aziende “.

E queste nuove bici  saranno sicuramente vendute a caro prezzo. Anche se il prezzo non è stato ancora annunciato, però uns De Rosa  in carbonio per il 60 ° Anniversario la Super Record EPS Bike è venduta al dettaglio acirca 15000 euro.

Be the first to comment on "Pininfarina e De Rosa insieme per una bicicletta stampata in 3d"

Leave a comment