Phoenix DLP 3D stampante presentata alla fiera di New York dalla FSL3D

Stampante Phoenix DLP 3D presentata alla fiera di New York

New York non è stata solo una fiera per stampanti 3d ,  è stata anche una vetrina per la produzione sottrattiva, cioè le tagliatrici laser e le macchine a controllo numerico. La Laser Full Spectrum (FSL), che è più nota al pubblico  per le loro macchine taglio laser ha presentato la sua prima stampante 3d, la Pegaso, dopo una campagna su Kickstarter di successo. La Pegasus Touch, che utilizza un laser UV per indurire la resina, offre un ampio piano di stampa per una stampante SLA, di 7 “x 7″ x 8 ” pollici.

Pegasus Touch stampante 3d SLA della FSL full spectrum laser 06la Laser Full Spectrum vende le proprie stampanti in resina attraverso la propria controllata FSL3D. Le loro stampanti più recenti sono la Fenice Touch e la Fenice Touch Pro. Entrambe le macchine sono stampanti ad alta risoluzione con una risoluzione massima di 50 micron. Usano unità a palla per la vite Z  per garantire una accuratezza superiore alle viti più comuni di piombo che trovate su molte stampanti in resina.

Entrambe le stampanti utilizzano la tecnologia Phoenix SuperVAT di FSL3D per i loro contenitori di resina che secondo l’azienda durano fino a 10 volte più a lungo rispetto ai rivestimenti a rilascio di silicone. I computer touch screen sono integrati nel case delle stampanti con un processore da 1 GHz, 512 MB di SDRAM, 2 GB di memoria interna e un 4,3 “touch screen LCD a colori.

 

Un sistema a snodo permette un singolo punto di livellamento e le stampanti possono essere pronte per la stampa in meno di 5 secondi. In effetti, la velocità è dove queste macchine realmente fanno la differenza. Lo strato di indurimento per la Phoenix Touch è di 5 secondi e per la Phoenix touch cure Pro è di  meno di 1 secondo, indipendentemente dal particolare!

La Fenice touch utilizza un laser DLP da 1080p per indurire la resina ed ha una superficie di costruzione di 96 x 54 x 100 mm. La Fenice Touch Pro utilizza un motore DLP di qualità industriale con LED UV e utilizza tutte le ottiche in vetro. Un sistema telescopico opzionale triplica l’area di costruzione della Fenice Touch Pro.

Il software slicer  è il  RetinaCreate gratuito di FSL3D che è disponibile per Windows e per Mac quest’ultimo in una versione Beta.

Materiali stampabili includono trasparente, acidato, colabile e flessibile. Entrambe le stampanti sono disponibili in pre-ordine. La Fenice touch ha un prezzo di 3.499 dollari e la Fenice Touch Pro costa 4.999 dollari.

Be the first to comment on "Phoenix DLP 3D stampante presentata alla fiera di New York dalla FSL3D"

Leave a comment