PFIbox una scatola stampata in 3D che cambia il modo in cui gli scienziati cercano nuovi antibiotici 

I ricercatori di un laboratorio della McMaster University hanno sviluppato una piccola scatola nera che cambia il modo in cui gli scienziati cercano nuovi antibiotici .

La scatola di stampa a fluorescenza stampata ( PFIbox ) è una scatola stampata in 3D che è in grado di raccogliere grandi quantità di dati che vengono poi analizzate dai ricercatori. La scatola, composta da nove parti stampate in 3D, consente agli scienziati di analizzare più di 6.000 campioni di batteri alla volta.

PFIbox utilizza luci a LED per eccitare le proteine ​​fluorescenti presenti nei batteri e quindi invia i dati in modalità wireless ai ricercatori che studiano come le cellule rispondono agli antibiotici nel tempo. Viene utilizzato presso l’Istituto Michael G. DeGroote per la ricerca sulle malattie infettive per aiutare i ricercatori a sviluppare e creare nuovi antibiotici.

I ricercatori hanno reso il codice PFIbox open source e disponibile per chiunque voglia utilizzarli.

“Ci aspettiamo pienamente, anzi speriamo, che le persone prendano il codice per questo strumento e lo migliorino”, afferma Shawn French, ricercatore presso l’Istituto Michael G. DeGroote per la ricerca sulle malattie infettive presso la McMaster University. “Vogliamo che le persone abbiano pieno accesso a ciò che pensiamo sia un nuovo sviluppo molto importante nella battaglia contro i superbatteri”.

Secondo i ricercatori, le nove parti strutturali del PFIbox possono essere stampate in 3D in circa un giorno e assemblate in pochi minuti. Il costo di produzione del PFIbox è di $ 200.

“La stampa 3D ci consente di creare strumenti e strumentazioni che semplicemente non esistono ancora”, afferma il ricercatore della malattia infettiva Eric Brown, che ha guidato il lavoro sul progetto, insieme a Shawn French e Brittney Coutts. “Qui, abbiamo progettato e realizzato uno strumento da laboratorio assolutamente all’avanguardia per circa $ 200. È semplicemente un cambio di gioco che consente al nostro lavoro di scoprire nuovi antibiotici”.

Eric Brown è professore di biochimica e scienze biomediche e ricercatore presso l’Istituto Michael G. DeGroote per la ricerca sulle malattie infettive presso la McMaster University. CREDITO: McMaster University

Il documento su questo nuovo PFIbox stampato in 3D è stato pubblicato su Cell Systems .

Be the first to comment on "PFIbox una scatola stampata in 3D che cambia il modo in cui gli scienziati cercano nuovi antibiotici "

Leave a comment