Peopoly Phenom L e Phenom Noir

PEOPOLY LANCIA LE STAMPANTI 3D MSLA PHENOM L E NOIR – SPECIFICHE TECNICHE

Peopoly , un produttore di stampanti 3D con sede a Hong Kong, ha annunciato il lancio di due nuove stampanti 3D nella sua serie di sistemi SLA Phenom. Chiamati Phenom L e Phenom Noir, ciascuno dei sistemi presenta un aggiornamento in termini di dimensioni e velocità rispetto al precedente Phenom , lanciato nell’ottobre 2019.

La Phenom L è posizionata come alternativa più grande della Phenom originale, dotata di un volume di costruzione maggiore del 50 percento. Phenom Noir, d’altra parte, è stata costruita come un sistema più veloce, potenzialmente in grado di stampare più veloce dell’80 – 100 per cento

Fondata nel 2016, Peopoly è uno sviluppatore di hardware e materiali di consumo per la stampa 3D SLA. Inizialmente la società ha iniziato la sua vita come progetto Kickstarter, avendo lanciato il suo primo sistema SLA, il Moai, sulla piattaforma nel 2017. Un progetto di successo, Peopoly ha raccolto fondi per $ 250.000 e consegnato le sue stampanti 3D Moai a clienti in 50 paesi diversi.

Da allora, la società ha lanciato il proprio sito Web e quindi rilasciato una versione aggiornata del suo primo sistema, il Moai 200 , a settembre 2018, e poi il Moai 130 a gennaio 2019.

Continuando il suo flusso costante di versioni di stampanti, la società ha lanciato un’altra stampante 3D alla fine del 2019 nota come Phenom . A differenza dei suoi predecessori, Phenom sfrutta la tecnologia MSLA, che è descritta come un approccio LCD + LED. MSLA comporta un’esposizione selettiva alla resina sensibile con luci mascherate da LCD. Si dice che l’approccio sia più veloce di SLA quando si stampano parti più grandi o una lastra piena di piccoli oggetti, poiché interi strati vengono polimerizzati in una volta, anziché polimerizzare punto per punto. Le applicazioni per MSLA includono la prototipazione rapida, la produzione su richiesta, la produzione in piccoli lotti, la medicina e l’odontoiatria e la gioielleria.

Phenom L e Phenom Noir continuano entrambe a sfruttare la tecnologia MSLA della stampante 3D Phenom originale.

Phenom L è dotata di un volume di costruzione di 345,6 × 194,4 x 400 mm, rispetto alle dimensioni di 276 x 155 x 400 mm del modello originale. Si dice che sia in grado di stampare il 20 percento più velocemente della Phenom. Presenta un nuovo design della piastra di costruzione per facilitare le stampe più grandi, tuttavia è ancora costruita con un focus sulla facilità d’uso.

LA Phenom Noir, d’altra parte, è stata sviluppata con un focus significativo sulla velocità. Utilizza un pannello LCD monocromatico che riduce significativamente lo spreco di luce UV, portando a tempi di stampa più rapidi. Peopoly spiega che se usata in combinazione con la sua resina Deft, gli utenti possono aspettarsi un aumento della velocità dell’80-100 percento rispetto alla Phenom originale. Phenom Noir ha anche un pannello LCD con un’aspettativa di vita che è 3-4 volte più lunga della Phenom standard. Inoltre, è anche più grande, con un volume di costruzione di 293,76 × 165,24 x 400 mm.


Specifiche tecniche

Di seguito sono riportate le specifiche tecniche per Phenom L e Phenom Noir.

Phenom L Specifiche
Pannello 3840 × 2160 (UHD) (4k)
Stampa volume 345,6 × 194,4 x 400 mm
Pixel Pitch 90um
Proporzioni 16: 9
Potenza della luce UV 100W
Dimensioni stampante 525 x 395 x 780 mm
Dimensione della spedizione 910 x 580 x 510 mm
Volume iva 2.5kg
Materiale Metallo con acrilico
Colore Corpo grigio scuro + finestra arancione
Peso fisico 58 KG
Peso della Spedizione 80 KG
Consumo di energia 24V 6A

Specifiche Phenom Noir
Pannello 3840 × 2160 (UHD) (4k)
Stampa volume 293,76 × 165,24 x 400 mm
Pixel Pitch 79um
Proporzioni 16: 9
Potenza della luce UV 80W
Dimensioni stampante 465 x 370 x 780 mm
Dimensione della spedizione 910 x 580 x 510 mm
Volume iva 2kg
Materiale Metallo con acrilico
Colore Corpo grigio scuro + finestra arancione
Peso fisico 43 KG
Peso della Spedizione 53 KG
Consumo di energia 24V 6A

Be the first to comment on "Peopoly Phenom L e Phenom Noir"

Leave a comment