Palette per trasformare ogni stampante 3d in una stampante multi color

Palette il sistema per trasformare tutte le stampanti in macchine a colori.

Mosaic è una delle aziende di stampa 3d in assoluta più innovative nel panorama mondiale. E’ dall’estate dello scorso anno che  questo gruppo di imprenditori canadesi lavora  su un prodotto che dovrebbe essere in grado di portare la stampa 3D multi-colore per tutte le stampanti 3D FDM standard, ma senza tutte le complicazioni  che di solito si accompagnano alle sovrainstallazioni. E ora la lunga attesa è finalmente finita. Il loro prodotto di firma,  Palette , ha completato il processo di R & S e l’azienda ha appena lanciato una campagna di crowdfunding su Kickstarter.

Il concetto di  Palette nasce  alla Queen university  a Kingston, in Ontario, Canada. In un programma di quattro mesi, team di studenti hanno sviluppato e preparato piani di start-up innovative, che si concludono con la valutazione dei professori e se ne è il caso vengono promossi all’industria. Tutti i piani sono stati sviluppati con  2500 dollari in capitali di avviamento, con l’ obiettivo di un primo premio di 40.000 dollari che avrebbe permesso loro di sviluppare ulteriormente il loro business. Uno dei membri del team che sarebbero diventati Mosaic , Mitch Debora, aveva già iniziato con una società di stampa 3D in proprio e ha convinto gli altri delle sue idee per un nuovo approccio alla stampa 3D multi-color. Il concetto iniziale che hanno sviluppato ha vinto il primo premio al QSII, e la squadra (a cui si sono aggiunti  Chris Labelle, Heather Evans, Derek Vogt e Chris Nooyen), sta lavorando su un prodotto commerciale da allora.

Palette sembra davvero mantenere tutto ciò che ha promesso mesi fa. Il suo cuore è una macchina che cerca di eliminare gli aspetti negativi tipici della stampa 3D multi-color. Fino ad  oggi, aggiornare la stampante FDM 3D per la stampa 3D a colori   significa aggiungere estrusori aggiuntivi alla stampante. Sfortunatamente, questo significa sacrificare lo spazio di costruzione e la velocità; anche a causa del peso supplementare che si aggiunge alla stampante 3D. Ora, questo sarebbe accettabile se il problema più grosso non fosse la ” melma ” : gli estrusori sono pieni di filamento fuso, cambiando estrusore ci sono sempre problemi, come le sgocciolature in plastica su tutto lo stampato.

Palette risolve questi problemi attraverso una soluzione molto semplice: miscelare il filamento prima che raggiunga l’estrusore. In questo modo, un solo estrusore può essere utilizzato e il trasudamento può essere facilmente evitato. Per raggiungere questo obiettivo, Palette è una  periferica per stampante 3d che è in grado di combinare più colori in una sola linea di produzione. Riesce  a usare quattro righe di filamento di colore diverso in un unico filo multicolore.  Tutto viene fatto automaticamente, dall’ordine dei filamenti, alla loro lunghezza esatta. Tutto quello che dovete fare è passare attraverso la semplice sequenza di installazione, e stampare come di consueto

Palette è impostato per funzionare con quasi ogni marca di stampante FDM 3D che gira su G-Code / X3G e utilizza  un filamento da 1,75 millimetri  (che quasi tutte le stampanti desktop hanno ). Basta inserire la spina, e si è pronti per la stampa. ‘Se è possibile utilizzare una stampante 3D, allora si possono costruire creazioni di colori di alta qualità con Palette. È possibile evitare  di acquistare una stampante costosa, e continuare ad usare la vostra.

‘La nostra applicazione ti dà il file .gcode modificato / .x3g per la stampante, e il file .SEEM per Palette! Metti il file .gcode / .x3g sulla stampante,e  il file .SEEM su Palette e la stampante farà il resto. Ma per garantire che le due macchine siano sempre allineate, gli sviluppatori canadesi hanno anche costruito un sistema di monitoraggio attraverso una serie di punti di controllo che vengono inseriti nel file .gcode / .x3g. ‘Palette legge questi punti di blocco, e se il buffer si sta spostando, la tavolozza consente di regolare le prossime lunghezze di filamento per garantire che ogni pezzo torni ad essere perfettamente sincronizzato!’ Software e firmware sono  anche impostati  per essere rilasciato in modalità open source  per consentire i miglioramenti della comunità.

Questa configurazione è ideale anche per incorporare molti filamenti diversi nei vostri progetti: ‘si possono utilizzare filamenti conduttivi, in Fibra di Infuso di carbonio, di acciaio inossidabile infuso e anche il Woodfill, solo per citarne alcuni . ‘Di questi, il filamento conduttivo è probabilmente  quello con più potenzialità, in quanto può essere utilizzato per stampare in 3D l’elettronica semplice. 3

Hanno già raggiunto l’obiettivo su Kickstarter

Be the first to comment on "Palette per trasformare ogni stampante 3d in una stampante multi color"

Leave a comment