P-rouette la scarpa da ballerina creata e stampata in 3d

Scarpe da ballerina stampate in 3D offrono sostegno e protezione ai ballerini da lesioni

I ballerini fanno sembrare quello che fanno senza sforzo , ma se ti è mai capitato di vedere  i piedi di un ballerino, probabilmente sei rimasto scioccato, ma i piedi ammaccati e sanguinanti sono normali per questi atleti. I ballerini accettano che il loro lavoro causerà loro dolore, ma il diplomatico Bezalel Academy of Arts and Design Hadar Neeman ha realizzato, dopo aver visto i piedi di un amico di un ballerino, che poteva fare qualcosa al riguardo.

Neeman si è laureato in design del prodotto e cercava un campo in cui applicare tessuti stampati in 3D. Dopo aver visto il danno che la sua amica aveva sofferto per ballare, iniziò a studiare la creazione di una scarpetta da danza con stampa 3D – per quanto ne sapeva, nessuno ne aveva ancora fatto uno, anche se la stampa 3D è stata impiegata per creare diversi altri tipi di calzature, come scarpe da ginnastica , sandali e tacchi alti .

“Ho imparato a conoscere le scarpe da punta e mi sono messo in campo, mi rendevo conto che c’era un grande potenziale per migliorare la scarpa esistente e migliorare la qualità della vita dei ballerini”, ha detto Neeman.
Neeman ha progettato e stampato in 3D una scarpa da balletto chiamata P-rouette. Ha usato una struttura reticolare leggera per la suola e la soletta. La parte superiore satinata della scarpa è stata tagliata su un’ultima speciale per calzolaio progettata da Neeman, ed è posizionata tra la suola e il sottopiede durante la stampa, intrappolandola in modo che non siano necessari colla o punti di sutura. La punta della scarpa è stampata in 3D dallo stesso materiale a reticolo leggero.

Come con la maggior parte delle altre scarpe stampate in 3D, la scarpa P-rouette è personalizzabile per adattarsi perfettamente ai piedi di ogni singolo ballerino. Il ballerino esegue semplicemente una scansione dei suoi piedi, utilizzando un’app, e la scansione viene quindi utilizzata per creare una mappa dettagliata e quindi un modello 3D. Ogni scarpa è quindi ottimizzata per una perfetta vestibilità e comfort.

“Viviamo in un’epoca in cui la tecnologia è prevalente e accessibile in quasi tutti i campi, in particolare negli sport”, ha affermato Neeman. “Perché le scarpe da punta sono rimaste indietro? Al fine di consentire la personalizzazione per i ballerini professionisti, la maggior parte delle scarpe da punta viene ancora creata a mano con le tecniche tradizionali. ”
Queste tecniche lasciano molto a desiderare; Normalmente i ballerini si lavano le scarpe per proteggersi dagli infortuni, ma gli infortuni si verificano ancora. Le scarpe P-rouette offrono un supporto extra oltre alla calzata personalizzata, proteggendo dai tipi di lesioni che sono comuni ai ballerini. Le scarpe sono anche tre volte più resistenti rispetto alle ballerine tradizionali, che in genere durano solo 10 ore di danza.

Sarà interessante ascoltare i feedback dei ballerini che provano la scarpa da P-rouette stampata in 3D per quanto riguarda il comfort e il livello di protezione dalle lesioni. La produzione di ballerine potrebbe diventare un’industria che viene rilevata dalla stampa 3D? Se la tecnologia può ridurre il dolore e le lesioni, non c’è motivo di non usarla. L’industria calzaturiera nel suo insieme sta abbracciando le possibilità di personalizzazione di massa offerte dalla stampa 3D, e Neeman ha ragione – perché non ballerine? E ‘giunto il momento che i ballerini abbiano un certo sollievo.

Be the first to comment on "P-rouette la scarpa da ballerina creata e stampata in 3d"

Leave a comment