Ospedale di Basilea USB collabora con axial3D

L’ospedale svizzero utilizzerà la piattaforma software di axial3D per migliorare la cura del paziente con i modelli medici stampati in 3D

La premiata società di stampa 3D medica e di tecnologia sanitaria di Belfast, axial3D, è specializzata nell’aiutare l’industria sanitaria globale ad adottare la stampa 3D utilizzando i suoi modelli medici specifici per paziente per migliorare gli esiti chirurgici, assistere pazienti e medici nella comprensione di disturbi e trattamenti e facilitare la pianificazione preoperatoria .
Ora, sulla scia di una nuova partnership con Tallahassee Memorial HealthCare , la società ha annunciato che sta collaborando con il principale centro medico svizzero University Hospital Basel (USB) al fine di migliorare la gestione dei processi e l’assistenza ai pazienti nella stampa 3D interdisciplinare dell’ospedale. Lab .

L’ospedale, che conta circa 7000 dipendenti, è la più grande struttura sanitaria della Svizzera nord-occidentale. Il laboratorio di stampa 3D utilizza i dati delle immagini del paziente per fabbricare modelli anatomici realistici e altri oggetti, utilizzando una varietà di materiali diversi e metodi di stampa 3D. Ora utilizzerà la nuova piattaforma basata su cloud di axial3D , axial3Dassure , per supportare il suo programma di stampa 3D.

Usando axial3Dassure, USB ottimizzerà il suo 3D Print Lab al fine di fornire un maggiore livello di prestazioni e cura del paziente. Il software, che ha un flusso di lavoro end-to-end, offre funzionalità come l’elaborazione e la gestione della qualità, in modo che ospedali e centri medici possano soddisfare le loro crescenti esigenze di business attraverso la sua potente analisi. La nuova piattaforma axial3Dassure contribuirà inoltre a supportare la collaborazione all’interno del laboratorio di stampa 3D dell’ospedale con funzioni quali notifiche e-mail e flussi di lavoro basati su attività.

“Siamo molto entusiasti di lavorare con il team presso l’Ospedale universitario di Basilea. Sono una forza trainante nella stampa 3D medica, non solo in Europa, ma a livello globale, e questa alleanza garantirà che le competenze sviluppate possano supportare la crescita della nostra azienda informando lo sviluppo in corso delle soluzioni software di axial3D “, ha dichiarato il CEO e fondatore Daniel di axial3D Crawford. “Con un crescente fabbisogno di stampa 3D nel settore sanitario, è necessaria una piattaforma di gestione centralizzata per qualsiasi laboratorio di stampa 3D, che prevede di scalare e crescere nei prossimi anni. L’Ospedale universitario di Basilea ha fatto passi da gigante nel suo impegno a migliorare i risultati per i pazienti attraverso i progressi tecnologici sotto forma di questa collaborazione.

“Il nostro software aiuterà l’ospedale a ottenere informazioni sulle statistiche e sui dati solitamente nascosti nei dati, consentendo in ultima analisi di misurare l’impatto clinico e il valore che la stampa 3D sta avendo per i pazienti. La capacità di gestione del flusso di lavoro consentirà all’ospedale di accelerare la creazione, l’elaborazione e la consegna di modelli stampati in 3D, garantendo al tempo stesso auditabilità, affidabilità e standardizzazione. “

Utilizzando il software axial3Dassure, USB sarà in grado di aumentare l’efficienza e migliorare la conformità e la produttività. Il 3D Print Lab dell’ospedale, che comprende oltre 20 stampanti 3D desktop e industriali, sarà ora meglio equipaggiato per gestire la comunicazione, il controllo qualità, il monitoraggio e la gestione del flusso di lavoro.

Inoltre, USB beneficerà del modulo software di auto-segmentazione ortopedica dell’azienda, che è incorporato nella piattaforma axial3Dassure. Questo modulo aiuterà a ridurre la quantità di tempo che è in genere richiesta durante la pre-produzione dei modelli ortopedici di stampa 3D.

Infine, grazie alla collaborazione con axial3D, USB sarà in grado di accelerare la creazione, l’elaborazione e la consegna delle sue guide chirurgiche stampate in 3D.

“Il nostro obiettivo iniziale per l’uso di guide chirurgiche stampate in 3D era all’interno del Dipartimento di Chirurgia Cranio-Maxillofacciale in cui la stampa 3D è ormai diventata di routine”, ha spiegato Philipp Brantner, Senior Physician of Radiology e Co-Director del 3D Print Lab all’università Ospedale di Basilea. “Avere accesso alla stampa in loco ha rivoluzionato il modo in cui trattiamo quei pazienti, alcuni che arrivano con lesioni mortali che richiedono un’azione immediata. La funzionalità che ora forniamo ci permetterà di accelerare la produzione e trattare i pazienti in modo più efficace ed efficiente. “

Be the first to comment on "Ospedale di Basilea USB collabora con axial3D"

Leave a comment