Optomec presenta uno strumento di valutazione del RO in grado di preveder i risparmi sui costi dell’uso della stampa 3d per MRO

OPTOMEC LANCIA LO STRUMENTO DI VALUTAZIONE DEL ROI CHE CALCOLA I RISPARMI SUI COSTI DELL’UTILIZZO DELLA STAMPA 3D PER MRO

Optomec , il produttore con sede in New Mexico delle stampanti laser 3D Metal Engineered Net Shaping (LENS) e Aerosol Jet Printing (AJP), ha lanciato un nuovo strumento di valutazione del ritorno sull’investimento (ROI).

Basato sull’esperienza di rigenerazione di Optomec, il calcolatore di costi è in grado di valutare la redditività delle apparecchiature automatizzate di rivestimento laser per le operazioni di manutenzione e riparazione delle turbine a gas (MRO). Raccogliendo dati specifici del cliente in aree chiave, lo strumento consente alle aziende di produrre un rapporto completo, calcolando i risparmi sui costi del passaggio al rivestimento laser automatizzato, rispetto al processo esistente del cliente.

“Nonostante il fatto che molti MRO siano passati a processi automatizzati, la maggior parte delle riparazioni di pale di turbine e compressori viene ancora eseguita manualmente oggi”, ha dichiarato Mike Dean, Direttore Marketing di Optomec. “Nel nostro lavoro con i clienti, abbiamo riconosciuto che un’ampia gamma di fattori contribuisce alla costruzione del business case per il rivestimento laser automatizzato ed è per questo che abbiamo sentito la necessità di sviluppare questo strumento.”

Fondata nel 1997 e con sede ad Albuquerque, Optomec è nota per le sue tecnologie di produzione additiva proprietarie LENS e AJP. Basandosi su una forma di stampa 3D Direct Energy Deposition (DED), le stampanti LENS utilizzano una materia prima in polvere metallica che viene soffiata attraverso un ugello e quindi fusa a contatto con un array laser per parti di stampa 3D. Data la sua capacità di lavorare con superfici curve, i sistemi LENS sono ideali per applicazioni di precisione come la riparazione di parti metalliche o rivestimenti metallici.

Dal lancio delle sue stampanti 3D CS 600 e 800 , l’azienda ha rilasciato una serie di aggiornamenti, progettati per migliorare le funzionalità dei suoi sistemi AM. Gli aggiornamenti forniti nell’ultimo anno, ad esempio, hanno incluso una nuova testa di deposizione (LDH 3.X) e sviluppi che consentono alle macchine LENS di essere utilizzate per depositare qualsiasi lega di alluminio . Questi miglioramenti hanno permesso di utilizzare i sistemi Optomec in una vasta gamma di applicazioni che includono la produzione di parti bi-metalliche di motori a razzo per la NASA e la stampa 3D di sensori di pale di turbina per la società giapponese Taiyo Nippon Sanso Corporation (TNSC).

Optomec ha inoltre investito molto nello sviluppo delle sue tecnologie per le applicazioni MRO. Nel novembre 2019, ad esempio, la società ha rilasciato il suo strumento software AutoCLAD che è stato progettato per accelerare l’uso della stampa 3D per la riparazione. Il software ha consentito alle aziende che lavorano con motori aeronautici e turbine a gas industriali di riparare componenti usurati e danneggiati. Inoltre, dopo aver acquisito il fornitore di macchine di rivestimento CNC e laser Huffman LLC nel dicembre 2018, la società ha recentemente introdotto l’automazione robotica nella sua linea di macchine per la riparazione additiva di metallo 3D Huffman.

Traendo le conoscenze acquisite dalla sua esperienza nella riparazione di turbine a gas e MRO, Optomec ha ora rilasciato uno strumento di valutazione del ROI, che dimostra i potenziali risparmi sui costi derivanti dall’automazione.

Il calcolatore dei costi di Optomec è stato progettato da Terry VanderWert, un esperto di elaborazione laser e veterano del settore da 40 anni. Si basa sulle scoperte di VandeWert rilasciate nel febbraio 2020, che hanno concluso che le soluzioni automatizzate di produzione di additivi metallici potrebbero fornire un ROI del 180% rispetto ai processi manuali utilizzati oggi. Lo studio, intitolato ” The Business Case for Automatic Laser Coladding in Aviation Component Repair: Five Lessons Learned “, includeva approfondimenti sulla qualità, sui costi e sul ROI di confronto tra saldatura manuale e metodi di rivestimento laser automatizzati.

Inoltre, dato che Optomec ha rigenerato oltre 10 milioni di pale di turbine in 15 paesi in tutto il mondo, i suoi clienti possono essere certi che l’analisi della calcolatrice è fondata. Di conseguenza, lo strumento appena lanciato è stato creato da zero per aiutare i clienti a riparare le turbine a gas, ottenere una visione più profonda dei risparmi associati al passaggio a un processo automatizzato.

Utilizzando il software, gli utenti saranno in grado di accedere ai dati specifici del cliente in aree chiave, incluso un rapporto completo che calcola i risparmi sui costi del passaggio a un processo di rivestimento laser automatizzato. Oltre al calcolo del ROI, lo strumento stima anche il costo per parte, il periodo di ammortamento, il valore attuale netto e il tasso interno di rendimento, della conversione dai metodi di produzione tradizionali come la saldatura TIG manuale.

“Con il nostro calcolatore ROI possiamo aiutare più MRO a capire il valore reale e l’impatto che l’automazione può avere”, ha aggiunto Dean. “Oltre ai risparmi sui costi, ci sono enormi vantaggi in termini di maggiore ripetibilità e metallurgia superiore dal rivestimento laser automatizzato”.

I produttori e i produttori interessati all’utilizzo del calcolatore per scoprire di più sui potenziali risparmi sui costi derivanti dall’utilizzo di tecniche di rivestimento laser automatizzato, possono accedere allo strumento qui .

MRO nel settore della stampa 3D

Le aziende aerospaziali hanno anche trovato particolarmente utili le applicazioni di manutenzione e riparazione della tecnologia di stampa 3D e hanno collaborato con diverse società AM per aprire nuove strutture.

Etihad Engineering , la divisione MRO di Etihad Aviation Group, ad esempio, ha lavorato con i produttori tedeschi di stampanti 3D EOS e BigRep per aprire un complesso di produzione additiva ad Abu Dhabi . Dotato di due stampanti 3D approvate MRO, il laboratorio di stampa produce parti di aeromobili utilizzando la tecnologia di fusione a letto di polvere.

Allo stesso modo, il fornitore aerospaziale e della difesa Collins Aerospace Systems ha aperto un hub di innovazione aerospaziale per MRO avanzato a Singapore. Situata nel Campus Collins Changi MRO di East Singapore, la nuova struttura ospita il primo laboratorio di produzione additiva al di fuori degli Stati Uniti.

Anche la US Marine Corps Air Station (MCAS) con sede a Iwakuni, nel sud del Giappone, sta usando la stampa 3D per far volare i caccia multiruolo Hornet F / A-18. Gli ingegneri MCAS Iwakuni hanno stampato due prodotti che riducono il tempo necessario per riparare i caccia.

Be the first to comment on "Optomec presenta uno strumento di valutazione del RO in grado di preveder i risparmi sui costi dell’uso della stampa 3d per MRO"

Leave a comment