Optomec il nuovo sistema di stampa ibrida 3D LENS 860 Hybrid Controlled Atmosphere (CA) .

Optomec presenta il nuovo sistema di stampa ibrida 3D, utilizzato dai ricercatori per realizzare impianti medici in magnesio dissolvibili

Optomec, con sede in New Mexico,  è nota sia per la tecnologia aerosol jet , utilizzata per l’elettronica di stampa 3D, sia per l’altro processo AM brevettato: LENS , che utilizza Directed Energy Deposition (DED) per la stampa 3D di metalli di valore elevato. La compagnia è stata impegnatanegli ultimi anni, vincendo contratti e premi  e fornendo risorse sulle sue tecnologie . Nel 2016, l’azienda ha presentato per la prima volta la sua serie di macchine utensili ibride LENS , che consistono in una piattaforma di fresatura verticale CNC integrata con la tecnologia di stampa 3D del metallo LENS di Optomec.

Questa settimana all’IMTS 2018 di Chicago, Optomec presenta l’ultima aggiunta alla serie: il sistema  LENS 860 Hybrid Controlled Atmosphere (CA) .

“La nuova suite di sistemi LENS 860 si basa sul successo della nostra serie di macchine utensili, lanciata per la prima volta all’IMTS nel 2016”, ha dichiarato Dave Ramahi, Presidente e CEO di Optomec. “Queste nuove macchine di grandi dimensioni continuano a dimostrare la nostra capacità di transizione della capacità di stampa 3D Metal Certified comprovata dalla produzione Optomec su piattaforme CNC tradizionali che soddisfano le esigenze di costo, prestazioni e facilità d’uso del tradizionale mercato delle macchine utensili. Questi prodotti sono un elemento chiave della nostra strategia per portare la produzione additiva di metalli nel settore industriale “.
Il nuovo sistema CA LENS 860 ibrido di grande formato offre maggiori funzionalità per una produzione ibrida di metalli di alta qualità e conveniente, grazie al supporto di potenza laser più elevato e al volume di costruzione più grande di 860 x 600 x 610 mm. È dotato di una camera di costruzione ermeticamente sigillata che mantiene l’umidità e livelli di ossigeno inferiori a 10 ppm per la lavorazione di metalli reattivi, come il titanio, e può produrre e riparare in modo economico parti.

Il sistema offre versatilità, poiché è in grado di eseguire rivestimenti di aree estese per applicazioni di rivestimento antiusura e stampe fini e dettagliate per strutture metalliche sottili. Può anche essere configurato con un laser a fibra ottica da 3kW ad alta potenza e controlli a circuito chiuso, che lo rende la scelta perfetta per la costruzione, la riparazione e il rivestimento di parti medio-grandi che offrono una qualità superiore del metallo. Il potente software di Optomec consente strategie di costruzione a 5 assi, che possono combinare operazioni sottrattive e additive in un unico percorso utensile; l’azienda fornisce inoltre numerose ricette di materiali per accelerare l’adozione con il sistema CA ibrido LENS 860.

L’esecuzione della lavorazione di finitura su una parte stampata in 3D con la capacità di fresatura della configurazione LENS Hybrid, senza doverla allineare su un’altra macchina o ri-fissarla, è uno dei molti vantaggi della serie di macchine utensili LENS, che inizia a meno di $ 250.000. Ci sono tre configurazioni aggiuntive per il modello LENS 860 Hybrid CA System della serie: due modelli Additive-Only, entrambi sono Atmosfera Aperta e Controllata, e il sistema 860 Hybrid Open Atmosphere (OA), che è una buona piattaforma per utilizzare durante l’elaborazione di metalli non reattivi come l’acciaio per utensili Inconel e l’acciaio inossidabile.

Potete vedere il nuovo sistema per voi questa settimana presso lo stand Optomec n. 432204 nell’edificio ad ovest dell’IMTS 2018. Le prime spedizioni di clienti del sistema CA ibrido LENS 860 si svolgeranno entro la fine dell’anno.

Parlando di clienti, Optomec ha anche condiviso i dettagli di IMTS su come l’Università del Nebraska-Lincoln ( UNL ) stia utilizzando uno dei suoi nuovi sistemi ibridi CA LENS per creare componenti solubili in magnesio per applicazioni nel campo medico.

Gli impianti medici, come viti e piastre, realizzati in acciaio inossidabile o titanio, sono strutture permanenti che possono presentare alte percentuali di complicazioni e devono essere rimossi chirurgicamente e fissati. Ma il lavoro dell’università con il sistema LENS Hybrid CA consentirà la creazione di impianti stampati in 3D, specifici per paziente con un tempo di dissoluzione controllato, che ridurrà i costi, i rischi e le sofferenze dei pazienti che non necessiteranno più di un secondo intervento chirurgico rimuovere gli impianti.

Il professor Mike Sealy dell’UNL e il suo team stanno utilizzando un sistema CA ibrido LENS Optomec per migliorare le prestazioni e la funzionalità degli impianti medici.
“Siamo orgogliosi di essere il primo cliente di un Optomec LENS Hybrid Controlled Atmosphere System, l’unica macchina disponibile in commercio a fornire capacità di produzione ibride per i metalli reattivi. La nostra ricerca si concentra sul miglioramento delle prestazioni e della funzionalità dei dispositivi dissolvibili. Usando LENS, stiamo applicando un processo di produzione additivo ibrido per controllare la disintegrazione di dispositivi di fissaggio e piastre medicali in modo che rimangano intatti abbastanza a lungo per servire il loro scopo e poi si degradano una volta guarito l’osso “, ha detto il Dr. Michael Sealy, Assistente Professore di ingegneria meccanica e dei materiali all’UNL e pioniere nella ricerca manifatturiera avanzata.
Il sistema CA 3D ibrido LENS di Optomec è il primo sistema a controllo di atmosfera del settore AM per l’elaborazione additiva e sottrattiva di metalli e combina la tecnologia LENS collaudata del settore con una solida piattaforma di automazione CNC. Il sistema renderà più conveniente l’introduzione della stampa 3D in metallo sui mercati industriali.

L’UNL è un leader di stampa 3D e ibrido AM , e l’utilizzo del sistema CA ibrido LENS consente al Dr. Sealy e al suo team di combinare trattamenti superficiali stratificati con tecnologia LENS per stampare in 3D componenti in magnesio con degradazione controllata – una capacità di progettazione ambita nel campo medico, oltre a settori come strutture automobilistiche e aerospaziale leggero. Mentre i polimeri stampati 3D dissasolabili e bioassorbibili hanno mostrato che i metalli smontabili sono completamente nuovi.

“Due anni fa, all’IMTS nel 2016, il Dr. Sealy e il suo team all’Università del Nebraska divennero i primi clienti del nostro sistema LENS Hybrid Controlled Atmosphere. Oggi sono qui all’IMTS per mostrare i loro traguardi rivoluzionari raggiunti con il loro sistema LENS Hybrid “, ha dichiarato Tom Cobbs, Product Manager di LENS presso Optomec. “Dr. Il lavoro pionieristico di Sealy consente di progettare e produrre componenti con una combinazione di proprietà non ottenibili utilizzando i metodi tradizionali di lavorazione dei metalli. Apprezziamo il suo uso innovativo della produzione di additivi ibridi per creare e qualificare una nuova classe di componenti metallici con proprietà uniche che andranno a beneficio dell’umanità “.
Gli studenti del Dr. Mike Sealy e UNL hanno utilizzato un sistema AM ibrido metallico LENS di Optomec per promuovere la ricerca in settori chiave come macchinari pesanti, dispositivi medici e aeronautica.
I materiali reattivi e i metalli in polvere, come il titanio e il magnesio, devono essere trattati in un’atmosfera controllata, dove le impurità dell’ossigeno e dell’umidità possono essere mantenute al di sotto di 10 parti per milione. Il Dr. Sealy ha utilizzato il sistema CA ibrido 3D Optomec LENS per elaborare questi tipi di materiali in un modo che consentiva a un impianto degradabile di rimanere integro e resistente per il tempo necessario a completare il suo lavoro. Sta anche lavorando con Sentient Science per studiare le tecniche di lavorazione ibride di alluminio serie 7000 per la US Navy.

Be the first to comment on "Optomec il nuovo sistema di stampa ibrida 3D LENS 860 Hybrid Controlled Atmosphere (CA) ."

Leave a comment