OpenRC Swift l’ala volante stampata in 3d

Ci sono progetti sorprendenti, come il Progetto OpenRC   l’ OpenRailway Project, che partendo dall’idea di veicoli radiocomandati hanno  aggiunto delle opzioni di personalizzazione complete tramite la stampa 3D. Ci sono persone là fuori che  stampano in 3D di tutto, dai piccoli componenti per i loro veicoli di RC fino a una quantità infinita di aerei drone con una pletora di progetti per quadcopter, hexacopters, ecc tutti disponibili da scaricare e stampare in 3D gratuitamente da siti web come Thingiverse.

Ma ora , un ingegnere meccanico di Vancouver , in Canada, di nome André Roy ha fatto un ulteriore passo in avanti. Amava gli aspetti di personalizzazione che la stampa 3D rende disponibile, ma non voleva creare solo le stesse cose che erano già abbondanti su internet, così ha deciso di progettare e fabbricare una ala volante stampata in 3d e la ha  chiamata OpenRC Swift, come parte di un Progetto OpenRC.

Si tratta di una apertura alare di 1m, stampata in 3d creata  usando un  tecnica di costruzione che è familliare fra gli aero costruttori di modelli con balsa e compensato tradizionale .   Tuttavia praticamente tutte le parti sono stampate in 3D usando anche longheroni in fibra di carbonio.

L’ala di volo, come potete vedere nelle foto, ha un  design sorprendente. E ‘ del tutto open source, e Roy stesso è un grande sostenitore della libera e gratuita circolazione delle idee. Egli ritiene che più persone dovrebbero utilizzare questo tipo di licenza, al fine di aiutare la stampa 3D a crescere come tecnologia.

Roy non è solo in questo progetto,  ha ricevuto l’aiuto di molti lungo la strada. In realtà, Brook Drumm, CEO di Printrbot, ha dato una mano enorme alla causa di Roy con un importante contributo al progetto.

“Ho iniziato a sperimentare con diversi modi di usare la mia stampante 3D per rendere i modelli aerei, quando una foto che ho postato ha catturato l’attenzione di Brook Drumm da Printrbot,” Roy spiega . “Abbiamo avuto modo di parlare via e-mail e lui mi ha messo a disposizione una  grande Printrbot Go Large per darmi una mano. E ‘enorme, con un piatto di costruzione di 600mmx300mm (2’x1’)  . Un piatto così  grande è molto utile per fare aeromodellismo. ”

L’enorme Printrbot Go Large di Roy permette di stampare pezzi più grandi e quindi molti meno incastri, il che porta ad un corpo più solido più grande, pur rimanendo allo stesso tempo  estremamente leggero . L’ultima versione di ala volante di Roy pesa solo circa 650 grammi, e questo include tutti l’elettronica di bordo, come i servomeccanismi e il motore.

Progetti come questo portano via un sacco di tempo e di lavoro per perfezionarli, ma Roy è vicino alla meta. Come previsto, però, Roy ha incontrato alcuni problemi minori lungo la strada.

“Recentemente è caduto il mio primo prototipo mentre  cercavo di trovare dove collocare il centro di gravità,” ci dice. «Niente di grave, ho recuperato i longheroni in fibra di carbonio e sto stampando il mio 2 ° prototipo. Ho corretto il mio errore, questo volerà. ”

Mentre  lo fa, saremo tutti lì a guardare con curiosità ed eccitazione. Perché i file e disegni sono open source, il successo di Roy significa il successo di tutti coloro che partecipano al download,  e modificano anche il suo progetto . Per coloro che sono interessati a creare il proprio OpenRC Swift  , puoi farlo visitando la pagina GitHub ufficiale, dove Roy aggiornacostantemente i file disponibili.

“Questo è un progetto dimostrativo per incoraggiare altri a seguire le mie orme. Voglio che altri creiino nuovi progetti e rilascino sotto in  open source le lcenze in modo che altre persone, come me, siano in grado di stampare in 3D qualsiasi modello che desiderano scegliendo da una vasta libreria di disegni open source creati dalla comunità: dai modelli P-51 modelli, agli Spitfire, ai Cessna ecc. “, conclude Roy.

Be the first to comment on "OpenRC Swift l’ala volante stampata in 3d"

Leave a comment