Open Standards Linux Foundation punta al formato di stampa 3D 3MF

Formato di stampa 3D 3MF Ora un progetto Open Standards Linux Foundation

Siamo sempre stati limitati dalla mancanza di standard nella stampa 3D. Nel software, in particolare, non avere una roadmap o un piano generale chiari per l’intera catena di strumenti software e l’ecosistema per la stampa 3D ha ritardato i nostri progressi. Di conseguenza, siamo stati bloccati negli standard di fatto antiquati. Il tipo di file STL, ad esempio, è esilarante nel comunicare la forma delle cose che devono essere stampate in modo efficiente. Inoltre, con materiali sfumati, stampa a colori e parametrizzazione all’orizzonte, la STL semplicemente non sarà sufficiente. Il tipo di file non è stato progettato per essere estensibile nella misura in cui potrebbe contenere, in modo leggero, questo tipo di informazioni. Oltre alla nostra spinta produttiva come industria, dovremmo anche pulire la casa e uscire con le ragnatele di una volta.Consorzio 3MF .

Hanno proposto un tipo di file 3MF in grado di descrivere e trasmettere tutte le informazioni di produzione necessarie e di fare un lavoro migliore nel descrivere la geometria e la materialità degli oggetti realizzati con la stampa 3D. Quando si ha a che fare con oggetti molteplici e non-manifold, oltre a consentire colori e supporti, è davvero una scelta molto migliore. Tuttavia, l’adozione della 3MF è stata al massimo glaciale. Molti erano diffidenti nei confronti del grande consorzio aziendale. Inoltre, il “Consorzio” suona come una forma più organizzata di una Cabala che gestisce segretamente un lavoro sfruttatore sfruttato repubblica delle banane gestita da uomini a Broncos e cattivi semi, maturi per essere rovesciati dall’A-Team aiutati da attrezzature di saldatura e un branco di ragtag di recente lavoratori emancipati. Nonostante ciò, i pacchetti software e le aziende stanno lentamente adottando 3MF e, negli ultimi cinque anni, l’adozione è cresciuta.Fondazione Linux .

3MF ha anche annunciato che l’ex direttore esecutivo, Adrian Lannin di Microsoft, è stato sostituito dal neo eletto Luis Baldez, di HP. Baldez è l’ex gestore del software di stampa 3D di HP e attualmente è responsabile dello sviluppo del mercato per il settore della stampa 3D di HP.

Delle notizie, Baldez ha detto che,

“Il consorzio 3MF ha svolto l’importante lavoro per creare uno standard aperto per la stampa 3D. Adesso è il momento di guidare l’evoluzione di 3MF dallo sviluppo all’implementazione. Oggi non saremmo dove siamo senza la guida e i contributi di Adrian Lannin, e non vediamo l’ora di scoprire come sarà il nostro consulente in corso ”.

Il leader della stampa 3D di Autodesk, Alexander Oster, a capo del gruppo di lavoro tecnico 3MF, ha dichiarato:

“Luis è un campione di lunga data di standard aperti ed è un esperto nello spazio di stampa 3D. La leadership di Luis e la nostra collaborazione con Linux Foundation accelereranno il nostro lavoro sulla stampa 3D e ci aiuteranno a costruire una rete di contributi ancora più vivace. “

La Linux Foundation ha i mezzi finanziari, così come il peso con gli sviluppatori e con le grandi aziende tecnologiche per potenziare davvero gli sforzi di 3MF. Dovrebbe far sentire tutti più sicuri riguardo al futuro di 3MF e alla sua “open-sourceness”. Come industria, meritiamo davvero file migliori che, in un modo più dettagliato, più semplice e capace, incapsulino tutte le cose che vogliamo fare. Personalmente desidero ancora StuffDNA , ma mi piacciono molto gli sforzi di 3MF per realizzare un nuovo ponteggio software di stampa 3D per una nuova era della stampa 3D.

L’obiettivo principale di 3MF per il nostro formato di file è quello di darci un formato che sia:

Completo: contiene tutte le informazioni necessarie su modello, materiale e proprietà in un unico archivio

Human Readable: utilizzo di strutture comuni come OPC, ZIP e XML per facilitare lo sviluppo

Semplice: una specifica breve e chiara, che semplifica lo sviluppo e velocizza la convalida

Estensibile: l’ utilizzo di spazi dei nomi XML consente sia estensioni pubbliche che private mantenendo la compatibilità

Non ambiguo: test chiari di linguaggio e conformità assicurano che un file sia sempre coerente dal digitale al fisico

Gratuito: l’ accesso e l’implementazione della specifica 3MF è e sarà sempre privo di royalties, brevetti e licenze

Questo è lodevole e avendo il suo sviluppo ancorato dalla Linux Foundation dovrebbe garantire che, dato un numero sufficiente di occhi, tutte le cose saranno superficiali.

Be the first to comment on "Open Standards Linux Foundation punta al formato di stampa 3D 3MF"

Leave a comment