Open Additive si è aggiudicata il contratto CRF USAF per far avanzare la stampa 3d multi-laser di grande formato

Open Additive, LLC, è lieta di annunciare che gli è stato assegnato un contratto CRP (Air Force Commercial Readiness Program) da 27 mesi per $ 2.94 per far avanzare la sua tecnologia di produzione di additivi metallici (AM) e la linea di prodotti su scala industriale.

Il contratto, intitolato Open Systems Platform for Multi-Laser Additive Manufacturing , si basa sul precedente portafoglio SBIR (Small Business Innovative Research) dell’azienda e sulla ricerca indipendente per sviluppare versatili sistemi di fusione a letto di polvere laser ad architettura aperta con capacità avanzate di elaborazione e monitoraggio in situ. Il CRP mira ad accelerare la transizione delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi SBIR / STTR alla fase III e al processo di acquisizione della difesa.

Il nuovo contratto CRP (FA8650-20-C-5007) è sponsorizzato dal laboratorio di ricerca dell’aeronautica, direzione materiali e produzione, base aerea di Wright-Patterson, Ohio. Lo sforzo mira a sviluppare e dimostrare un prototipo di piattaforma quad-laser di fusione a letto di polvere con controllo completo da parte dell’utente dei parametri di elaborazione standard e avanzati, monitoraggio multi-sensore e controllo feedback, piastra di costruzione riscaldata integrata con area di costruzione da 24 pollici per 24 pollici ( 600 mm x 600 mm), tutti configurati in un fattore di forma versatile. Il contratto è stato assegnato nel febbraio di quest’anno, completando la prima revisione tecnica questo aprile.

“Questo sforzo apre la strada per estendere la versatilità e le capacità avanzate dei nostri sistemi più piccoli a una piattaforma molto più grande e più capace per la base industriale della difesa. Siamo entusiasti di supportare la spinta dell’Air Force in questa direzione. ” – Dr. Ty Pollak, Presidente

Il Dr. Thomas Spears, Chief Scientist di Open Additive, è il principale investigatore del progetto. Tom si è unito al team a settembre 2019, dopo un periodo di 6 anni presso GE Aviation e GE Additive, dove ha guidato progetti di sviluppo tecnologico e di prodotto in Metal AM. L’Università di Dayton Research Institute (UDRI) funge da partner principale del progetto. Sia Open Additive che UDRI sono membri di America Makes, il National Additive Manufacturing Innovation Institute.

Be the first to comment on "Open Additive si è aggiudicata il contratto CRF USAF per far avanzare la stampa 3d multi-laser di grande formato"

Leave a comment