Olli a Torino nel campus ITC-ILO

La navetta Olli stampata in 3D si dispiega a Torino nel campus ITC-ILO

Local Motors ha appena implementato Olli, una navetta elettrica stampata in 3D, a guida autonoma, nella città italiana di Torino. Il veicolo verrà utilizzato per un periodo di prova di quattro mesi per trasportare persone all’interno del campus dell’International Training Center dell’Organizzazione internazionale del lavoro delle Nazioni Unite (ITC-ILO). La distribuzione segna la prima volta dello shuttle automatizzato in Italia.

Ad oggi, la navetta automatizzata di Local Motors è stata implementata in una manciata di città, tra cui varie città americane, Berlino, Germania, Thuwal, Arabia Saudita e Holdfast Bay, Australia. Torino, l’ultima base della navetta stampata in 3D, è stata selezionata dalla Olli Fleet Challenge di Local Motors, che ha invitato le città europee a proporre il miglior caso di utilizzo urbano a breve termine per testare Olli.

Da adesso fino alla fine di maggio, la navetta autonoma Olli sarà operativa nel campus ITC-ILO, trasportando dipendenti e ospiti attraverso i terreni. Il processo di quattro mesi è facilitato da una partnership tra il Comune di Torino, ITC-ILO, Reale Mutua e, naturalmente, Local Motors.

Dal punto di vista di Local Motors, la sperimentazione di Torino fornirà dati e feedback preziosi che aiuteranno la società a capire come Olli opera in un ambiente urbano per imparare cosa può essere migliorato.

Torino, e in particolare l’ITC-ILO, è stata scelta per una serie di motivi. Per uno, ITC-ILO ha un mandato per migliorare le condizioni di lavoro per le persone in tutto il mondo e cercare giustizia sociale. Con Olli, Local Motors sta dimostrando come il lavoro e il lavoro si stanno trasformando a causa della tecnologia. Pertanto, portare Olli all’ITC-ILO rappresenta un’opportunità unica per “esplorare le dinamiche del” futuro del lavoro “” nel contesto della missione dell’ITC-ILO.

Da un altro punto di vista, il fatto che lo shuttle Olli sia stampato all’80% in 3D è rilevante per Torino, che si sta posizionando come un hub per le tecnologie dell’Industria 4.0. La città ha istituito un Centro di competenza per l’industria 4.0 attraverso il quale mira a ricercare aree come la stampa 3D, l’intelligenza artificiale, la mobilità e l’esperienza dell’utente.

Vikrant Aggarwal, Presidente di Local Motors, ha commentato: “Questa partnership offre un’opportunità per migliorare l’esperienza della mobilità a coloro che si dedicano alla promozione della giustizia sociale, e siamo fiduciosi che collaborare con ITC-ILO dimostrerà i vantaggi della mobilità inclusiva. Non vediamo l’ora di continuare il nostro lavoro insieme per migliorare l’accesso alla mobilità a Torino, in Italia e in Europa ”.

“Dal 1964, l’International Training Center (ITC-ILO) ha avuto la missione di creare condizioni di lavoro dignitose e giustizia sociale per tutti”, ha aggiunto Yanguo Liu, direttore dell’ITC-ILO. “La distribuzione di Olli è un esempio di come il mondo del lavoro cambia ogni giorno sotto la pressione di fattori di innovazione tecnologica, sociale e ambientale, e quindi rappresenta un’eccellente opportunità per noi di esplorare le dinamiche del” futuro del lavoro “, il contesto in cui saremo chiamati a continuare il nostro mandato “.

Anche Chiara Appendino, sindaco di Torino, ha commentato lo schieramento di Olli, dicendo: “Lo schieramento di Olli, la navetta a guida autonoma, che inizia oggi, può essere visto correre lungo i viali del campus delle Nazioni Unite di Torino. Segna un nuovo successo per Torino che – attraverso il lavoro di squadra che coinvolge istituzioni pubbliche, università e mondo degli affari – ha creato le condizioni per proporsi come un laboratorio urbano attrezzato per testare soluzioni tecnologicamente innovative. Questo lancio è qualcosa di estremamente attraente per le aziende con un forte impatto sociale e, soprattutto, un elemento da non sottovalutare: un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale “.

Be the first to comment on "Olli a Torino nel campus ITC-ILO"

Leave a comment