OakLn National Laboratory (ORNL) del progetto Manhattan usa una BeAM’s Modulo 400

Nel 2017, BeAM Machines ha introdotto il suo sistema di stampa Modulo 3D , una macchina a 5 assi Directed Energy Deposition (DED) progettata per essere sufficientemente compatta da essere portatile e dotata di un’area di grandi dimensioni. È disponibile in due dimensioni: il Modulo 250 e il più grande Modulo 400, quest’ultimo è stato appena venduto all’OakLn National Laboratory (ORNL) . ORNL è noto per le sue applicazioni avanzate nella stampa 3D, dallo sviluppo dei materiali alla medicina , e opera a Oak Ridge, nel Tennessee, il più grande laboratorio scientifico ed energetico del Dipartimento di Energia degli Stati Uniti.

Fondato nel 1943 come parte del Progetto Manhattan, ORNL ha uno staff di 4.750 persone, oltre a scienziati e utenti in visita a 3.200. La sua ricerca è diretta a risolvere i problemi di energia e sicurezza, con quattro aree principali di interesse: neutroni, informatica, materiali e nucleare. La sua Manufacturing Demonstration Facility  è la prima struttura del Department of Energy dedicata all’agevolazione di tecnologie di produzione avanzate. Il MDF è dove verrà installato il nuovo Modulo 400.

Il Modulo 400 è stato sviluppato sulla base del feedback dei clienti e ha un volume di costruzione di 600 x 400 x 400 mm. Ha una testa di deposizione da 10 Vx e un laser da 500 W e offre diverse opzioni tra cui un’atmosfera controllata con sistema di purificazione, una testa di deposizione da 24 Vx e un laser da 2 kW, una sonda RMP 40 Renishaw e un distributore di polvere a cinque ci il distributore viene fornito di serie). Il Modulo è progettato per adattarsi facilmente a un camion o un container di spedizione standard, facilitando il trasporto e l’installazione in località remote come piattaforme petrolifere offshore e zone di conflitto militare.

Mentre la maggior parte dei sistemi DED posiziona l’apparecchiatura secondaria necessaria, ad esempio un estrattore laser, refrigeratore e fumi, all’esterno della macchina, che richiede spazio aggiuntivo, il Modulo integra tali componenti direttamente nell’armadio della macchina, contribuendo a mantenerlo compatto per una stampante di le sue dimensioni e tipo.

ORNL è l’ultima istituzione che implementa la tecnologia DED di BeAM per la ricerca e lo sviluppo, entrando in altri istituti di ricerca e università come l’Università di Sheffield, la Nanyang University of Technology, la scuola di ingegneria ESTIA, l’Ecole Polytechnique e l’IRT Saint Exupéry.

BeAM è stata fondata nel 2012 con l’obiettivo di creare una nuova generazione di soluzioni DED. Ha sviluppato le sue prime macchine industriali nel 2016 e l’anno scorso ha ampliato la sua sede a Strasburgo, in Francia, in una sede negli Stati Uniti a Cincinnati . Recentemente la società ha annunciato che aprirà anche una nuova struttura a Singapore . Una delle sue affermazioni alla fama sta sviluppando metodi di riparazione per parti di motori di aerei critici che in precedenza erano ritenuti non riparabili, consentendo loro di essere ridistribuiti per l’uso in volo.

BeAM sarà presente come l’ International Manufacturing Technology Show (IMTS) , che si terrà a Chicago questa settimana dal 10 al 15 settembre. Se sarai presente all’evento, fermati a visitare BeAM nel West Building Level 3, Booth # 431605. L’azienda mostrerà campioni fatti sul Modulo 400 e su altre sue macchine, oltre a dare dimostrazioni.

Be the first to comment on "OakLn National Laboratory (ORNL) del progetto Manhattan usa una BeAM’s Modulo 400"

Leave a comment