nTopology e ORNL firmano un accordo di ricerca

nTopology e ORNL firmano CRADA per promuovere la progettazione AM per BAAM

Lo sviluppatore di software nTopology ha firmato un accordo di ricerca e sviluppo cooperativo (CRADA) con il Oak Ridge National Laboratory (ORNL) con l’obiettivo di far progredire le funzionalità AM attraverso toolkit software integrati. Attraverso la collaborazione, nTopology lavorerà con ORNL per incorporare le competenze di quest’ultima nella piattaforma nTop con un’eventuale visione per commercializzare gli strumenti software risultanti.

Lavorando in collaborazione, i partner uniranno le capacità del software nTop Platform di nTopology alle capacità di controllo della macchina sviluppate da ORNL per sistemi di stampa 3D polimerici su larga scala. Secondo quanto riferito, l’integrazione di queste funzionalità contribuirà a far avanzare la progettazione di AM attraverso controlli di progettazione e modellazione migliorati. La partnership sta inoltre cercando di sviluppare modelli riutilizzabili e configurabili per gli utenti finali del MDF (Department of Energy’s Manufacturing Demonstration Facility) presso ORNL.

ORNL nTopology Partnership CRADA
Campus ORNL a Oak Ridge, TN (Foto: ORNL)
“Il team di ORNL sta intraprendendo alcuni dei più avanzati progetti di ricerca e sviluppo di processi di produzione avanzata nel mondo”, ha affermato Duann Scott, Vice President of Partnerships and Business Development di nTopology. “Acquisire tale competenza e renderla disponibile come toolkit all’interno della piattaforma nTop non solo consentirà a ORNL, ma a tutti gli utenti nTop, di sfruttare tale esperienza per progettare e fabbricare i prodotti più avanzati al mondo e nello spazio.”

L’accordo CRADA è diviso in due fasi. Nel primo, i partner svilupperanno un kit di strumenti per la piattaforma nTop orientata all’ottimizzazione del design e della preparazione della stampa per la tecnologia di grande formato Additive Manufacturing (BAAM). L’obiettivo della prima fase è stabilire la connettività diretta tra il software nTopology e l’affettatrice ORNL per fabbricare parti su sistemi BAAM.

Nella seconda fase, ORNL e nTopology affronteranno altre tecnologie di stampa 3D, tra cui Electron Beam Manufacturing (EBM), Fused Deposition Modeling (FDM) e Direct Metal Laser Sintering (DMLS). Per EBM, i partner creeranno un kit di strumenti per progettare la crescita diretta del grano metallico. Per FDM, creeranno un kit di strumenti per la progettazione del riempimento a nido d’ape basato sull’imballaggio e la simulazione del cerchio. Infine, nTopology svilupperà l’ottimizzazione basata su simulazione delle strutture di supporto per BAAM, EBM e DMLS.

“Non vediamo l’ora di collaborare con nTopology per migliorare le capacità di stampa 3D su polimero su larga scala e anticipare lo sviluppo di nuovi software per migliorare i processi di stampa”, ha affermato Michael Borish, ricercatore capo di ORNL nel progetto. “In qualità di leader nella produzione avanzata, ORNL lavora con l’industria per aiutarli a portare sul mercato nuove tecnologie, come il toolkit software nTopology”.

L’obiettivo generale di CRADA è far progredire la stampa 3D polimerica di grande formato ottimizzando la velocità di costruzione e l’uso dei materiali. La partnership basata su software potrebbe anche portare a costi di produzione inferiori grazie alla riduzione del consumo di materiale e all’ammortamento dei costi delle macchine.

Be the first to comment on "nTopology e ORNL firmano un accordo di ricerca"

Leave a comment