Norbert Martin Olivares di SEAT spiega l’utilisso della stampa 3d all’interno del gruppo Seat e per la nuova Arona

Norbert Martin Olivares di SEAT parla della sua strategia di stampa 3D in evoluzione
L’industria automobilistica è una grande presenza alla conferenza IN (3D) USTRY di quest’anno a Barcellona, ​​con un’ampia gamma di produttori di veicoli, fornitori di componentistica e fornitori di servizi che si incontrano per discutere l’uso della stampa 3D e speriamo di soddisfare alcune esigenze con alcune soluzioni . Una conversazione  in anteprima all’esposizione è stata fatta per gentile concessione con Norbert Martin Olivares, responsabile del DKM Models Department presso la SEAT, il costruttore spagnolo del gruppo Volkswagen. Ha spiegato i vari modi in cui  l’azienda ha implementato la stampa 3D, in particolare con il suo ultimo modello, la SEAT Arona.

Secondo Olivares, la tecnologia di produzione degli additivi è stata utilizzata per ottenere alcuni miglioramenti seri in tre fasi distinte del processo produttivo della nuova gamma di veicoli Arona. La tecnologia 3D di progettazione e la sua capacità di integrazione diretta nelle tecniche di stampa 3D hanno significato che la fase di progettazione della produzione di Arona è stata migliorata in modo significativo con la stampa 3D. Modalità che  sta diventando lo standard in  molti settori manifatturieri, in particolare nell’industria automobilistica, la tecnologia di stampa 3D è stata adottata per consentire una rapida prototipazione di nuove parti e componenti.

Infine, la produzione di additivi è stata utilizzata anche per creare una gamma completamente nuova di strumenti di assemblaggio specializzati per la linea di produzione dell’azienda. Poiché l’innovazione si diffonde in tutto il processo produttivo, guidata dalla tecnologia di stampa 3D, i nuovi componenti richiedono nuovi metodi di assemblaggio. OIivares ha affermato al pubblico che l’evoluzione della linea di robotica in linea con l’evoluzione del design delle parti del veicolo è stata una parte spesso trascurata della strategia di stampa 3D della sua azienda.

L’aspetto del processo produttivo maggiormente influenzato positivamente dalla tecnologia di stampa 3D continua ad essere la velocità con cui si possono produrre forme complesse con un alto livello di dettaglio. Un disegno virtuale 3D può essere reso in forma fisica in un tempo molto breve e questo sta rivoluzionando il modo in cui SEAT e altri produttori operano. Olivares ha sostenuto che nel corso di dieci anni, il tempo  di sviluppo tra il rilascio della SEAT Leon nel 2007 e quest’anno dell’ Arona, a visto diverse settimane in meno nel tempo totale di produzione.

Il tempo di produzione sta diventando sempre più un fattore importante nel mantenere i costruttori di automobili competitivi sul mercato. Olivares ha affermato che negli ultimi dieci anni la domanda dei consumatori è aumentata in modo esponenziale e adesso è atteso un nuovo veicolo da un costruttore del livello di SEAT è preteso ogni due anni. La tecnologia di produzione di additivi sta diventando sempre più come l’unica opzione che i produttori hanno a disposizione  se vogliono riuscire a soddisfare questa domanda.

Per quanto riguarda le specificità della nuova SEAT Arona , un numero senza precedenti di componenti e parti finali è stato fatto utilizzando la tecnologia di stampa 3D. Nella parte anteriore della vettura, i fendinebbia e gli allestimenti e le griglie a specchio d’ala sono stati fatti con tecniche FDM e termoplastiche ad alte prestazioni. Anche sull’esterno del veicolo, il tettuccio trasparente, i tappeti, gli spoiler e i tergicristalli sono stati tutti prodotti con stampa 3D.

All’interno della vettura, la tecnologia di stampa 3D è stata introdotta per questi componenti  . Un lato dell’abitacolo è stato realizzato con stampaggio a iniezione convenzionale e l’altro lato è stato  stampato in 3D. Questo ha consentito ai progettisti di confrontare la qualità e la finitura di queste parti, per decidere quale processo fosse il migliore. Alla fine, quasi la metà degli interni dell’auto è stata fatta usando la tecnologia di stampa 3D.

SEAT è particolarmente posizionata per trarre vantaggio dalle innovazioni di stampa 3D, grazie alla forte base di competenze per la produzione di additivi esistenti nella regione catalana, anche se è lontana dall’unico produttore automobilistico . IN3DUSTRY ospita anche marchi del gruppo FCA, che comprende Alfa Romeo, Jeep Fiat e molti altri importanti marchi internazionali. La Mostra dell’Innovazione e le Tecnologie Avanzate di Renault, Melanie Barriere, è  anche presente al salone, e ha spiegato il modo in cui la tecnologia di stampa 3D è stata implementata nei veicoli del costruttore francese.

Be the first to comment on "Norbert Martin Olivares di SEAT spiega l’utilisso della stampa 3d all’interno del gruppo Seat e per la nuova Arona"

Leave a comment