Niryo One il braccio robotico open source che costa pochissimo

Grande successo per la campagna Kickstarter di  Niryo One, un braccio robotico stampato in 3d open source a 6 assi che raddoppia l’obiettivo della campagna in soli due giorni.

La campagna Kickstarter per il Niryo One, un braccio robotico open source  stampato in 3d a 6 assi ha più che raddoppiato il suo obiettivo di 20.000 € dopo appena paio di giorni. Il robot stampato in  3D è alimentato da Arduino, Raspberry Pi e Robot Operating System.

Con i soggetti STEM ( istruzione scientifica ) che finalmente iniziano a ricevere una maggiore attenzione nell’ambito dell’istruzione, c’è più che mai bisogno di attrezzature a prezzi accessibili, facili da usare che aiutino gli studenti a conoscere gli argomenti tecnici. Le  stampanti 3D sono ormai quasi un luogo comune nelle scuole, mentre altre tecnologie digitali stanno  lentamente e gradualmente arrivando. Come la tecnologia robotica ,e come la proposta della Francese Niryo che ha presentato una  macchina perfetta per l’insegnamento della robotica. Almeno i sostenitori Kickstarter sembrano pensarla così.

Il Niryo One, lanciato su Kickstarter durante il fine settimana, è un braccio robotico a 6 assi fatto per i maker , gli educatori, e le piccole imprese. Il corpo del robot è stampato in 3D, e i suoi cervelli sono alimentati da Arduino,Raspberry Pi e Robot Operating System. Oltre al braccio fisico stesso, Niryo prevede inoltre di costruire un set completo di servizi cloud per il Niryo One al fine di aiutare la sua crescente comunità di utenti.

Ci sono, naturalmente, altri bracci robotici che gli educatori, e le piccole imprese possono utilizzare per conoscere la robotica. Il motivo per cui molte persone, scuole, e le aziende non acquistano tali attrezzature, tuttavia, è di solito dovuto ai costi elevati. I sostenitori della campagna Niryo Kickstarter sono in grado di assicurarsi un Niryo Uno per un minimo di € 549 (early bird ) , e questo è il motivo per cui la start up pensa che il suo prodotto sia perfettamente posizionato per un grande impatto .

“Per acquistare  un braccio robotico per la vostra casa, la vostra scuola, o la vostra piccola azienda, dovreste spendere trai 20.000 e i 200.000 dollari , e la maggior parte delle aziende non si preoccupano neppure di vendere un robot a voi”, dice Niryo. “Il nostro obiettivo è quello di rendere accessibile a tutti la robotica.”

Secondo Niryo, i sei assi permettono al suo nuovo braccio robotico di  eseguire attività che sono statie finora appannaggio  esclusivamente di macchine industriali. Il braccio può prendere e postare oggetti con una pompa aspirante, un pinza, o un elettromagnete; è in grado di automatizzare una stampante 3D;  può forare degli oggetti; può svolgere utili compiti domestici; può anche, se usato in modo creativo divertire i vostri bambini.

Tutto questo suona molto conveniente, ma il punto critico per la maggior parte degli utenti, soprattutto nel campo dell’istruzione, sarà la facilità d’uso del Niryo One . Non ne abbiamo visto uno da vicino, ma la flessibilità di interfaccia offerta dal dispositivo sembra notevole: gli utenti possono spostare il robot con le loro mani per programmare compiti semplici; possono utilizzarelo  smartphone e i joypad di gioco per controllare il braccio; e, naturalmente, gli utenti avanzati possono programmarlo con istruzioni G-code per il robot e il suo  Raspberry Pi 3.

Il Niryo One è ancora completamente open source, quindi, anche gli educatori di alto livello e le aziende potrebbero allungare i limiti del braccio robotico per soddisfare i propri bisogni. La natura aperta del dispositivo consente inoltre agli utenti di modificare gli aspetti fisici della macchina, come i suoi componenti stampati in 3D;  questa stessa potrebbe essere un’attività STEM  per classi di un certo livello di abilità, mentre altre attività potrebbero includere il controllo stepper e dei servo motori, la programmazione con Python e C ++, e l’utilizzo di RAMPS 1.4 shield.

Una caratteristica di Niryo che sembra particolarmente orientata a progetti di apprendimento di gruppo (o anche come compiti a casa!) È associato al servizio cloud, a cui sostenitori Kickstarter avranno un accesso Beta. “Le Applicazioni web e mobile saranno sia collegate al robot e ad Internet (col servizio di cloud Niryo)”, dichiara la start up . “In questo modo è possibile passare dal web al mobile, o dal mobile al web, e tenere tutto sincronizzato.”

Questo servizio cloud attualmente consente agli utenti di controllare la Niryo One da qualsiasi luogo, per lo streaming video del funzionamento del robot, e di applicare aggiornamenti gratuiti ad esso. Il tutto è ancora, però, in fase di sviluppo, e Niryo aggiungerà ulteriori funzionalità secondo le esigenze e i suggerimenti degli utenti .

La campagna Kickstarter per il Niryo One ha già superato i   40.000 euro , più del doppio del suo obiettivo . La campagna durerà ancora 28 giorni e i sostenitori possono scegliere tra una gamma di prodotti, dal semplice Mini Niryo One (€ 119) ad un Niryo completamente assemblato  completo di parti 3D stampate(€ 849 early bird). Consegna prevista per settembre 2017.

Be the first to comment on "Niryo One il braccio robotico open source che costa pochissimo"

Leave a comment