Neutrogena maschere per il viso stampate in 3D

Neutrogena migliora la cura della pelle personalizzata con maschere per il viso stampate in 3D

Le maschere sono state particolarmente popolari ultimamente, e non intendo il tipo di Halloween – intendo il tipo che contiene tutti i tipi di ingredienti per la bellezza e la salute. Sembrano divertenti, ma possono fare grandi cose per la tua pelle. Qual è un modo per rendere ancora più caldo un prodotto già popolare? Personalizzalo! Questo è ciò che Neutrogena sta facendo con il nuovo Neutrogena MaskiD, che verrà svelato la prossima settimana al CES 2019 . La maschera facciale stampata in 3D è personalizzata per adattarsi alla forma e alle dimensioni esatte di ogni singolo indossatore e sarà formulata con ingredienti personalizzati per rispondere alle preoccupazioni specifiche della pelle di chi lo indossa.

C’è stata una recente mania per i prodotti per la cura dei capelli personalizzati, quindi non è una sorpresa che il settore della cura della pelle sia coinvolto nell’azione. La tecnologia che sta dietro è piuttosto interessante: l’utente utilizza semplicemente il proprio smartphone per scattare un selfie nell’app MaskiD, quindi sceglie il tipo di prodotto per il trattamento della pelle che desidera stampare su ciascuna area della maschera. Ci sono sei zone: fronte, area degli occhi, guance, naso, pieghe naso-labiali e mento. Neutrogena offre un dispositivo chiamato Neutrogena Skin360, che si collega a smartphone e scansiona cose come le dimensioni di pori e linee sottili e livelli di umidità della pelle, quindi offre i consigli degli utenti per ciascuna area.

Se l’utente non ha Skin360, può compilare un questionario sulla pelle online per consigli personalizzati o scegliere i propri ingredienti. Una volta che hanno presentato i requisiti e il selfie, la maschera finale verrà illustrata con il codice colore per mostrare quali ingredienti saranno posizionati dove. Quindi una maschera verrà stampata in 3D che si adatta alla faccia dell’utente a una zona T.

“Usando la micro-stampa 3D, possiamo ottenere esattamente l’allineamento degli occhi, il naso, la bocca, quanto è alta la [tua] fronte”, ha dichiarato Michael Southall, Direttore della ricerca e Global Lead of Beauty Tech di Neutrogena. “La codifica a colori è un modo per illustrare quali benefici stanno ottenendo in ogni regione, e ogni zona può essere diversa. La chiave con la stampa 3D è [che] possiamo mettere l’ingrediente [attivo] che vuoi esattamente dove ti serve, ovunque sulla maschera, invece di un prodotto che stai cercando di usare su tutta la faccia. “

Ci sono solo cinque ingredienti che verranno utilizzati sulle maschere, ma sono stati scelti con cura dal team di dermatologi, chimici e biologi di Neutrogena:

Acido ialuronico, che aiuta a idratare la pelle e migliorare la barriera all’umidità
Vitamina C, un antiossidante che aiuta a schiarire le macchie scure
Niacinamide, un antinfiammatorio che può migliorare la decolorazione
Partenio, un’erba che può ridurre il rossore
N-acetilglucosamina, che riduce le rughe
Altri ingredienti potrebbero essere aggiunti in futuro, secondo Southall.

“Stiamo davvero immaginando di avere una sorta di libreria di ingredienti per la cura della pelle tra cui scegliere che ti consenta di ottenere trattamenti molto specifici, [tutti] guidati dai dati per aiutarti a capire i bisogni della tua pelle”, ha detto. “Ogni volto è diverso – tutto, dalla forma del viso al luogo in cui l’individuo ha bisogno di un consumatore.”

Le maschere saranno ufficialmente rilasciate ai consumatori nel probabile settembre di quest’anno e si prevede che abbiano un prezzo ragionevole.

Be the first to comment on "Neutrogena maschere per il viso stampate in 3D"

Leave a comment