Neorizon: Airbus e LM Industries formano una startup per la mobilità

Neorizon: Airbus e LM Industries formano una startup per la mobilità orientata al futuro
Neorizon utilizzerà la co-creazione e la produzione digitale per creare soluzioni di mobilità per il futuro

La compagnia aeronautica Airbus ha stretto una partnership con LM Industries per formare una nuova società dedicata alla mobilità e all’autonomia locali, Neorizon . La startup per la mobilità opererà una microfabbrica progettata per costruire rapidamente ed efficacemente prodotti per nuove soluzioni di trasporto e mobilità.

LM Industries è stata fondata lo scorso anno da Local Motors , la società dietro alcuni dei veicoli con stampa 3D più discussi del settore . La società, etichettata come il “primo produttore di veicoli digitali” è stata avviata con l’obiettivo di aiutare altre aziende a sviluppare e distribuire prodotti di mobilità di nuova generazione. La recente formazione di Neorizon con Airbus spingerà ulteriormente questo obiettivo, combinando soluzioni di produzione digitale con l’esperienza di un’azienda aerospaziale leader.

Neorizon avrà accesso alle risorse tecnologiche di entrambe le società, tra cui la piattaforma aperta LMI, la piattaforma shuttle AV e il sistema di produzione e posizionamento degli additivi metallici Airbus per i droni che consente il decollo e l’atterraggio più facili e sicuri. Queste ampie risorse e tecnologie consentiranno al team Neorizon di inventare e inventare nuove soluzioni di mobilità per soddisfare le esigenze attuali e future del mondo.

“Ogni governo locale e statale si trova ad affrontare sfide come la rapida urbanizzazione e congestione, il trasporto inefficiente e inquinante e la tecnologia in continua evoluzione ed evoluzione”, ha dichiarato Jay Rogers, CEO e fondatore di LM Industries. “L’attuale infrastruttura di trasporto e la produzione di massa esistente sono troppo rigide e il capitale è intenso per soddisfare le tendenze tecnologiche in evoluzione e le mutevoli richieste dei consumatori.”

Peter Weckesser, Digital Transformation Officer di Airbus Defence and Space, ha aggiunto: “Abbiamo lavorato con il team di LM Industries presso Local Motors dall’inizio del 2016 quando abbiamo realizzato la proposta di valore unica che circonda la produzione digitale diretta e la progettazione open source. Entrambe le parti hanno riconosciuto le opportunità commerciali di mettere in comune risorse ed esperienza, combinando in modo specifico la produzione digitale di LM Industries con l’esperienza dei materiali di Airbus, la stampa 3D in metallo e la produzione additiva e le capacità di prototipazione e produzione in serie. “

Le operazioni di Neorizon si baseranno su una microfabbrica costruita presso il Ludwig-Bölkow-Campus di Airbus vicino a Monaco, in Germania, in collaborazione con un campus di innovazione, tra cui una nuova università tecnica del campus di Monaco. Si prevede che l’innovativa microfattoria per la mobilità porterà 150-200 lavori ad alta tecnologia nella regione, nonché programmi di apprendistato di progettazione e ingegneria.

In particolare, la sede centrale di Neorizon sarà progettata in modo tale da rafforzare il pensiero creativo, incluso uno spazio di raccolta e un “coffee shop per l’innovazione” per i dipendenti e la leadership di Industry 4.0.

La nuova società sarà guidata da Benjamin Queisser, un dirigente con una vasta esperienza nel mondo degli affari internazionali. Nel suo ruolo di CEO, Queisser sarà affiancato dal direttore finanziario Albert Ishak, ex controllore finanziario nell’ambito del programma Airbus A400M. Il gruppo dirigente comprende anche altri importanti leader commerciali e finanziari di diversi settori e paesi.

Queisser, CEO di Neorizon, ha commentato la nuova impresa, dicendo: “Insieme ai nostri dipendenti, azionisti e aziende leader nel campo della mobilità e dell’innovazione in Germania e all’estero, affronteremo i problemi di mobilità locale producendo rapidamente concetti, prototipi, prodotti e soluzioni, in collaborazione con l’ecosistema tecnologico locale. “

I rappresentanti degli azionisti di Neorizon includono Grazia Vittadini, CTO di Airbus; Evert Dudok, Airbus Defence e Space EVP; Mark Bentall, COO dell’ufficio tecnologico aziendale di Airbus; David Cayet, CFO di LM Industries; Gunnar Graef, Professore di innovazione e imprenditoria, ESCP Europa; e Chip Blankenship, professore di pratica, dipartimento di scienza e ingegneria dei materiali presso l’Università della Virginia. Il consiglio consultivo, responsabile della governance di Neorizon, è composto da Alexander Gerber e Simon Best di Airbus e Creighton Reed e David Woessner di LM Industries.

Be the first to comment on "Neorizon: Airbus e LM Industries formano una startup per la mobilità"

Leave a comment