Nasa testa i suoi motori Space Launch System (SLS) fino al 113% di spinta con componenti stampate in 3d

La NASA ha testato i suoi motori Space Launch System (SLS) fino al 113% di spinta, il più alto livello di potenza RS-25 raggiunto fino ad oggi. L’Hot FIre è stato caratterizzato da un test di un controller di volo RS-25 e da un componente del motore stampato in 3D.

È passato poco tempo dall’ultima volta che abbiamo sentito del test della NASA che ha lanciato con il suo motore a razzo RS-25 parzialmente stampato in 3D  , ma gli annunci continuano a venire. A partire dalla scorsa settimana, l’agenzia spaziale ha ora testato l’RS-25 con un livello di spinta del 113%, la più alta potenza raggiunta fino ad oggi.

L’RS-25, altrimenti noto come il motore principale dello Space Shuttle (SSME), non è un motore nuovo, essendo stato utilizzato in varie incarnazioni dal 1981. La sua versione più recente, tuttavia, è ricca di nuove interessanti tecnologie, tra cui un componente stampato in metallo 3D .

La NASA afferma che il test di questo componente stampato in 3D fa parte di uno sforzo continuo per utilizzare tecniche e processi di produzione avanzati come un modo per ridurre i costi di costruzione del motore, rendendo il sistema di lancio dello spazio più conveniente.

Il produttore di motori NASA e RS-25 Aerojet Rocketdyne ora progetta di testare un numero di ulteriori componenti stampati in 3D per il motore RS-25. Il recente test hot fire, che è durato 260 secondi in totale, ha fornito un test chiave per il livello massimo del flusso dell’attuale parte stampata in 3D.

“Ogni test RS-25 porta l’agenzia sempre più vicino al suo ritorno alle esplorazioni dello spazio profondo, verso mete come la luna e Marte”, ha detto la NASA. “Il volo Exploration Mission-1 (EM-1) metterà alla prova il nuovo razzo e trasporterà un veicolo spaziale Orion non armato nello spazio oltre la luna. Exploration Mission-2 (EM-2) sarà il primo volo per trasportare gli umani a bordo della navicella Orion, riportando gli astronauti nello spazio profondo per la prima volta in oltre 40 anni “.

La NASA testerà a breve il vero stadio centrale della SLS per la missione EM-1 presso lo Stennis Space Center vicino a Bay St. Louis, nel Mississippi.

Be the first to comment on "Nasa testa i suoi motori Space Launch System (SLS) fino al 113% di spinta con componenti stampate in 3d"

Leave a comment