Naomi Wu “SexyCyborg” la Pi Palette dell’hacker

La Maker cinese Naomi Wu, meglio conosciuta con il soprannome di “SexyCyborg”, è diventata un po’ una icona all’interno della comunità produttore per la sua tecnologia provocante e indossabili, tra cui una minigonna a LED, e . Ora, SexyCyborg arriva con la sua ultima creazione, la Pi Palette, alias il Beauty Case o la Trousse dell’hacker.

La Pi Palette è un progetto divertente che sembra essere ispirata da apparecchiature spia , ma solo per le donne. A prima vista il caso assomiglia ad una piuttosto grande compatto trucco, con un top specchio e il trucco gamma di colori di fondo. Dopo la rimozione dello strato di trucco della sezione inferiore, tuttavia, la palette si trasforma in un kit di hacker.

Composto da un case stampato in 3d  e da un computer Raspberry Pi 3 con Kali Linux , il Pi Palette è però un po’ ingombrante  (non ideale per una apparecchiatura da spia vera e propria), anche se è un accessorio innegabilmente divertente. In realtà, SexyCyborg afferma esplicitamente che il kit hacker per il trucco non è un vero dispositivo per spie , ma solo un divertimento.

Wu osserva che è possibile utilizzare Windows 10, ma sollecita scherzosamente il suo pubblico a “si prega di ricordare che ogni volta che si esegue Windows su hardware pienamente compatibile con Linux un pinguino bambino muore.”

Altri materiali necessari per la Pi Palette sono una batteria da 5000mAh, un adattatore RLT3070 WiFi (che può essere scambiato per un Software Defined Radio), un display da 5 “800×480” intelligente e a specchio “con funzionalità touchscreen, una tastiera wireless (o cablata) , e i trucchi veri. Tutti i file di stampa 3D per il dispositivo sono disponibili per il download attraverso la pagina di Thingiverse di SexyCyborg.
Le parti stampate in 3d , che includono la scatola della palette, le cerniere, la culla, il vassoio dell’ombretto dovrebbero essere stampati in PLA ad un’altezza strato di 0,2 millimetri. E anche se le parti possono apparire piuttosto rudimentali ad un produttore più avanzato, Wu spiega che le proprie competenze CAD sono relativamente limitate .

Lei scrive, “Come per tutti i miei progetti, uno degli obiettivi primari è stato quello di assicurarsi che fosse riproducibile da persone come me con solo competenze tecniche di base. Se lo faccio io chiunque può farlo. ”

Naturalmente, alcuni cablaggi e un attento assemblaggio sono necessari per finalizzare il dispositivo, anche se SexyCyborg ha realizzato un video lungo 17 minuti che attraversa ogni fase del processo.

Infine, per mostrare la sua nuova creazione, Wu ha pubblicato le foto di un servizio fotografico di fantascienza che ha fatto con il Pi Palette.

Be the first to comment on "Naomi Wu “SexyCyborg” la Pi Palette dell’hacker"

Leave a comment