Nanofabrica e Unispectral

Tecnologia di stampa 3D Nanofabrica utilizzata per la produzione ad alto volume di componenti di ispezione a infrarossi
“La stampa 3D non è più una tecnologia che può essere utilizzata solo per tirature una tantum o molto brevi”.

La tecnologia di stampa 3D a risoluzione microscopica di Nanofabrica è stata implementata dalla società di ispezione a infrarossi Unispectral per produrre un componente adattatore per un filtro per telecamera spettrale in miniatura.

Unispectral, che è stata sostenuta da Samsung in un round di finanziamento di 7,5 milioni di dollari nel 2016, produce telecamere in miniatura multiuso per il rilevamento di materiali, la segmentazione delle immagini e la diagnosi dello stress delle piante e filtri sintonizzabili nel vicino infrarosso (NIR) per telefoni cellulari.

I filtri NIR sono utilizzati anche nei mercati dell’automazione automobilistica, medica, agricola e industriale. Ma quando sono incorporati nei telefoni cellulari, aiutano ad abilitare l’autenticazione facciale, il miglioramento dell’immagine e l’assistenza sanitaria a distanza e, come risultato dell’adozione da parte di Unispectral della tecnologia basata sul Digital Light Processing di Nanofabrica, comprendono un componente adattatore prodotto in massa in modo additivo.

Questa parte è stata sviluppata per il barilotto della fotocamera del filtro e doveva essere prodotta con tolleranze di 10 micron. Il sistema Tera 250 di Nanofabrica non solo facilita la stampa di parti con tolleranze così precise – grazie in parte a ottiche adattive e sensori che abilitano un ciclo di feedback attivo – ma ha anche consentito a Unispectral di evitare il lungo processo di produzione di strumenti per lo stampaggio a iniezione tradizionale elaborare e ottenere una maggiore flessibilità nella fase di iterazione del design dello sviluppo del prodotto. Utilizzando la tecnologia di stampa 3D di Nanofabrica, il tempo di consegna per la produzione di diverse centinaia di componenti dell’adattatore è stato ridotto da diversi mesi a sei ore. I partner credono che con questo livello di produttività, potrebbero essere in grado di produrre in modo additivo milioni di componenti dell’adattatore ogni anno.


“Nel mercato della telefonia mobile, ogni anno abbiamo cambiamenti e sviluppi molto rapidi, quindi dobbiamo adattarci rapidamente, iterare, regolare il design e, con l’aiuto della tecnologia di Nanofabrica, siamo in grado di adattarci rapidamente a vari modelli di fotocamere. “, Ha commentato Peleg Levin, CTO di Unispectral. “Poiché intendiamo incorporare il nostro dispositivo nei telefoni cellulari, stiamo parlando di milioni di componenti all’anno. Vediamo che con Nanofabrica possiamo raggiungere facilmente questi numeri “.

“Siamo entusiasti dei risultati che abbiamo ottenuto con Unispectral”, ha aggiunto Jon Donner, CEO di Nanofabrica. “Mentre andiamo avanti, la stampa 3D continuerà a essere utilizzata come sostituto delle tecnologie di produzione tradizionali e questo continuerà a essere focalizzato su applicazioni in cui l’uso della stampa 3D riduce i tempi e i costi di produzione, come nel caso dell’adattatore Unispectral. . La stampa 3D non è più una tecnologia che può essere utilizzata solo per tirature una tantum o molto brevi. La tecnologia in generale è ora in grado di soddisfare le tirature di medio volume oggi e in Nanofabrica in particolare, dove ci concentriamo sulla produzione di parti e componenti su microscala, possiamo ovviamente inserire numerosi prodotti in un unico involucro di costruzione, quindi l’area di produzione di massa ad alto volume molto facilmente.

“È nostra convinzione che, come regola generale, affinché la stampa 3D possa essere utilizzata come tecnologia di produzione rapida per una determinata applicazione, dovrà dimostrare un miglioramento minimo di 10 volte in termini di costi e / o risparmi di tempo per compensare i costi e i rischi associati al passaggio da una tecnologia di produzione tradizionale. Per Unispectral questo è assolutamente il caso e dimostra che per loro la stampa 3D è un’alternativa chiara ed efficiente ai processi di produzione tradizionali odierni “.

Be the first to comment on "Nanofabrica e Unispectral"

Leave a comment