MobBob il piccolo robottino col corpo di uno smartphone

MobBob – Il Robot stampato in 3d , con il corpo formato da uno smartphone

Qualcuno  ha detto una volta che : “La stampa 3D e la robotica sono pensati per l’altro”. Le due tecnologie vanno di pari passo, in fondo le stampanti 3D sono un tipo di robot esse stesse.  Abbiamo raggiunto un punto  in cui i robot stanno creando altri robot. Il movimento open source ha giocato un ruolo enorme nel permettere che ciò accadesse, con i progettisti e gli ingegneri che si sono impegnati a creare dispositivi robotici cui molte componenti sono stampate in 3D. Con l’arrivo della generazione di stampanti 3D   in grado di stampare componenti elettrici  il futuro vedrà  questa convergenza tra i due mondi aumentare.

Non è necessario spiegare queste cose a uno sviluppatore di videogiochi Australiano, di nome Kevin Chan. Ha passato una vita nello  sviluppo di robot, ed è  coinvolto nel mondo stampa 3D da diversi anni. Ora propone il suo robot stampabile 3D, che si evidenzia rispetto ad altri robot  molto costosi , infatti utilizza uno smartphone che funge siada  corpo del robot,e sia da  sistema informatico. Kevin  chiama la sua creazione il ‘MobBob.’

“Fare robot è uno dei motivi principali del mio interesse per la stampa 3D,” spiega Chan  . “Dopo aver fatto il mio clone BoB, ho cercato di progettare alcuni nuovi disegni ai piedi. Lavoro anche come  sviluppatore di giochi e scrivo le applicazioni, così ho voluto provare a combinare la mia esperienza con il software  con il mio amore per i piccoli bipedi (un tipo di robot). Il risultato è MobBob! ”

Come  potete vedere, MobBob è un piccolo robot unico nel suo genere, utilizzando uno  smartphone bordo per controllare i suoi movimenti. Questo limita la necessità di acquistare e utilizzare componenti elettroniche costose (se non si considera il costo dello smartphone) , ma permette anche al robot di assumere molte funzioni che in genere costano una fortuna se sviluppate da zero. Pensateci. Uno smartphone è già una telecamera , ha il microfono, la bussola, il touch screen, il giroscopio,  il GPS, l’ altoparlante, e la connettività di rete, così come una notevole   potenza di elaborazione.

“MobBob è un robot che chiunque può costruire, non costa molto, e ha il potenziale per fare un sacco di cose interessanti! Inoltre, con il telefonino come controller, dovrebbe essere più facile condividere le app tra gli utenti, tramite i negozi di iTunes o di GooglePlay. ”

Per progettare le parti  stampate in 3d  di MobBob, Chan ha usato Blender. Ha iniziato progettando gli arti  del robot per coordinare i servo motori, e poi ha costruito  il resto del robottino. Chan ci dice che ha sempre pensato alla “stampabilità” nella progettazione delle componenti. . cercando di ridurre al minimo le sporgenze e rendendo le componenti  più semplici e pulite possibile.Ha usato una stampante  UP! Plus che  gli ha fornito un’ottima qualità di stampa.

MobBob ha  4 servomotori  gestiti da un microcontroller compatibile con Arduino , ha Bluetooth LE integrato.  Bluetooth permette allo smartphone di comunicare direttamente con il microcontroller. La comunicazione wireless significa che il robot può lavorare sia con dispositivi Android o iOS. Lo smartphone può anche essere rimosso dal robot e utilizzato come telecomando per spostare il MobBob .

MobBob ha diverse componenti che non sono stampate in 3D, tra cui:

4 ingranaggi in metallo micro servomotori di Arcbotics
Un microcontroller Bluno Nano
Un Porta batterie Eneloop Sanyo
Uno smartphone Nexus 5

Tutto sommato, questo è un enorme sviluppo per la robotica e le comunità di stampa 3D. Chan ha reso il suo progetto open source,  i file disponibili per il download gratuito sono su Thingiverse a questo indirizzo htp://www.thingiverse.com/thing:715688

Be the first to comment on "MobBob il piccolo robottino col corpo di uno smartphone"

Leave a comment