Mimaki integra Cuttlefish

Creato dall’Istituto Fraunhofer per la ricerca di computer grafica IGD (Germania) come software avanzato di slicer pensato per controllare una varietà di hardware diverso, Cuttlefish è un driver di stampante 3D che consente agli utenti di creare stampe a colori complesse. Ora il produttore di stampanti 3D Mimaki, con sede ad Atlanta, sta integrando Cuttlefish nei propri sistemi 3DUJ-553, ampliando ulteriormente le loro interfacce e dando accesso a un numero ancora maggiore di utenti che necessitano dei vantaggi di un driver di stampa universale.

Il driver Cuttlefish è un’innovazione unica per le stampanti 3D che non solo traduce i dati sia per le scansioni 3D che per i modelli 3D creati dal software di progettazione, ma offre anche una vasta gamma di funzionalità che includono:

Supporto anche per stampanti 3D Polyjet Stratasys
Capacità di utilizzare più materiali contemporaneamente
Riproduzione esatta della geometria
Riproduzione di colori e transizioni di colori fini
Simulazione del prodotto finito sullo schermo

Il software Cuttlefish è altamente adattabile, offrendo anche un profilo colore calibrato e traslucenza. La possibilità di passare da una stampante all’altra è semplificata anche per gli utenti:

“La combinazione di 3DUJ-553 e Cuttlefish amplierà notevolmente le possibilità della stampa 3D a colori, che è qualcosa che continueremo a supportare”, ha dichiarato Masakatsu Okawa, General Manager of 3D Project Research and Development, spiegando la decisione di aprire le interfacce per Fraunhofer IGD, fornendo al contempo continuità del valore del colore, elaborazione del design traslucido e precisione geometrica.

Le trame RGBA (rosso, verde, blu e alfa) sono supportate da Cuttlefish, con dati di colore e traslucenza da opachi a colori a completamente trasparenti, consentendo una stampa senza interruzioni con materiali trasparenti.

Il driver versatile e sfaccettato consente inoltre agli utenti di creare numerosi modelli che si sovrappongono, prendendo atto di come “un oggetto disperde la luce”, insieme a cambiamenti sia nel colore che nella superficie dovuti a variazioni di illuminazione. Nell’enfatizzare il potenziale per l’uso della Seppia non solo nei locali industriali in generale ma in applicazioni specifiche come la medicina, il driver è stato utilizzato per creare un campione di modello medico che dimostrasse l’anatomia, composto da 28 parti in totale.

“ Parti trasparenti del modello sono state generate semplicemente modificando i dati RGBA. I modelli 3D basati su dati RGBA sono supportati da formati di file 3D standard e dalla maggior parte degli strumenti di progettazione e testurizzazione. Anche programmi di elaborazione delle immagini consolidati come Adobe Photoshop possono funzionare con trame RGBA. Ciò rende Cuttlefish uno strumento universale nella stampa 3D professionale che colma il divario di qualità tra il design virtuale e la sua riproduzione come stampa 3D ”, hanno affermato le due società in un recente comunicato stampa inviato a 3DPrint.com.

Di seguito sono riportate le specifiche sulla stampante 3D Mimaki 3DUJ-553:

Output fotorealistico con oltre 10 milioni di colori e un vero flusso di lavoro con profilo colore ICC
Materiale di supporto solubile in acqua per una finitura del modello semplice e veloce
Spessore minimo dello strato di 20 micron
Ampia area di costruzione 20 ″ x 20 ″ x 12 ″ (500 x 500 x 300 mm)
Inchiostri CMYK, bianchi e trasparenti
Mescola gli inchiostri Clear e CMYK per ottenere effetti di colore trasparenti

Be the first to comment on "Mimaki integra Cuttlefish"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi