Migo di MakeX

MakeX lancia la stampante portatile Migo FDM 3D da 149 dollari  su Kickstarter

Kickstarter e altre piattaforme di crowdfunding sono piene di nuove stampanti 3D, dalle macchine FDM entry-level alle stampanti DLP 3D con applicazioni specifiche, tutte che cercano di entrare nel mercato delle stampanti 3D. Recentemente, ci siamo imbattuti in un prodotto dall’aspetto particolarmente promettente, la stampante 3D Migo, sviluppata dalla società cinese MakeX, che torna su Kickstarter per una terza campagna con una buona reputazione sulla qualità e l’affidabilità dei suoi prodotti.

Nella categoria di stampanti desktop FDM 3D, Migo è una nuova stampante 3D che offre una serie di caratteristiche allettanti, tra cui la portabilità e la connettività Internet, tra le altre. L’aspetto immediato della nuova macchina, tuttavia, è il suo basso prezzo.

A partire da soli 149 dollari  (per il pacchetto Super Early Bird), i sostenitori di Kickstarter possono vantare la propria stampante 3D Migo Basic. Altre eccellenti opzioni di ricompensa early bird includono per 219 dollari  una stampante Migo 3D standard e  319 dollari  per la stampante 3D Migo L, che vanta il volume di costruzione  più grande delle tre. I prezzi al dettaglio per le stampanti 3D sono di 499,  499 e  799 dollari, rispettivamente.

Ma prima che diventiamo troppo entusiasti riguardo alla convenienza della stampante 3D, diamo un’occhiata a ciò che Migo sta vendendo, dal punto di vista dell’hardware.

La nuova stampante 3D di MakeX offre un impressionante rapporto volume / dimensioni, il che significa che mentre la stampante 3D è di piccole dimensioni (155 x 195 x 270 mm) e portatile, la sua capacità di volume di costruzione non è sacrificata minimamente. La stampante Migo 3D standard ha un volume di costruzione di 100 x 120 x 100 mm, il 28% dell’impronta totale della stampante.

La Migo L leggermente più grande, per parte sua, ha dimensioni complessive di 185 x 235 x 325 mm e un’area di costruzione di 150 x 150 x 150 mm. In altre parole, il 40% del volume totale della stampante è spazio di costruzione.

La stampante 3D integra inoltre un sistema di localizzazione brevettato e una guida lineare di alta qualità che consente una stampa accurata, stabile e affidabile. La funzione di autolivellamento di Migo garantisce inoltre che le incoerenze e le deviazioni correlate al livellamento vengano corrette prima dell’avvio di un lavoro di stampa.

In termini di estrusione, la stampante 3D utilizza un ugello di diametro 0,4 mm per estrudere i filamenti con una velocità compresa tra 100 e 200 mm / s con una risoluzione di strato di 0,05 mm. Anche con la stampa alla massima velocità, MakeX afferma che la sua stampante può produrre parti o modelli lisci e di alta precisione.

Per facilità d’uso, MakeX ha dotato la stampante Migo 3D con una configurazione TYPE-C, un set-up solitamente limitato alle stampanti 3D ad alta precisione. “Abbiamo consolidato il cavo di alimentazione della testa dell’estrusore, il cavo di segnale e altri componenti in un unico TYPE-C”, scrive l’azienda. “Questo ti consente di eseguire il plug-in e stampare immediatamente.”

In effetti, il video della stampante 3D in azione suggerisce una facilità d’uso adatta anche ai produttori più inesperti. Questo è completato da un peso complessivo di soli 2,5 kg (5,5 libbre), il che significa che non solo è possibile avviare rapidamente il lavoro di stampa, ma è anche possibile prendere la stampante 3D e portarla con sé in ufficio, a scuola o anche a casa di un amico senza alcun inconveniente.

La stampante 3D offre inoltre agli utenti la possibilità di sostituire il componente della testina di stampa con  una testina  di incisione laser da 500 mw. Il componente laser è in grado di incidere su materiali morbidi come legno, pelle, plastica, cibo e altro ancora.

Dal punto di vista del software, la stampante 3D sembra anche offrire molto per il suo basso costo, compresa la connettività Internet (Ethernet, WiFi e scheda PC basata su ARM), il monitoraggio in tempo reale attraverso una fotocamera integrata, capacità di stampa in batch e anche un’app di design generativo. MakeX ha anche pensato di includere una modalità di insegnamento per Migo, che rende più facile condividere le attività della stampante in classe.

Esteticamente, la stampante 3D non è solo compatta, ma anche elegante e semplice. La stampante, che è costituita da un robusto guscio in alluminio, ha anche un elemento di svasatura, in quanto i fondatori possono personalizzare la maniglia della stampante con una varietà di colori.

Attraverso la sua campagna Kickstarter, MakeX spera di raccogliere  100.000 dollari per portare Migo in produzione. Finora ha già raccolto 80 mila dollari con ancora 24 giorni a disposizione. le consegne dovrebbero incominciare a partire da luglio 2018.

 

 

Be the first to comment on "Migo di MakeX"

Leave a comment