Migliorare la centralità del cliente tramite la stampa 3D

Focus sulla centralità del cliente: la stampa 3D promuove una maggiore personalizzazione per tutti
Nella recente pubblicazione ” Migliorare la centralità del cliente tramite la stampa 3D “, gli autori Subin Im e Aric Rindfleisch esplorano la connessione tra business e stampa 3D, insieme ai miglioramenti che tale tecnologia può offrire.

Aprendo con una citazione molto significativa, “Tutto cambierà quando puoi fare qualsiasi cosa” (Hornick 2015), gli autori esplorano come le organizzazioni di tutto il mondo possono diventare più incentrate sui clienti. Inizialmente, scoprono che gran parte di questa difficoltà è dovuta alla “disparità tra l’obiettivo della centralità del cliente e la capacità di un’impresa di raggiungere questa elevata direttiva”. Tale marketing ha lo scopo di promuovere una migliore comprensione del cliente specifico, piuttosto che i mercati di massa.

Questo tipo di marketing sembra essere più facile da parlare e pianificare piuttosto che realizzare una realtà. Per semplificare il processo, alcune aziende si stanno concentrando sull’introduzione della tecnologia progressiva come la stampa 3D. E mentre finora, il futuro è incerto anche con l’aggiunta di nuovi software, hardware, materiali — e il risultato nelle pratiche di personalizzazione e produzione — la stampa 3D innegabilmente si adatta alla direttiva generale nel soddisfare le esigenze specifiche dei clienti.

L’ecosistema della stampa 3D

Gli autori esaminano tre tipi di strategie per migliorare le organizzazioni con una maggiore centralità del cliente:

Download
remixing
Caricamento
Le strategie emergono da:

Bisogni del cliente
Capacità tecnologiche
Struttura organizzativa
Un ostacolo comprensibile ma stimolante è che così tante aziende rimangono orientate al prodotto anziché alla soluzione per i propri clienti.

“… Le aziende devono spostare la propria attenzione lontano dai mercati di massa e verso i singoli clienti, investire in tecnologia per comprendere meglio le esigenze dei clienti e invertire la propria struttura organizzativa. Sebbene queste tre linee guida appaiano chiare, la maggior parte delle aziende sembra affrontare notevoli difficoltà nel tentativo di metterle in pratica. “

Poiché esiste una tale difficoltà nell’adottare il cambiamento, gli autori suggeriscono che la stampa 3D come potenziale catalizzatore per soddisfare meglio le esigenze dei clienti e consentire loro di essere più proattivi man mano che i prodotti vengono creati e consegnati; infatti, in alcuni casi, i clienti possono imparare a creare i propri prodotti su richiesta, producendo in piccoli volumi da personalizzare per la propria base target.

I vantaggi della stampa 3D e della maggiore velocità, convenienza e latitudine nella personalizzazione, ma anche la creazione e la modifica in un attimo possono essere sconcertanti per coloro che sono stati impantanati e limitati nei metodi convenzionali.

In un sistema o gerarchia di download, un’azienda può consentire ai propri clienti di scaricare e utilizzare file stampabili in 3D. Aziende come Shapeways hanno reso questo processo estremamente praticabile.

Mostre:

  1. Low Poly Poly Pikachu di Flowalistik (https://www.thingiverse.com/thing: 376601)
  2. Low Poly Poly Pikachu G-Code (Autori)
  3. Low Poly Poly Trumpachu di derproberto (https: // www.thingiverse.com/thing: 2152465)
  4. Low-Poly Squirtle di Flowalistik (https://www.thingiverse.com/thing: 319413)
  5. Low-Poly Charmander di Flowalistik (https: //www.thingiverse. com / cosa: 323038)

Nel remix, ai clienti è consentito l’accesso ai progetti 3D, spesso definiti “open source”. Possono utilizzare i modelli così come sono o modificarli per le proprie preferenze di progetto.

“… Una strategia di Remixing è come una progettazione congiunta che si ferma alla progettazione consentendo ai clienti di identificare le funzionalità e i livelli che vorrebbero modificare. Pertanto, le aziende possono trarre vantaggio dalla facilità di personalizzazione per migliorare il loro grado o la centralità del cliente remixando i progetti esistenti “, affermano i ricercatori.

Il caricamento consente ai clienti di progettare in 3D e quindi condividere all’interno della propria organizzazione:

“Le aziende possono quindi produrre questi progetti per i loro clienti e / o condividerli con altri potenziali clienti”, affermano gli autori.

“Pertanto, le aziende che adottano una strategia di upload sfruttano le economie di scala per migliorare il loro grado di centralità del cliente. In effetti, sfruttando le economie di scopo, la stampa 3D trasforma le aziende in clienti. “

Convincere le aziende a fare un simile cambiamento non è però l’unica sfida! I clienti devono anche essere disposti a passare a una strategia più progressiva e ad un ruolo attivo. Devono avere idee per entrambi i prodotti e il loro sviluppo.

“Riteniamo che tutte e tre le nostre strategie di stampa 3D proposte offrano ai professionisti del marketing e agli studiosi alternative intriganti all’approccio tradizionale (e incerto) di cercare di migliorare la centralità del cliente attraverso tecnologie informatiche come CRM”, hanno concluso i ricercatori.

Be the first to comment on "Migliorare la centralità del cliente tramite la stampa 3D"

Leave a comment