Microlight3D autoritratto dell’artista Michel Paysant

C’è qualcosa di magnifico in un murale o in una statua enorme, ma quando si parla di arte, più grande non significa sempre migliore. In effetti, alcune delle opere d’arte più straordinarie sono così piccole che non possono nemmeno essere viste ad occhio nudo. COme per esempio il presepe su scala nanometrica , o il muro della Cina , o una minuscola piramide . La stampa 3D si è evoluta al punto che è in grado di creare oggetti di incredibile dettaglio a dimensioni inferiori rispetto a un capello umano, e questo è davvero bello, per dirla semplicemente.

Microlight3D  è un’azienda francese specializzata in bioprinting, polimerizzazione a due fotoni e microfabbricazione 3D. In collaborazione con l’artista Michel Paysant , l’azienda ha creato ciò che definisce la scultura più piccola del mondo. Paysant, che ha esposto al Louvre, combina l’arte con la tecnologia per creare straordinarie opere visive, tra cui una serie di autoritratti. Un giorno, ha deciso di stampare in 3D la propria testa. Certamente non sarebbe stato il primo a farlo, ma non voleva creare solo una normale stampa 3D, così ha contattato Microlight3D dopo aver eseguito la scansione 3D.

Microlight3D ha utilizzato la scansione ad alta risoluzione e la stampa 3D con una risoluzione di 0,2 micron o 0,0002 millimetri. Michel Bouriau, CTO dell’azienda, ha gestito la stampa 3D e ha elaborato un’opera d’arte talmente piccola da richiedere un microscopio. Una volta che si guarda attraverso il microscopio, tuttavia, è possibile vedere facilmente i sorprendenti dettagli nella scultura, che ha un’altezza di 80 micron, o 0,08 millimetri, all’incirca delle dimensioni dell’occhio di una formica. Non hai mai pensato molto alle dimensioni dell’occhio di una formica? Questo perché non puoi vederlo – non senza un microscopio.

Microlight3D è una giovane azienda che ha venduto le sue stampanti 3D solo da gennaio 2017, ma 15 anni di ricerca sulla polimerizzazione a due fotoni presso l’ Università di Grenoble-Alpes  hanno portato a una grande esperienza nella stampa 3D di piccole dimensioni. La stampa 3D su scala nanometrica è una tecnologia ancora in fase di sviluppo e ha un grande potenziale per i trattamenti medici di prossima generazione, le applicazioni informatiche, l’ingegneria aerospaziale e altro ancora.

Solo pochi mesi fa, la star di YouTube James Bruton ha realizzato il libro dei record per la creazione della più alta scultura in 3D stampata di un essere umano. La sua statua arrivò a 3,62 metri, o circa 12 piedi, di altezza. Se ti piace la matematica, ti sfido a calcolare quante sculture microscopiche di Paysant potrebbero adattarsi a quella gigante di Bruton. Quando Bruton ha battuto il record, non è stato tenuto per molto tempo, e nessuno dei due aveva il precedente record prima di quello. Vedremo quanto durerà Bruton, perché le creazioni stampate in 3D continuano a diventare sempre più grandi. La dimensione non è davvero un limite quando si parla di stampa 3D, quindi non sarà sorprendente se qualcun altro realizzerà una scultura più piccola di quella di Paysant.

La scultura in nanoscala di Paysant sarà esposta al pubblico – con microscopio a portata di mano – all’Artotheque FRAC Limousin New Aquitaine  dal 27 giugno al 3 novembre.

Be the first to comment on "Microlight3D autoritratto dell’artista Michel Paysant"

Leave a comment