Metalysis che produce polveri in lega metallica raccoglie un round di finanziamento di 12 milioni di sterline

Metalysis, produttore britannico di polveri in lega metallica stampabile 3D, ha raccolto 12 milioni di sterline da investitori. Il finanziamento aiuterà l’azienda a perseguire la sua iniziativa di espansione su scala industriale di Generazione 4 (Gen4) e si adopererà per creare strutture di post-elaborazione all’avanguardia, materie prime per metalli e altro ancora.

Quasi esattamente un anno fa, Metalysis mostrava segni di una crescita costante: la società aveva investito 10 milioni di dollari di investimenti precedentemente guadagnati in un  nuovo centro di ricerca sui materiali Discovery . Il centro, inaugurato a marzo 2017, ha aperto 100 nuovi posti di lavoro ed è dedicato allo sviluppo di polveri metalliche nuove e più performanti per la stampa 3D e metodi di produzione migliorati.

Ora, con 12 milioni di sterline raccolti da azionisti esistenti come Woodford Investment Management, Draper Esprit PLC, ETF Partners e Interogo Treasury, nonché la nuova investitrice Hercules Capital, Inc., una società di venture capital con sede in California, Metalysis non mostra segni di rallentare.

“Naturalmente, siamo lieti che Metalysis abbia attratto il sostegno finanziario da investitori istituzionali sofisticati sia nuovi che già esistenti”, ha affermato Dion Vaughan, CEO di Metalysis. “Il progetto di espansione realizzato lo scorso anno, combinato con questi proventi, supporterà la nostra produzione multimetallica e il lancio commerciale.

“Metalysis è un’azienda tecnologica britannica in forte crescita, con innovazioni avanzate dei materiali e una produzione allo stato solido di grande valore per i suoi clienti, azionisti, partner e dipendenti”.

Il progetto Gen4 dell’azienda è costituito da un impianto di produzione su scala industriale situato all’interno del suo centro di produzione di materiali a Wath-upon-Dearne, nel South Yorkshire. Più specificamente, il progetto è l’ultima iterazione della tecnologia elettrochimica a stato solido modulare di Metalysis, che viene utilizzata per produrre “centinaia di tonnellate” di polveri speciali in lega metallica per le industrie di produzione additiva, aerospaziale e automobilistica.

In questa fase, Metalysis dice che si sta preparando a mettere la sua tecnologia di produzione di metallo Gen4 nella produzione commerciale, un processo che sarà aiutato dal recente investimento da 12 milioni di sterline.

L’anno scorso, la società con sede nel Regno Unito ha avviato una partnership con la società canadese di esplorazione e sviluppo minerario Mkango Resources Ltd. per lo sviluppo e la commercializzazione di polveri di leghe di terre rare. Questa collaborazione, ancora in corso, mira a produrre materiali con lo scopo di stampare magneti permanenti in 3D .

Be the first to comment on "Metalysis che produce polveri in lega metallica raccoglie un round di finanziamento di 12 milioni di sterline"

Leave a comment