MetalFAB1 e Volkswagen

Le industrie additive portano il sistema di stampa 3D MetalFAB1 a una nuova partnership con Volkswagen

Ci sono una varietà di sistemi di stampa 3D di metallo di grandi dimensioni tra cui scegliere al giorno d’oggi, ma una delle aziende precedenti per offrire la stampa 3D su larga scala era additivi Industries, che ha introdotto il suo sistema di MetalFAB1 nel 2015. Con una busta di accumulo di 420 x 420 x 400 mm, il MetalFAB1 era una delle più grandi stampanti 3D in metallo disponibili al momento. Dispone inoltre di più camere di costruzione, offrendo ai produttori un mezzo per utilizzare la stampa 3D per la produzione su scala industriale.

Additive Industries è diventata un partner prezioso nel settore automobilistico, collaborando con il team svizzero Sauber F1  per produrre componenti per le sue auto da corsa. Ora la società ha annunciato una partnership con Volkswagen , che non è estranea alla stampa 3D stessa.

“Vediamo un grande potenziale per la stampa in metallo 3D di una vasta gamma di componenti e attrezzature automobilistiche e abbiamo unito le forze in Volkswagen internamente per aumentare la nostra struttura sette volte per essere preparati per il futuro digitale”, ha affermato Klaus-Jürgen Herzberg, Betriebsrat.
Additive Industries lavorerà con il gruppo Volkswagen per stampare utensili e pezzi di ricambio avanzati in 3D.

“L’investimento nelle più moderne attrezzature di stampa 3D ci consente di continuare ad essere i primi nella produzione di utensili e di offrire ai nostri artigiani l’accesso alle tecnologie più recenti”, ha dichiarato Oliver Pohl, responsabile del reparto.
A settembre, Additive Industries ha installato il suo sistema MetalFAB1 completamente automatizzato e integrato a Wolfsburg, e i primi prodotti stampati in 3D sono stati prodotti dopo un intenso allenamento per il team Volkswagen.

“Per Additive Industries, la partnership con Volkswagen, la più grande casa automobilistica del mondo, conferma la nostra strategia di accelerare la produzione additiva industriale e concentrarsi sugli innovatori nei loro mercati”, ha affermato Daan Kersten, CEO di Additive Industries.
Additive Industries è stata fondata nel 2012 a Eindhoven, nei Paesi Bassi. I fondatori Kersten e Jonas Wintermans hanno costruito l’azienda sui principi di “innovazione aperta”, dedicando un team di professionisti ad accelerare l’industrializzazione della produzione additiva. La società ha visto la sua tecnologia utilizzata con successo nell’industria aerospaziale, automobilistica, della tecnologia medica e delle apparecchiature ad alta tecnologia.

“Siamo orgogliosi di lavorare a stretto contatto con il team Volkswagen di Wolfsburg per eseguire la nostra roadmap per l’eccellenza produttiva e l’espansione dell’impronta di produzione di additivi metallici”, ha affermato Jan-Cees Santema, Direttore vendite Europa per le industrie additive.
Con l’accesso alla tecnologia delle Industrie Additive, Volkswagen beneficerà della capacità di produrre utensili e pezzi di ricambio a ritmi sostenuti, accelerando la sua produzione e consentendole di fare della stampa 3D una parte davvero cruciale dei suoi processi produttivi.

Additive Industries sta attualmente partecipando a formnext, che è iniziata oggi a Francoforte, in Germania, fino al 16 novembre. Se sei alla fiera, puoi visitare l’azienda allo stand E40 nella Hall 3.0 per saperne di più sul sistema MetalFAB1 e sulla sua partnership con Volkswagen. Anche 3DPrint.com è allo show.

Be the first to comment on "MetalFAB1 e Volkswagen"

Leave a comment