Mattel sposta di un anno l’uscita della stampante 3D giocattolo ThingMaker

La Mattel rimanda la messa in vendita della stampante 3D giocattolo-ThingMaker fino all’autunno 2017

mattel-la-stampante-3d-giocattolo-thingmaker-3Mattel ha ritardato il lancio della sua stampante ThingMaker 3D, che i bambini possono utilizzare per fare i giocattoli personalizzati, dal 2016 fino all’autunno 2017. L’azienda dice che ha bisogno di più tempo per migliorare la “funzionalità digitale” del prodotto.

Alcuni giovanissimi maker potrebbero avere una deludente mattina di Natale, perché il giocattolaio Mattel ha rinviato il rilascio della sua stampante fino al prossimo anno. Il prodotto, che avrebbe dovuto iniziare le consegne da questo mese, consentirà ai bambini di progettare e fabbricare i propri giocattoli personalizzati, a partire da disegni predefiniti da zero.

Già nel 1960, la Mattel ha rilasciato un gioco   chiamato Thingmaker (o Creepy Crawlers), una serie di stampi metallici in cui i bambini potevano versare (e quindi col calore) della “Plastigoop” per creare creature   in vari colori. Thingmaker, o ThingMaker, ora è stato rispolverato da Mattel, sia pure in una forma completamente diversa: quella di una stampante 3D. La macchina e il software in dotazione sono stati progettati per lasciare ai bambini di creare i propri personaggi giocattolo, che possono poi fabbricare loro stessi.
Rilascio della stampante ThingMaker 3D a misura di bambino, che sarà in vendita per   300 dollari , ora è stato rinviata al 2017  in modo che la Mattel possa continuare a lavorare sulla macchina e la sua applicazioni  . La stampante 3D è stato presentato quest’anno alla fiera del giocattolo di New York, attirando una grande attenzione .

ThingMaker, con la collaborazione di Autodesk, lavorerà con  un filamento PLA proprietario, con i giocattoli stampati in 3d  mettendoci da 30 minuti e 8 ore per la stampa, a seconda delle dimensioni. Per creare pezzi più grandi con parti in movimento, il ThingMaker fornirà dei modelli a sfera articolare, permettendo i bambini di creare giocattoli  con arti mobili e parti del corpo snodate. La stampante 3D sarà sicura per i bambini, con un sistema automatico di chiusura della porta e con la testina di stampa a scomparsa.

Un portavoce per la Mattel ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito al ritardo: “Dopo attenta considerazione, la Mattel ha deciso di spostare il suo lancio della  stampante Thingmaker / 3D all’inverno 2017. Alla Mattel, siamo orgogliosi di fornire prodotti best-in-class e il tempo supplementare ci permetterà di migliorare la funzionalità digitale per essere sicuri di fornire la più coinvolgente esperienza end-to-end per tutti i membri della famiglia. Siamo grati per l’entusiasmo intorno a questo prodotto e non vediamo l’ora di assecondare le aspettative superiori nel 2017. ”

Il rivenditore online Amazon ha iniziato a prendere pre-ordini per la ThingMaker già nel mese di febbraio, poco dopo il suo annuncio. Il sito suggeriva che il prodotto sarebbe stato spedito alla fine di ottobre 2016.

Un ritardo solo tecnico o hanno annusato l’aria e pensano che la stampa 3d non sia più o non sia ancora un trend di punta ?

Be the first to comment on "Mattel sposta di un anno l’uscita della stampante 3D giocattolo ThingMaker"

Leave a comment