Matt Schmotzer stampa in 3d le montagne russe di Invertigo

Studente di Purdue Matt Schmotzer  stampa in 3d una replica perfettamente funzionante delle montagne russe Invertigo

La scena di stampa 3D hobbista ha davvero preso piede negli ultimi anni, con progetti sempre più ambiziosi e impressionanti. Sembra probabile che molti di questi produttori si siano interessati per la prima volta alla progettazione 3D attraverso la riproduzione di simulazioni dettagliate dei videogiochi della realtà, come l’amato creatore di parchi a tema virtuali Rollercoaster Tycoon . Questo processo ha ora raggiunto il punto di partenza, poiché Matt Schmotzer, uno studente laureato in ingegneria e appassionato di montagne russe, è riuscito nella stampa 3D di montagne russe in miniatura. La sua creazione non è solo incredibilmente elaborata, ma è anche completamente funzionale.

Matt Schmotzer è attualmente impiegato presso la Ford Motor Company, dove lavora nel reparto motoristico sui programmi di motori GTDI 2.0L / 2.3L. Al di fuori di questo lavoro, è anche iscritto come studente universitario alla Purdue University, dove studia per conseguire un master in ingegneria. E’ da sempre appassionato di montagne russe e modellismo, ma in precedenza non aveva avuto l’attrezzatura e le risorse per mettere insieme un progetto importante.

Tutto ciò è cambiato con l’arrivo della stampa 3D, tuttavia. Circa quattro anni fa, Schmotzer si è interessato per la prima volta al suo potenziale, ed era solo questione di tempo prima che iniziasse a lavorare su questa straordinaria creazione di hobbisti. È basato sulle montagne russe Invertigo, che troviamo al parco a tema King’s Island appena fuori Cincinnati, Ohio. Schmotzer voleva ricreare qualcosa di reale, ma che doveva anche essere abbastanza piccolo da stare nel suo garage.

Il primo passo del processo è stato progettare una replica virtuale di Invertigo utilizzando NoLimits Coaster Simulator 2, un cugino più avanzato e tecnicamente orientato alla serie Rollercoaster Tycoon . Dopo aver completato il suo modello digitale con questo potente software di simulazione, ha poi esportato le coordinate 3D in un file Excel. Ha usato il programma di fogli elettronici per ridimensionare il progetto, fino a una dimensione possibile da realizzare fisicamente.

Questo modello 3D finito è stato quindi affettato e inviato a una serie di diverse stampanti 3D FDM desktop per la stampa. Schmotzer ha utilizzato una Lulzbot Taz 5 e 6 per la pista, un Flashforge Finder e MendleMax 1.5 per le strutture di supporto e i treni. Dopo aver terminato il modello in scala, ha deciso di tornare indietro e ridisegnare le tracce per rendere le montagne più funzionali. Ha modificato il layout del tracciato, con l’aggiunta di alcuni tubi di plastica incollati, che gli hanno permesso una corsa più agevole.

Per alimentare il movimento delle montagne russe è stato utilizzato un circuito stampato Arduino Mega. L’impianto elettrico progettato da Schmotzer comprende 13 ingressi a pulsante (scheda di controllo), 9 servomotori (6 in pista, 3 in stazione), 2 motori a corrente continua (ascensore) e 12 luci LED (scheda di controllo). Costruire le montagne russe per spostarsi usando i motori era relativamente semplice, ma il sistema di sollevamento e catena era un po ‘più complicato. Il coinvolgimento e il disimpegno al momento giusto richiedevano l’uso di un sistema di magneti, che differisce dall’impostazione del braccio di leva di Invertigo sulle montagne russe. Arrivare a questa soluzione  è stato grazie a tentativi ed errori, ma la versione finale funziona senza intoppi e l’intera programmazione del sistema richiede solo 650 linee di codice.

Il prossimo passo per Schmotzer è la costruzione di una replica di Valravn, a Cedar Point, ma l’attenzione che il suo progetto Invertigo attira gli ha fatto  cambiare i suoi piani. Molte società lo hanno contattato chiedendo aiuto per costruire modellini di giostre, e questo è ciò che ora occuperà il suo tempo. Spera ottimisticamente di costruire un nuovo roller coaster funzionale stampato in 3D ogni quattro mesi.

Be the first to comment on "Matt Schmotzer stampa in 3d le montagne russe di Invertigo"

Leave a comment