Materialise il suo nuovo software di simulazione per la stampa 3D in metallo

Il TCT Show  di Birmingham, in Inghilterra, si chiude oggi, ma sono stati   giorni ricchi di novità con annunci e presentazioni di nuovi prodotti. Uno di questi annunci è arrivato da Materialise , che ha introdotto il suo nuovo software di simulazione per la stampa 3D in metallo. Il software di simulazione consente ai produttori di eseguire una compilazione prima di eseguirla per davvero, identificando i punti problematici e riducendo il rischio di una stampa non riuscita. In media, il 15% delle stampe 3D in metallo non funziona, il che può essere estremamente costoso. La simulazione crea un prototipo virtuale in modo che la prima stampa possa essere la stampa finale.

La simulazione richiede spesso ingegneri esperti che lavorano a stretto contatto con produttori e progettisti, ma il software di simulazione di Materialise non richiede conoscenze specialistiche. È facile da usare e accessibile a chiunque. Piuttosto che richiedere agli ingegneri di fornire informazioni su aspetti quali l’orientamento ottimale delle parti e la progettazione della struttura di supporto, il software offre tali input e gli utenti possono applicare i risultati direttamente agli strumenti di generazione e orientamento dell’assistenza in un ambiente Materialize Magics, con cui il software di simulazione funziona da vicino – è disponibile, infatti, come modulo Magics.

Il software può essere utilizzato su una workstation standard senza necessità di potenza di elaborazione high-end e può essere utilizzato in combinazione con altre soluzioni CAE (computer-aided engineering) per la produzione di metallo altamente certificata. Il modulo include anche una funzione di calibrazione integrata che guida gli utenti alle corrette impostazioni di simulazione per la loro stampante 3D in metallo.

“Man mano che più aziende adottano la stampa 3D come tecnologia di produzione alternativa, gli uffici di assistenza operano in un ambiente competitivo più competitivo che mai. Di conseguenza, stanno cercando modi per ridimensionare le loro operazioni, aumentare la produttività e ridurre i costi complessivi “, ha dichiarato Stefaan Motte, Vice President e General Manager della divisione software Materialise. “Il software, e in particolare il software di simulazione, contribuirà a ridurre il costo principale. La nostra suite software consentirà un maggiore accesso alle funzionalità di simulazione e contribuirà ad aumentare la produttività e l’efficienza. ”
Il modulo di simulazione di stampa 3D Materialise si basa su una versione OEM di Simufact Additive Solver, uno strumento software potente e scalabile per la simulazione di processi di stampa 3D metallici. Il modulo combina l’esperienza di simulazione di Simufact con l’ambiente familiare dei dati di Materialise e il software di preparazione della costruzione. Il software è immediatamente disponibile; Materialise prevede anche di rilasciare il suo software Magics 23 entro la fine di quest’anno.

Per le aziende che producono un gran numero di parti stampate in metallo 3D, come gli uffici di assistenza, la simulazione è uno strumento inestimabile. Qualsiasi errore può essere commesso in un ambiente sicuro, senza costi e senza perdite di tempo – e nella stampa 3D in metallo, è probabile che si verifichino degli errori, quindi la simulazione fornisce un modo per vedere e indirizzare gli errori prima che la stampante 3D venga mai attivata su. La simulazione può essere intimidatoria e complessa, tuttavia, con molteplici fattori da affrontare, motivo per cui è spesso richiesta l’esperienza di tecnici esperti. Il nuovo software di Materialise elimina il fattore intimidatorio e consente a chiunque di sfruttare i vantaggi della simulazione, risparmiando tempo, denaro e immense quantità di frustrazione.

Be the first to comment on "Materialise il suo nuovo software di simulazione per la stampa 3D in metallo"

Leave a comment