MakerBot nuova integrazione software con Google for Education

MakerBot si integra con Google for Education per migliorare l’esperienza di stampa 3D in classe

MakerBot, azienda di stampa 3D desktop, sta intensificando la propria focalizzazione sul mercato dell’istruzione in una nuova integrazione software con Google for Education .

Con questo ultimo aggiornamento, si dice che la piattaforma cloud di preparazione e gestione della stampa con sede a Brooklyn, MakerBot Cloud, offra a educatori e studenti un flusso di lavoro di stampa 3D più semplice utilizzando le familiari funzionalità di Google. Ad esempio, gli utenti possono ora accedere a MakerBot Cloud utilizzando le proprie credenziali di Google, condividere le code di stampa direttamente su Google Classroom e organizzare i file di progettazione tramite Google Drive.

“In qualità di partner di Google for Education, stiamo rendendo più facile per insegnanti e studenti entrare a far parte dell’ecosistema MakerBot e utilizzare gli strumenti e le risorse disponibili”, ha affermato Nadav Goshen, CEO, MakerBot. “Rimaniamo impegnati a sostenere l’educazione alla stampa 3D e continueremo a sviluppare soluzioni che faranno avanzare le possibilità di apprendimento e innovazione”.

MakerBot Cloud è progettato per facilitare la condivisione, l’approvazione e la gestione di progetti di stampa 3D in classe. Gli studenti possono inviare file ovunque si trovino, mentre gli insegnanti possono accedere agli invii e approvare per la stampa.

Oltre alla sua linea di stampanti Metodo 3D recentemente ampliata e focalizzata sulla professionalità , il settore dell’istruzione è uno dei mercati chiave di MakerBot con oltre 7000 delle sue macchine già installate nelle scuole in tutto il Nord America. All’inizio di quest’anno, l’azienda ha lanciato il suo pacchetto SKETCH Classroom orientato all’istruzione che mira a fornire agli studenti un migliore accesso agli strumenti 3D negli ambienti di insegnamento attraverso una nuova linea di stampanti, risorse, piani di lezione e funzionalità cloud, che Goshen ha descritto a TCT come ” soluzione pronta all’uso per la classe.

Be the first to comment on "MakerBot nuova integrazione software con Google for Education"

Leave a comment